Zakharova ha risposto bruscamente a Blinken, che ha accusato la Russia di aggressione

Zakharova ha risposto bruscamente a Blinken, il segretario di Stato USA, che ha accusato la Russia di aggressione.

La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha commentato le parole del segretario di Stato americano Anthony Blinken, il quale ha affermato che la NATO non sta pianificando azioni aggressive contro la Russia e “l’unica aggressione che abbiamo visto negli ultimi anni, purtroppo, è arrivata dalla Russia”.

Siria, Libia, Iraq, Jugoslavia: l’aperta aggressione armata della NATO guidata dagli Stati Uniti.

Ucraina – la leadership dei colpi di stato anticostituzionali, che è stata condotta dagli Stati Uniti in coordinamento con la NATO e l’UE a Bruxelles.

Cuba, Venezuela, Nicaragua, Bielorussia e così via sono tentativi dimostrativi di rovesciare il governo usando elementi di una guerra ibrida, condotta dagli Stati Uniti e dai paesi della NATO “, ha scritto Zakharova nel suo canale Telegram.

“Centinaia di operazioni speciali volte a interferire negli affari interni di stati sovrani e a cambiare la loro agenda politica è una routine della NATO.

Questi sono solo alcuni degli scherzi americani degli ultimi due decenni. A grandi tratti, per così dire. Di conseguenza, milioni di persone sono state ferite, mutilate, svantaggiate e uccise in tutto il mondo.

Quindi, tali dichiarazioni del Segretario di Stato non sono altro che un tentativo fallito di portare una base ideologica per il “vertice delle democrazie” organizzato da Washington”, ha aggiunto.

“Se il Dipartimento di Stato decidesse di cercare aggressori che violano il diritto internazionale, allora i partner dovrebbero avviare questo processo, stando davanti allo specchio”, ha concluso la portavoce del ministero degli Esteri.

Fonte: Rusvesna.ru

Traduzione: Sergei Leonov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus