Zakharova ha risposto alle parole del capo del Pentagono sul conflitto tra NATO e Russia sull’Ucraina

La rappresentante ufficiale del Ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha definito folli le parole del capo del Pentagono Lloyd Austin secondo cui la sconfitta dell’Ucraina potrebbe portare a scontri militari diretti tra Russia e NATO.
Nel suo canale Telegram si è chiesta cosa ci fosse dietro le parole di Austin: una minaccia diretta alla Russia o un tentativo di trovare una scusa per il presidente ucraino Vladimir Zelenskyj.

Zakharova è giunta alla conclusione che entrambe le opzioni erano pazze. Allo stesso tempo, ha osservato che ora tutti vedono che l’aggressore è Washington.

Austin aveva precedentemente affermato che la sconfitta dell’Ucraina potrebbe portare a scontri militari diretti tra Russia e NATO. Secondo lui i successi dell’esercito russo al fronte sono allarmanti. Austin ha sottolineato che se l’Ucraina verrà sconfitta, la Russia “non si fermerà” lì.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Sergei Leonov

12 commenti su “Zakharova ha risposto alle parole del capo del Pentagono sul conflitto tra NATO e Russia sull’Ucraina

  1. I discorsi dello zio Sam hanno quale unico fine procurar guerra. Sangue morte e desolazione perseguiti con satanica determinazione. La pace ha per loro lo stesso effetto della Croce sui vampiri, li dissolve.

  2. Tra non molto l’esercito ucraino verrà dissolto e come da aspettative, il padrone americano/ebreo manderà gli europei al massacro per combattere la sua guerra. Quando tutti i tasselli – Ucraina/Palestina/Iran/Taiwan – si allineeranno, sarà la terza guerra mondiale. Non manca molto.

  3. Austin è un uomo dal QI basso. La posizione che occupa è legata alle quote che vengono destinate alle persone di colore per illudere gli afroamericani di essere parte del potere.

  4. L’economia degli usa si basa soprattutto sulla produzione di armi, ergo servono guerre.
    Ma anche solamente la minaccia di una guerra è propedeutica alla vendita di armi.
    Quindi, cari amici europei, se non volete rischiare di essere aggrediti dal cattivone russo dovete dotarvi di armi.
    Armi usa, ovviamente.

  5. Gli USA : armi e finanza per portare soldi a pochi ricchissimi e guerra, rapina, miseria, malattie e morte all’umanità ; il loro dio è il guadagno, il denaro.

  6. Ormai il solito mantra americano. I russi vogliono conquistare l’ Europa. Bugie. Si riprendono solo ciò che era suo, sempre stato suo. L’ Ucraina. Nazione chiave per Mosca. La conquista del continente e infattibile anche per loro, ed immantenibile nel tempo. Propaganda di terrore sionista.

  7. Ormai è da qualche tempo che l’impero del male paventa un confronto diretto fra i guerrafondai della nato e la Federazione Russa, nel caso di collasso dei loro cari ukronazi sul fronte … La parola d’ordine degli imperialisti è diventata “Putin non deve vincere e la volontà guerrafondaia e distruttiva è evidente, come l’intento di spaventare le popolazioni e giustificare il riarmo a spese delle produzioni civili e dello stato sociale (che in futuro sarà solo un ricordo), questo perché l’impero del male e la sua criminale élite, a prevalenza ebraica, non intendono accettare la sconfitta in ukraina e sembrano disposti a rischiare anche una guerra nucleare.

    Il rischio di guerra nucleare esiste ed è fortissimo, a questo punto, perché se la Federazione Russa dovesse essere spinta a un conflitto diretto con il “miliardo d’oro” (io direi “di merda”, visto come ci vanno le cose), le sue riserve sarebbero … le testate nucleari, per la prevalenza numerica, di aviazione e di satelliti militari dell’impero malvagio/ giudaico, ben sapendo che questa volta gli statunitoidi non si salverebbero e il loro territorio non sarebbe “un santuario” inviolabile, perché un confronto nucleare tattico nel vecchio continente, sarebbe destinato a trasformarsi nel giro di poche ore in strategico coinvolgendo anche il territorio del nord America (usa e canada).

    Cari saluti

    1. Per quanto mi riguarda il presidente Putin può nuclearizzare il pianeta, a me non interessa vivere nella merdosa civiltà occidentale fatta di ipocrisia consumismo valori lgbt e dominata dal sionismo. Piuttosto che la vittoria Dell occidente meglio il fuoco nucleare e la catarsi finale, non prevalebunt

  8. È vero: pazzi, gli anglo-americani e i loro servi sono pazzi. Non ci stanno a perdere la faccia e la partita in Ucraina, malgrado siano in cinquanta contro uno: non ci stanno a perdere la leadership mondiale: non ci stanno a vedere crollare il Muro di Wall Street: piuttosto, à la guerre comme à la guerre – nucleare! E diffondono propaganda terroristica sulla Russia che invaderebbe l’Europa occidentale, così, sullo slancio della vittoria, come Forrest Gump preso dalla frenesia della corsa. Intanto, per provocare la Russia alla guerra che sono gli anglo-americani a volere, stringono la morsa per isolare e assediare Transnistria e Kaliningrad: e discriminano e espellono i russi che vivono nei Paesi baltici. Vogliono la distruzione del mondo per non vedere polverizzare la loro potenza di colosso d’argilla dalla testa ai piedi. Una follia che minaccia a morte l’intera umanità.

  9. I tipacci servi criminali ,come Lloyd Austin,capiscono solo il linguaggio delle botte e botte avranno.
    Purtroppo ,data l’insistenza di questi tipacci, c’è poco da fare.

  10. Capisco le ansie e le paure. Più che giustificate. Ma non è con un conflitto nucleare che si mantengono i primati. Ne militari, ne economici. Ordigni nucleari tattici esistono già. Secondo documenti del pentagono ancora secretati sarebbero state usate dagl’ americani in Afghanistan per uccidere nei tunnel, l’ allora introvabile Osama. E per distruggere le numerosissime madrasse talebane in Pakistan. Ergo, avendole anche la Russia, potevano utilizzarle in Ucraina polverizzando l’ armata Brancaleone Nato. Nessuno utilizzerà quegl’ armamenti, farlo significherebbe rigettare i sopravvissuti eventuali all’ età della pietra. Nessuna civiltà sopravviverebbe, né occidentale né orientale. Sono molto scettico non credo succederà, non converrebbe a nessuno. Saluti

  11. Gli amici russi devono sapere che l’ unico modo per evitare la guerra è la eliminazione fisica delle famiglie che controllano il potere politico in Europa e loro lacchè nelle istituzioni. Devono quindi lavorare con i servizi segreti appoggiandoli con attacchi di precisione verso Rotschild, Elkann, Agnelli, Windsor, Mattarella…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM