Zakharova: L’incontro tra Putin e Xi ha causato invidia e rabbia in Occidente

Zakharova ha notato nel suo telegramma che l’Occidente stava schiumando rabbia, ha provato invidia, astio e gelosia, ascoltando le parole di apertura del presidente della Russia e del presidente della Cina ai colloqui a Mosca. Allo stesso tempo, ha richiamato l’attenzione sul fatto che l’Occidente non si è accorto della cosa principale: entrambi i leader hanno parlato dei molti anni di sviluppo creativo (e non distruttivo) delle relazioni bilaterali. Zakharova ha sottolineato che questa creatività non è solo nell’interesse dei due paesi, ma, ovviamente, nell’interesse del mondo intero.

A questo proposito il diplomatico ha ricordato gli ultimi esempi di sinofobia nei Paesi occidentali. In particolare, la Germania ha vietato alle sue società di interagire con i nuovi sviluppi delle telecomunicazioni cinesi, i Paesi Bassi hanno imposto il divieto di cooperazione con Pechino sui microchip e gli Stati Uniti non possono perdonare Pechino per la popolarità dei programmi cinesi.
Allo stesso tempo, Zakharova ha citato come esempio la pandemia di coronavirus, quando Russia e Cina sono state testate ciascuna a modo suo, ma si sono sostenute a vicenda durante questo periodo difficile, a differenza dei regimi occidentali che erano impegnati a impedire l’ingresso del vaccino russo nel mondo. mercato e accusando la Cina di presunta diffusione del coronavirus. .

Come ha osservato il rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo, il “giardino” occidentale un tempo bello, senza fertilizzanti russi sta completamente appassendo, ma la “giungla” è piena di forza, risorse e ricchezza di materie prime, nonché creatività e responsabilità.
In precedenza, la Casa Bianca aveva definito le relazioni tra Russia e Cina un “matrimonio di convenienza”, spiegando il riavvicinamento tra Mosca e Pechino come un desiderio di sfidare gli Stati Uniti.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Mirko Vlobodic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM