Yemen. Un aereo spia americano MQ9 è stato abbattuto nello spazio aereo di Marib


Le difese aeree delle forze armate yemenite sono riuscite ad abbattere un aereo spia americano MQ9 mentre questo svolgeva missioni ostili nello spazio aereo del Governatorato di Ma’rib.
Il portavoce ufficiale delle forze armate yemenite, il generale di brigata Yahya Saree, ha confermato martedì che le difese aeree sono riuscite ad abbattere un aereo spia da combattimento americano MQ9 mentre svolgeva missioni ostili nello spazio aereo del Governatorato di Marib.

Il generale di brigata Saree ha chiarito che l’operazione di puntamento e tiro è stata effettuata con un missile adatto, il cui modello che non è stato ancora divulgato.

Una fonte militare ha dichiarato alla marcia che l’aereo americano MQ9 abbattuto nello spazio aereo di Marib aveva effettuato operazioni di combattimento nei distretti di Sirwah, Raghwan e Meddhal. E’ interessante notare che questo è il quarto aereo del suo genere che è stato abbattuto dalle difese aeree yemenite dall’inizio della brutale aggressione contro il paese.

Portavoce forze Yemenite

Attacco di droni yemeniti all’aeroporto Saudita di Abha

Attacco di droni yemeniti all’aeroporto Saudi Abha Martedì 23 marzo 2021 – 01:10 GMT
Un portavoce delle forze armate yemenite ha annunciato che l’Air Force dello Yemen aveva preso di mira l’aeroporto internazionale di Abha con un drone bombardiere 2K, ottenendo un colpo preciso sull’obiettivo.

Il portavoce delle Forze armate yemenite, generale di brigata Yahya Saree, ha confermato che l’operazione contro l’aeroporto di Abha rientra nel quadro della risposta legittima e naturale all’escalation dell’aggressione saudita e all’assedio globale.

Ha aggiunto: L’operazione contro l’aeroporto di Abha rientra nel quadro della risposta legittima e naturale all’escalation dell’aggressione e all’assedio globale, sottolineando che le nostre operazioni continueranno fintanto che l’aggressione e l’assedio continueranno.

Un portavoce delle forze armate yemenite ha dichiarato che le difese aeree sono riuscite ad abbattere un aereo spia americano MQ9 mentre questo svolgeva missioni ostili nello spazio aereo del Governatorato di Ma’rib.


Nota: L’Arabia Saudita sta affrontando una vera disfatta nella sua offensiva per prendere il controllo dello Yemen. Nonostante l’appoggio degli anglo USA e le enormi cifre di acquisto di armamenti USA e occidentali (il Regno Saudita è il maggiore importatore di armi di tutta la regione del Medio Oriente), lo Yemen ha bloccato l’offensiva saudita e contrattacca sulle basi all’interno del territorio della stessa Arabia Saudita. Dopo oltre cinque anni di guerra lo Yemen resiste e si dimostra un osso duro per i progetti di dominio della regione della Monarchia Saudita e dei suoi alleati occidentali.

Fonti: Al Alam

Traduzione Fadi Haddad

Nota: Luciano Lago

2 Commenti

  • ARMIN
    23 Marzo 2021

    Le “élite” occidentali e saudite hanno fatto male i conti.
    Pensavano di fare una passeggiata, ed invece hanno trovato L’INFERNO.
    In mare, in cielo e a terra vengono puniti i cosiddetti “liberatori” sauditi e alleati.
    Sono tempi difficili, tempi di cambiamento violento.
    Il tramonto dell’occidente è irreversibile.

  • rossi
    23 Marzo 2021

    be ovvio… lo Yemen non è abitato da smidollati con il cervello incistito da hollywood occidentaloidi maledetti nichilisti edonisti e quant’altro…. come invece da noi è la maggior parte dei subumani che ci circondano che pensano solo ad avere e l’essere non lo prendono più in considerazione……. e sono abbacinati da una pseudoscienza scientista…… io li chiamo scarafaggi….. quasi quasi me ne vado a vivere in Yemen tra uomini veri

Inserisci un Commento