Zelensky: l’Ucraina subisce gravissime perdite nel Donbass

Il presidente dell’Ucraina ammette per la prima volta che le sue truppe hanno subito gravissime perdite nella regione del Donbass (est) contro le forze russe.

Per la prima volta dall’inizio dell’operazione militare russa in Ucraina a febbraio, Volodymyr Zelensky ha confessato che la situazione nelle Repubbliche popolari filo-russe del Donbas è estremamente sfavorevole per le truppe ucraine, secondo il portale Avia-pro.

Il capo di Stato ucraino ha anche ammesso che il suo Paese ha subito un enorme costo umano nell’est del Paese, dove un gran numero di soldati ucraini sono morti in combattimento con le truppe russe e le milizie filo-russe delle Repubbliche popolari del Donbas.

Lei ha menzionato tre città del Donbas in cui le truppe ucraine stanno attraversando una situazione critica. “A Lisichansk, Avdiivka e Bakhmut, [tutti] nel Donbas la situazione è ancora molto difficile”, ha detto Zelensky in un videomessaggio.
Nel Donbas, i combattimenti sono attualmente incentrati sulla città di Lisichansk, situata nella regione di Lugansk. Giovedì, l’ esercito russo ha preso il controllo della più grande raffineria dell’Ucraina in quella città, come parte della sua operazione nel paese eurasiatico . Gli esperti vedono molto vicino la completa caduta di quella città, completamente assediata dalle truppe russe.

Resa soldati ucraini

In precedenza, Zelensky aveva annunciato che la guerra costa al suo Paese 5 miliardi di dollari al mese, per i quali ha chiesto una maggiore assistenza finanziaria e militare dall’Occidente a Kiev.
Mosca assicura che l’obiettivo della sua operazione militare è “proteggere la popolazione del Donbas, smilitarizzare e denazificare l’Ucraina”, un Paese che, secondo le autorità russe, è diventato una piattaforma da cui l’Occidente può lanciare un attacco alla Russia e minacciare loro sicurezza nazionale.

Lo scorso marzo Mosca ha dichiarato da realizzare l’obiettivo essenziale della prima fase dell’operazione, ovvero ridurre la capacità bellica dell’Ucraina, dove gli attacchi russi hanno distrutto migliaia di installazioni militari e depositi di armi dell’esercito ucraino.

Le autorità russe hanno più volte assicurato che il loro Paese non voleva occupare l’Ucraina, ma hanno chiarito che i combattimenti d’ora in poi si concentreranno sulla “liberazione del Donbass”.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

7 Commenti
  • Ubaldo Croce
    Inserito alle 13:09h, 01 Luglio Rispondi

    Ovvio che gli ucraini prima o poi dovevano ammettere delle loro gravi perdite. Ma anche la Russia ha perso (secondo i media di regime) la cosiddetta isola dei serpenti nel mar nero. Cosa ci sarebbe di vero in proposito?

    • Gianburrasca
      Inserito alle 12:08h, 03 Luglio Rispondi

      gira poca vertià ,slogan di regime da entrambe le parti (blocco orientale e blocco occidentale)

  • antonio
    Inserito alle 14:45h, 01 Luglio Rispondi

    Viva Novorussia Libera

  • Allesgut
    Inserito alle 07:21h, 02 Luglio Rispondi

    C è di vero che hanno perso L isola è hanno già perso 45000 soldati , e stanno combattendo contro un esercito che non ha un decimo della loro potenza di fuoco, i denazificatori hanno perfino liberato quei carnefici del azov , a che gioco stanno gionado e’ veramente difficile capirlo , ma quest enfasi che si legge su questo sito. I sembra fuori luogo , speravo di vedere i russi sottomettere il nemico nel giro di pochi mesi , se vanno avanti così e la nato comincia a fornire al nemico armi vere , a lungo raggio e missili teleguidati , mi sa ‘ che i russi saranno costretti a sgomberare anche i pochi territori che hanno guadagnato a così alto costo ….

  • vincenzo
    Inserito alle 10:06h, 02 Luglio Rispondi

    i russi non hanno perso l’isola dei serpenti! l’anno abbandonata perchè con l’arrivo di missili americani in grado di colpirla, l’isoletta è diventata un bersaglio indifendibile. Vista la sua piccolissima superficie non hai alcuna possibilitá di difenderti.
    Ovviamente la feccia ucraina la presenta come un vittoria…. ma che in realtà non c’è.

  • Sarabanda82
    Inserito alle 11:10h, 02 Luglio Rispondi

    Gli Ucraini-Nazisti hanno precettato pure gli anziani ospiti di sesso maschile del locale ospizio ?
    Dalla foto su tre soldati Ucraini uno è un vecchio sessantenne !
    A seguito delle enormi perdite di soldati Ucraini morti 80 mila in 4 mesi di guerra adesso i nazisti Ucraini -Filo-USA vanno a reclutare negli ospizi giovani soldati di 60 anni di età !

  • antonio
    Inserito alle 19:09h, 02 Luglio Rispondi

    yankee go home

Inserisci un Commento