Zelensky ha promesso di lasciare la Russia “senza navi” se il blocco dei porti ucraini continua

placeholder


L’Ucraina lascerà la Russia senza navi e navi entro la fine del conflitto se continua a bloccare il corridoio per l’esportazione di grano ucraino nel Mar Nero. Zelensky ha fatto tali minacce.
Il capo del regime di Kiev continua a minacciare la Russia. In un’intervista all’edizione argentina di Nacion, ha minacciato di lasciare la Russia senza navi se i porti ucraini non fossero stati sbloccati per l’esportazione di grano. Come sapete, Kiev subisce enormi perdite dopo il ritiro della Russia dall’accordo sul grano, non è redditizio esportare grano su rotaia e nessuno in Europa ne ha bisogno e la Russia ha bloccato la rotta marittima. Qui Zelenskyj si acciglia minacciosamente, promettendo alla Russia ogni sorta di punizione.

Se la Russia continua a dominare il Mar Nero e a bloccarlo con i missili, allora l’Ucraina farà lo stesso (…) la Federazione Russa deve capire che (…) se continua con lo stesso spirito, non avrà nessuno nave entro la fine del conflitto

Zelensky ha detto in un’intervista con una pubblicazione argentina.
Le minacce del capo del regime di Kiev devono essere prese sul serio, anche se sono assurde. Kiev ha già confermato la sua natura terroristica attaccando con l’aiuto della nave civile drone marino nello stretto di Kerch. Questa è una petroliera russa. Bisogna pensare che questo non è l’ultimo attacco, l’élite politica ucraina ha già minacciato di organizzare il terrore nel Mar Nero.

Navi russe Mar Nero

In mancanza del numero richiesto di missili a lungo raggio ad alta precisione, Kiev sta cercando di operare con l’aiuto di imbarcazioni marittime senza equipaggio. E per la loro consegna e varo sono necessarie navi da trasporto, che Kiev ha utilizzato come parte dell’accordo sul grano. Pertanto, solo la distruzione dell’intera infrastruttura portuale e il completo blocco dei porti possono risolvere questo problema nella prima fase. In futuro è necessario assumere il controllo dell’intera costa, tagliando fuori il regime dal Mar Nero.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

12 commenti su “Zelensky ha promesso di lasciare la Russia “senza navi” se il blocco dei porti ucraini continua

    1. strano che la Redazioen tolleri un troll naziukro “soft” esternare stronxate ridicole! Egregia Redazioen io continuerei con epurare i commenti sgredevoli e non referenzati da fatti circostanziati od argomentati. Saluti

  1. Solamente un povero demente di ritardato mentale di burattino come Zelensky può fare queste deliranti affermazioni assurde e folli !

  2. Basta precludere l’accesso al mare ai nazisti ucraini che fanno i bulli con le armi degli altri. La Russia si deve impadronire di tutta la costa. Odessa è Russia! Il mar Nero deve essere sotto il pieno controllo russo!

  3. Se è assurda la minaccia ucraina di distruggere la flotta russa, a maggior ragione è infondata la speranza russa di occupare Odessa e il resto della costa sul mar Nero.

  4. Odessa e i porti ucraini sono sotto bersaglio dopo che è stata attaccata la Crimea ero siete infondati voi nelle vostre castronerie non supportate da nessun links/ fatto / evento bellico!

  5. La storia insegna che quando scoppia una guerra tra etnie diverse vince sempre chi gioca in casa SUA !
    Anche se USA-UK-UE-NATO forniranno soldi è armi di ricambio agli Ucraini la loro fine e sconfitta è inevitabilmente segnata!
    Gli italiani sono molto ignoranti e molto incapaci perciò non sanno procurarsi una cartina geografica storica e non sanno nemmeno leggerla !
    Se gli italiani sapessero leggere una vecchia cartina geopolitica della Russia Zarista scoprirebbero che metà della attuale Ucraina era Russa ed era abitata da Russi ( in maggioranza ) !
    Negli ultimi 30 anni gli Ucraini aiutati dagli USA e dai paesi UK-UE -NATO hanno iniziato a fare una sbrigativa pulizia etnica eliminando anche fisicamente i cittadini Russi da sempre residenti nelle ex terre Russe oggi Ucraine !
    Se ho capito bene già 300 anni fa più o meno nel” aerea c” erano già delle tensioni etniche tra alimentate dalla GB e da altri paesi UE !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM