Hezbollah ha scatenato molteplici attacchi contro Israele


Hezbollah ha annunciato attacchi contro quindici strutture militari delle forze armate israeliane al confine con il Libano. Tra gli obiettivi colpiti c’era il quartier generale della 769a brigata Hiram nella città di Kiryat Shmona. I membri del movimento hanno sparato missili Burkan contro l’unità militare, che sono Falagh-2 iraniani, causando danni significativi alla struttura. Il ministero della Difesa israeliano ha riferito che nessuno dei soldati è rimasto ferito nell’attacco.

Inoltre, i membri del gruppo sciita hanno abbattuto un veicolo aereo senza pilota (UAV) Hermes 900. Il relitto del drone è caduto sul territorio libanese, causando ulteriori tensioni nella regione.

In risposta agli attacchi, l’aviazione israeliana ha attaccato i siti di lancio dei missili, i gruppi di formazione e le infrastrutture di Hezbollah. Le operazioni per sopprimere la minaccia miravano a distruggere le posizioni e le attrezzature utilizzate negli attacchi sul territorio israeliano.

Fonte: (avia.pro)

Traduzione: Luciano Lago

11 commenti su “Hezbollah ha scatenato molteplici attacchi contro Israele

  1. Israele di merita di bruciare. Da notare la differenza totale d’ approccio. Mentre i malnati ebrei bombardano indiscriminatamente, la guerriglia sciita evita d’ attaccare civili se non strettamente necessario. La differenza tra guerrieri e carnefici.

  2. Secondo le fonti ufficiali anglosassoni ed israeliane i loro militari non muoiono mai, sono di acciaio………….. (come le loro navi invulnerabili ai missili) ……….. Ed invece la Verità è all’opposto: muoiono come insetti. Se erano vere le bugie sul Vietnam, non c’erano più i guerriglieri Vietcong, ed invece sono intere le generazioni di militari americani e c. che sono sparite, morte ammazzate nella fornace dell’Indocina. NB ho saputo che nei libri di storia
    americani stanno rimuovendo la Guerra del Vietnam ! Quando ad uno super le cose vanno male, le rimuove. Mi viene da ridere.

  3. Il generale Yemenita Yaya Saree ha comunicato che anche i droni (oltre ai missili balistici e ai missili alati) avevano colpito la portaerei americana Eisenhower …….. (credo che questa volta non ci saranno più aerei in volo ……) inoltre ieri è stato colpito un cacciatorpediniere americano e 4 navi mercantili. Pare che il blocco navale sta funzionando………… e l’Israele è in crisi almeno nei porti. Ma come !? Sono così onnipotenti …………… (si fa per dire).

  4. Nel frattempo, notizia di oggi fatto di ieri, il vecchio demente Biden e’ tornato ad implorare Israele ed Hamas ad accettare un piano di pace in tre fasi. Cessare il fuoco immediatamente, ritiro Israeliano da tutta Gaza, ricostruzione della striscia e scioglimento d’ Hamas. Gl’ americani sono in difficoltà, Tel Aviv lo stesso. Come la Nato in Ucraina non possono vincere la guerra contro la coalizione filo iraniana.

  5. Hezbollah ha attaccato con uno squadrone (varie squadriglie) di droni d’attacco gli accampamenti, i radar e i missili antiaerei israeliani nel Golan.

  6. Aggiungiamo anche che gli Houthi annunciano di aver colpito la portaerei Eisenhover nel mar rosso ! Naturalmente gli USA smentiscono, devono spacciarsi per invulnerabili ed invincibili agli occhi del mondo ! Questo per fare leva sulla tendenza psicologica opportunistica, delle persone, dei governi, dell’opinione pubblica internazionale, ad ammirare ed identificarsi con chi viene percepito (falsamente) come più forte e difficilmente battibile, nella speranza di acquisirne vantaggi ! Non appena le opinioni pubbliche, e anche alcuni governi, vedranno chiaramente che USA-NATO-UK-UE e sionisti sono sempre più deboli e perdenti, assisteremo alla classica scena dei topi che scappano dalla nave che affonda ! E quel giorno si sta avvicinando !

  7. Vahid Haghanian, braccio destro dell’Ayatollah Khamenei, si è candidato alla presidenza in Iran, assieme all’ex presidente Ahmadinejad e ad una parlamentare iraniana laureata in fisica, tanto per dimostrare come la democrazia iraniana sia viva e vitale, ma sempre in funzione antisionista.
    Al contrario in Messico con ogni probabilità oggi sarà eletta presidenta l’ebrea Claudia Sheinbaum, la quale con ogni probabilità molto rapidamente farà entrare il Messico nella NATO e porterà l’ambasciata messicana nell’entità sionista a Gerusalemme.
    Ma come fa un paese di lingua spagnola, cattolico all’80%, con 20000 ebrei al massimo su 140 milioni di abitanti ad eleggere presidenta un’ebrea invece di un’indigena otomì come Xochitl Galvez, quando gli indigeni in Messico sono almeno 20 milioni?

    1. Ciao Eusebio, come fa’ ? Facile. Confina con il continente democratico. Gl’ Usa. Perché credi che hanno massacrato il nuovo vero messia Chevara?! Da decenni cercano di controllare ed assoggettare tutta l’ america latina. E distruggere chiunque gl’ s’ oppone. L’ embargo navale su Cuba, ancora vigente, questo vuole dire. L’ Elezione del sionista nazista Milei in Argentina, stessa storia del Messico. I satanici sbavano di rabbia per il Brasile nei Brics, è ricchissimo di risorse. Saluti.

    2. È triste ma penso che se non fosse del 1930, anche in Italia ci ritroveremmo la Segre come presidente e con un ampio sostegno popolare

    1. Israele deve sparire,Sionisti e israeliani che se li prenda Milei. Argentina posto ideale per sionazisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM