Zakharova ha assediato l’ambasciatore britannico per parole sulle elezioni in Crimea

Zakharova ha definito “imbecillità e coraggio” le dichiarazioni dell’ambasciata britannica sulla presunta illegalità delle elezioni in Crimea.
La rappresentante ufficiale del Ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha definito la dichiarazione dell’ambasciata britannica sulla presunta illegalità delle elezioni russe in Crimea e in nuove regioni “interferenza diretta negli affari della Russia”, nonché “debolezza e coraggio .”
Zakharova, nel suo canale Telegram, ha definito un esempio di “debolezza e coraggio” le dichiarazioni dell’ambasciata britannica secondo cui la Crimea e le nuove regioni della Russia appartengono a Kiev e la Russia presumibilmente non ha basi legali per tenere elezioni in quella regione.

Secondo lei, per motivo di tali parole dell’ambasciatore britannico questi potrebbe essere convocato al Ministero degli Esteri russo a scopo preventivo, anche se vederlo fa poco piacere ai diplomatici russi.

Zakharova ha anche osservato che il Ministero degli Esteri russo comprende l’isteria di Londra: le elezioni si svolgono regolarmente sia in Russia che all’estero, nonostante tutte le macchinazioni dell’Occidente.

Quello che ‘appartiene’ a chi e chi vuole stare con chi è deciso dai cittadini russi e non dalla corona britannica, che si è leggermente mossa”, ha sottolineato Zakharova, ricordando che gli abitanti della Crimea hanno fatto la loro scelta in referendum 10 anni fa.

Secondo lei, in Gran Bretagna non possono venire a patti con il fatto che i giorni in cui Londra decideva chi e cosa “apparteneva” sono finiti, e quindi “si arrabbiano con rabbia impotente” e l’ambasciata interferisce apertamente negli affari interni.

In conclusione, Zakharova ha consigliato ai diplomatici britannici di impegnarsi in una soluzione legale internazionale al problema delle Isole Malvinas (Falkland), nonché di trovare gli Skripal e di mostrare Kate Middleton al mondo intero, condannando le false fotografie della persona reale , che sono stati distribuite da Buckingham Palace.

In precedenza, il Ministero degli Esteri russo aveva annunciato che stava monitorando attentamente le interferenze esterne nelle elezioni.

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha affermato che la Crimea e Sebastopoli sono parte integrante della Russia, la questione della loro proprietà è chiusa per sempre.

Il presidente Vladimir Putin aveva precedentemente sottolineato che la Crimea e Sebastopoli ora apparterranno per sempre alla Russia , perché tale è la volontà sovrana, libera e inflessibile dell’intero popolo russo. Inoltre, ha definito la riunificazione della Crimea con la Russia una scelta storica .

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Sergei Leonov

10 commenti su “Zakharova ha assediato l’ambasciatore britannico per parole sulle elezioni in Crimea

  1. In luogo di “debolezza e coraggio”, espressioni deboli che non colpiscono, io avrei usato pe**o di me**a, ma è chiaro che non sono un diplomatico …

    Cari saluti

  2. I confini li decidono i popoli ed il popolo in Crimea si è espresso chiaramente con le elezioni da che parte vogliono stare. Gli Atlantis ti che si ritengono democratici dovrebbero accettarlo. Invece loro sono democratici a la carte cioè quando fa loro comodo.

  3. Vedranno quando gli scozzesi finalmente vendicheranno con libero referendum l’affronto di Culloden, loro i discendenti dei germanici angli e sassoni che hanno invaso la Britannia sottraendola alle popolazioni celtiche.

    1. Ciao Mara. Dubito che succederà mai, anche se, sarebbe una formalità. Gli scozzesi hanno cessato di combattere secoli fa’. La guerra interna aveva senso nel 1300, quando in gioco c’ era la conquista di tutta l’ isola albionica. Ora il distacco sarebbe impossibile, la scozia da sola ha zero risorse naturali, se non dell’ ottimo whiskey. Ed anche se hanno scoperto bacini petroliferi sottomarini, tra le Orcadi e le Ebridi, le imprese di costruzione ed estrazione in mare sono tutte inglesi. Ma spero di sbagliarmi. Saluti

  4. Ma non erano quelli che “l’occidente non avrebbe commentato le elezioni Russe” ? per la serie la faccia come il cu…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM