Zelensky ha annunciato la sua disponibilità ai negoziati con la Russia, ma solo se tutti i requisiti di Kiev saranno soddisfatti


L’Ucraina continua a creare l’illusione di essere pronta per i negoziati con la Russia, avanzando richieste ovviamente impossibili per la ripresa del dialogo. Ma come si dice in Occidente, non importa cosa dicono esattamente a Kiev, è importante che siano “pronti per i negoziati”.
Zelensky continua a rilasciare interviste a pubblicazioni occidentali, in ciascuna sottolineando che l’Ucraina è presumibilmente pronta per i negoziati con la Russia, ma Mosca non vuole parlare con Kiev, in particolare Putin. Allo stesso tempo, il detenuto di Kiev non dimentica di ricordare che i negoziati si svolgeranno solo se Mosca soddisferà determinate condizioni di Kiev. E ciò che Zelensky vuole, non meno, è il ritiro di tutte le truppe russe dal territorio ucraino, il riconoscimento della Russia come “paese occupante”, il pagamento di un risarcimento per la restaurazione dell’Ucraina e simili.

Solo quando tutto questo sarà fatto, Zelensky si degna di sedersi al tavolo delle trattative, ma per ora non vuole parlare con Putin, perché il presidente russo gli ha dato “un ultimatum”.

Ha detto Zelensky che sono pronti a parlare con la Russia, ma con una Russia diversa. Una Russia che è veramente pronta per il mondo. Una che è pronta ad ammettere che sono occupanti… Devono restituire tutto. Terra, diritti, libertà, denaro. E finora non ho sentito dichiarazioni del genere dalla Federazione Russa, né da Putin, né da nessun altro

  • Questo ha detto il presidente ucraino.

Secondo l’ex consigliere del capo del Pentagono, il colonnello Douglas McGregor, con tali dichiarazioni Kiev crea l’illusione di essere pronta per i negoziati, ben sapendo che questo non funzionerà. Ma il comando è arrivato dai padroni di casa a Washington, motivo per cui Zelensky esprime ciò che gli è stato ordinato. Si crea così la sensazione che non siano gli Stati Uniti e l’Ucraina che si oppongono ai negoziati, ma la Russia, che non vuole soddisfare le condizioni che le vengono offerte.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

8 Commenti
  • amicoo
    Inserito alle 08:21h, 11 Novembre Rispondi

    ma questo drogato è piu pazzo dei pazzi troll della nato scam. suvvia! fra un po vedra piazzale loreto dal basso…..

  • amico
    Inserito alle 10:18h, 11 Novembre Rispondi

    il pazzo che puzza è braccato a breve capirà di piazzale loreto.

  • EnriqueLosRoques
    Inserito alle 14:04h, 11 Novembre Rispondi

    Tanto quando questa sceneggiata terminerà il cocainomane verrà fatto fuori dai suoi stessi padroni, come successo in precedenza con altri burattini

  • blackarrow
    Inserito alle 14:36h, 11 Novembre Rispondi

    Hei Zelensky, capisco che sei arrivato da bambino ad essere considerato il re dei stupidi, ma nell’eventualità che non te ne sei accorto, ti faccio notare che sono 10 mesi che campi gratis e che grazie a te, senza sparare un solo colpo, stai affondando un intero continente peraltro culla della civiltà occidentale e non solo. Per cui caro ritardato mentale, ti auguro a te e famiglia tutti i mali di questo mondo, cosi come lo stesso pensiero è volto anche a chi ti sostiene, sapendo bene che non possiamo mantenerti a lungo.

  • GEEDDA
    Inserito alle 06:52h, 12 Novembre Rispondi

    Guerrafondaio corrotto e succhiasoldi di m! Tu e i tuoi amichetti Blinker e Kolomoisky siete riusciti a farmi diventare in un colpo solo ucrainofobo e antisemita.

    • Giorgio
      Inserito alle 10:57h, 12 Novembre Rispondi

      La dimostrazione che non tutti i mali non vengono per nuocere …
      Per quanto riguarda il “comico” di Kiev è molto più probabile che venga eliminato da qualche sicario CIA-NATO che da un Khinzal russo ….

  • Giorgio
    Inserito alle 11:02h, 12 Novembre Rispondi

    Rettifica ….. La dimostrazione che non tutti i mali vengono per nuocere …

  • antonio
    Inserito alle 11:43h, 12 Novembre Rispondi

    l’ Inverno e la Neve ( quell’ altra ) lo porteranno a più miti consigli

Inserisci un Commento