di Mikhail Gamandiy-Egorov Secondo alcune fughe di notizie pubblicate sui media occidentali, i funzionari di Bruxelles prevedono la possibilità di un nuovo intervento militare in Libia. Tutto in un momento in cui l’Unione europea sta probabilmente osservando con grande preoccupazione la realtà in cui le
Le forze statunitensi avevano intercettato un generale russo non identificato nella Siria settentrionale durante le operazioni di deconflitto, ha riferito giovedì l’inviato speciale del Dipartimento di Stato USA per l’impegno in Siria e per la coalizione dei paesi anti-ISIS (denominata). L’arresto del generale russo è
di Luciano Lago Le celebrazioni per la ricorrenza dell’olocausto ebraico che si rievocano in questi giorni ma che vengono comunque ricordate (giustamente) quasi ogni giorno dell’anno e sono oggetto di una valanga di letteratura, di filmografia di Hollywood, come di rappresentazioni teatrali e trasmissioni televisive,
di Luciano Lago Come era facile prevedere è arrivato da Davos il soccorso del grande finanziere, George Soros, a sostenere e prendere le difese del movimento delle Sardine. “In Italia le sardine sono più degli squali e sono destinate a vincere”, ha detto l’ex finanziere
Il ministro degli Esteri venezuelano , Jorge Arreaza, ha respinto le dichiarazioni con cui il presidente francese Macron ha interferito negli affari interni del paese sudamericano con la pretesa di insegnare la democrazia a casa d’altri, mentre lui reprime duramente le proteste della classe lavoratrice
Contro l’Elite di Potere Dominante Prima di lanciare i missili, loro lanciano narrative. Prima di far cadere le bombe micidiali, loro lanciano le menzogne. Prima di invadere, diffondono la falsa propaganda. Prima di massacrare, manipolano le informazioni. Se ti piacciono i contenuti di controinformazione.info e
I media di tutto il mondo fanno eco alle marce di milioni di persone svoltesi in tutto l’Iraq contro l’occupazione americana. La catena britannica BBC ha affermato che grandi folle sono scese per le strade di Baghdad (capitale irachena), per chiedere alle forze statunitensi di
Bombe? Reggimenti? Baionette? Esistono altri metodi. di Tom Winter/ Poklonskaya La deputata russa Natalia Poklonskaya ha pubblica oggi questo breve saggio oggi sulla sua pagina Facebook: Dopo un altro intervento americano negli affari del Medio Oriente e l’assassinio del generale Suleymani, lo schianto di un
La fiducia nelle élite mondiali oggi si è del tutto esaurita . La crisi attuale è un “barile di polvere” che può esplodere in qualsiasi momento con le conseguenze più imprevedibili. Questa previsione è condivisa anche da alcuni esperti analisti internazionali che ne hanno scritto
I funzionari dell’intelligence turca hanno chiesto ai loro delegati terroristi in Siria di resistere agli attacchi siriani e russi alla Grande Idlib, durante un recente incontro ad Ankara, secondo quanto riferito da Enab Baladi il 24 gennaio, citando due fonti militari dell’opposizione. Una delle fonti,
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Acconsento al trattamento dei dati personali per la finalità della sola ricezione della newsletter. Privacy

SITI CONSIGLIATI