Zakharova considera il regime di Kiev diretto contro l’umanità

Mosca, 19 febbraio. La comunità occidentale ha dimenticato i diritti umani nella situazione con il Donbass, ha scritto sul suo canale Telegram la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova. A suo avviso, concetti come “popolazione civile” sono estranei all’Occidente.

I rappresentanti dei paesi occidentali nella situazione con il Donbass hanno dimenticato che le persone, come tali, hanno dei diritti.
Lo ha affermato Maria Zakharova. Per i rappresentanti delle “democrazie civilizzate” non c’è bisogno di ricordare i diritti umani, scrive la rappresentante del ministero degli Esteri russo. Tuttavia, sottolinea Zakharova, i residenti della DPR e della LPR hanno bisogno di aiuto e sostegno.
E coloro che continuano a ignorare la difficile situazione in cui si trovano gli abitanti delle repubbliche, possono essere chiamati complici del regime di Kiev nei crimini contro l’umanità.

“I democratizzatori occidentali se la sono cavata molto in passato.
I milioni di morti in tutto il mondo a causa dei loro esperimenti geopolitici (guerre e invasioni) non sono più in grado di chiamare in causa il loro assassini. La Russia ha fatto tutto il possibile per contrastare le atrocità…”, ha scritto Maria Zakharova.

Il rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo ha sottolineato che la Russia non è estranea all’opposizione al male. La Federazione Russa è dal “lato positivo della storia”, ha concluso Zakharova.

In precedenza, Zakharova ha affermato che “gli anglosassoni hanno bisogno di una guerra”. Così ha reagito alle informazioni sull’invio di truppe statunitensi in Polonia, definendola un’isteria indicativa della Casa Bianca.

Fonte: Riafan.ru

Traduzione: Sergei Leonov

2 Commenti
  • Farouq
    Inserito alle 16:58h, 19 Febbraio Rispondi

    Qualcosina si sta muovendo, manifestazione in corso “l’Italia fuori dalla Nato”

  • Carmine Zaccaria
    Inserito alle 19:51h, 23 Febbraio Rispondi

    la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova dice una grande verità. Noi riteniamo che nel Donbass è in atto un Genocidio ad opera di quel che resta dell’Ucraina di Kiev. La soluzione oggi è una sola: Cambio di Regime a Kiev. Solo così si potrà salvare l’Ucraina per non scomparire dalla storia. Se continua a farsi incantare dalla sirena Occidentale resterà sola. Sedotta e abbandonata.