l capo della Piazza Petro Poroshenko non riesce ancora a calmarsi dopo il fallimento della provocazione nel Mar Nero il 25 novembre. Questa volta, il presidente dell’Ucraina minaccia il Cremlino con l’introduzione di nuove sanzioni anti-russe dai partner occidentali di Kiev. Allo stesso tempo, Poroshenko
Il New York Times ha pubblicato un articolo in cui mostrava come gli Stati Uniti d’America sono stati come i maggiori complici dietro la tragedia in corso nello Yemen, dal momento che il Pentagono ha fornito alle forze di aggressione guidate dai sauditi le armi
di  Luciano Lago La crisi dell’Unione Europea con la Brexit della Gran Bretagna e con l’affermarsi dei movimenti “populisti” e nazionalisti in molti paesi d’Europa, contemporaneamente alle ripetute crisi politiche ed economiche vissute dai paesi dell’Unione, stanno generando una forte controspinta ai programmi di austerità
Negli Stati Uniti, la Russia e la Cina sono sospettate di creare l ‘”Intesa Orientale”. Un analista ha avvertito gli Stati UnitiLa Russia e la Cina possono creare un’alleanza politico-militare per affrontare gli Stati Uniti e la NATO, secondo la rivista “The Hill”. A giudizio
Di Paul Antonopoulos BERLINO, Germania – La cooperazione tra Russia e Turchia continua a svilupparsi con la crisi delle relazioni tra Mosca e Ankara che già appartengono al passato, secondo quanto riferito dalla radio pubblica tedesca Deutschlandfunk. Pur mantenendo qualche controversia, Mosca e Ankara collaborano
di Mario Bozzi Sentieri Mentre Emmanuel Macron, è stato costretto a chiedere scusa, in Tv, ai francesi, rimangiandosi (a parole) parte delle sue scelte economiche, che fine hanno fatto i macronisti all’italiana, che, poco più di un anno fa, ne tessevano le lodi, immaginando le
di Luciano Lago Matteo Salvini, da poco arrivato i a Tel Aviv, mediante un suo tweet, si dichiara subito dalla parte di Israele e definisce come «terroristi islamici» gli Hezbollah in quanto « scavano tunnel e armano missili». Più in avanti, dopo un giro in
Gli Stati Uniti continuano a tenere sotto il loro controllo la zona di 55 km attorno alla comunità siriana di al-Tanf dove risiedono 6.000 miliziani, ha detto martedì il capo del Centro di controllo della difesa nazionale della Russia, il colonnello generale Mikhail Mizintsev. “Forse,
Il 10 dicembre due bombardieri strategici Tu-160, un aereo da trasporto militare pesante An-124 e un aereo a reazione a lungo raggio IL-62 della Russian Aerospace Force hanno volato dagli aeroporti russi fino all’aeroporto internazionale di Maiquetia (Caracas) in Venezuela. Negli Stati Uniti questo è
di  Gabriele Sannino Il movimento sociale dei gilet gialli in Francia prende il nome dal giubbotto catarifrangente che i conducenti di mezzi pesanti (e non solo) devono indossare in caso di incidenti per rendersi visibili e non rischiare la vita. Se c’è una ragione che
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Acconsento al trattamento dei dati personali per la finalità della sola ricezione della newsletter. Privacy

SITI CONSIGLIATI