Zakharova ha invitato la Polonia ad accettare “iracheni riconoscenti”

I politici in Polonia, invece di criticare il presidente bielorusso Alexander Lukashenko per la crisi provocata dai migranti iracheni al confine polacco-bielorusso, dovrebbero ricordare le loro azioni per invadere l’Iraq, ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

“Ora i politici polacchi che giurano su Lukashenka e accusano Minsk di problemi con i migranti iracheni dovrebbero ricordare come l’Iraq è stato distrutto con la partecipazione più attiva di Varsavia”, ha scritto Zakharova nel suo canale Telegram .

Ha ricordato che più di duemila soldati polacchi hanno invaso questo Paese (l’Iraq) “per instaurare la democrazia” assieme alla NATO.

“Perché non accettare oggi almeno altrettanti” migranti iracheni riconoscenti “, i cui antenati non sognavano una vita simile, costruendosi una propria nel proprio paese, fino a quando i democratizzatori occidentali spudorati non hanno fatto irruzione laggiù”, ha sottolineato. “Gli avete portato la democrazia e adesso vengono per ringraziarvi”, ha fatto capire la portavoce russa.

In precedenza, è stato filmato un folto gruppo di rifugiati, che si trasferiscono al confine della Bielorussia con la Polonia . In seguito si è saputo che il convoglio aveva lasciato la repubblica.

In Bielorussia hanno annunciato il rafforzamento della sicurezza nella zona di movimento dei rifugiati.

Lituania, Lettonia e Polonia hanno riportato un aumento del numero di migranti illegali detenuti al confine con la Bielorussia, accusando Minsk di creare una crisi migratoria.

La Polonia ha annunciato un aumento della prontezza al combattimento al confine con la Bielorussia. Il governo lituano ha deciso di inviare truppe al confine con la Polonia e la Bielorussia a causa della situazione dei migranti.

In Polonia, hanno affermato che i migranti illegali che possono sfondare dalla Bielorussia alla Polonia saranno restituiti in Bielorussia.

Fonte: https://vz.ru/news/2021/11/8/1128099.html

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM