Yemen: scene specifiche delle perdite di mercenari degli Emirati Arabi Uniti e dell’ISIS a Shabwa + video

Oggi, giovedì, i media militari dell’esercito yemenita hanno distribuito scene che documentano il respingimento dell’avanzata dei mercenari degli Emirati Arabi Uniti nei distretti del governatorato di Shabwa.
Mondo-Yemen

Le scene mostravano un tentativo di far avanzare le colonne e i blindati dei mercenari nelle aree aperte, prima che gli eroi dell’esercito yemenita e dei comitati popolari li attaccassero dalle catene montuose sparse lungo la linea di battaglia.

Le scene hanno rivelato il processo di distruzione di un gran numero di veicoli blindati e veicoli carichi di mercenari con missili guidati e RPG , nelle mani dei combattenti dell’esercito yemenita e dei Comitati della resistenza, che si occupavano professionalmente di neutralizzare i movimenti delle forze mercenarie.

Combattenti dello Yemen

Le scene hanno anche mostrato la morte e il ferimento di dozzine di mercenari sotto i colpi e il fuoco dei combattenti yemeniti, dove molti dei mercenari sono morti dopo che sono stati distrutti e danneggiati i loro veicoli corazzati, che si sono trasformati in scatole della morte mobili per mercenari.

Le scene hanno mostrato che i mercenari degli Emirati Arabi Uniti utilizzavano i centri abitati e le case dei cittadini come luoghi di concentrazione e protezione dal fuoco degli eroi dell’esercito e dei comitati popolari.

Le scene hanno documentato un certo numero di prigionieri feriti che sono stati abbandonati dai loro compagni mercenari sul campo di battaglia, dove i filmati dei media di guerra mostravano i Mujaheddin umanitari che affrontavano i mercenari feriti, prestavano loro il primo soccorso e curavano le loro ferite.

https://www.alalam.ir/news/6006033/%D8%A7%D9%84%D9%8A%D9%85%D9%86-%D9%85%D8%B4%D8%A7%D9%87%D8%AF-%D9%86%D9%88%D8%B9%D9%8A%D8%A9-%D9%84%D8%AE%D8%B3%D8%A7%D8%A6%D8%B1-%D9%85%D8%B1%D8%AA%D8%B2%D9%82%D8%A9-%D9%88%D8%AF%D9%88%D8%A7%D8%B9%D8%B4-%D8%A7%D9%84%D8%A5%D9%85%D8%A7%D8%B1%D8%A7%D8%AA-%D9%81%D9%8A-%D8%B4%D8%A8%D9%88%D8%A9-%D9%81%D9%8A%D8%AF%D9%8A%D9%88

Traduzione: Fadi Hadda

2 Commenti
  • Giorgio
    Inserito alle 08:25h, 21 Gennaio Rispondi

    Prendere esempio dagli eroi dell’esercito yemenita e dei comitati popolari
    Prendere coraggio per resistere alla dittatura democratico-finanziaria-sanitaria !!!!!

  • eusebio
    Inserito alle 19:13h, 21 Gennaio Rispondi

    Stupisce che sauditi ed emiratini abbiano ancora così tanti fondi da sprecare in bombardamenti e reclutamento di mercenari che non hanno nessuna speranza di espugnare il massiccio montuoso yemenita, simile al territorio afghano, abitato da molti milioni di arabi yemeniti zayditi, quindi una popolazione combattiva ed omogenea come poche al mondo.
    Continuano decine di missioni di bombardamento al giorno con decine di civili morti, eppure ogni volta che le sgangherate colonne di mercenari si avvicinano al terreno montagnoso vengono sistematicamente distrutte, mentre Iran, Cina e Russia stanno svolgendo manovre navali davanti alle coste dei folli Emirati, una monarchia federale wahabita destinata ad andare in bancarotta come la monarchia saudita, e dissolversi come nel passato nelle sabbie del deserto.
    Gli sciiti del Bahrain e dello Hasa rovesceranno le dinastie wahabite che li angariano, appoggiati dai zayditi yemeniti, i quali a loro volta libereranno i milioni di loro confratelli dello Asir, angariati dai sauditi.
    Presto le monarchie arabe del Medio Oriente potrebbero sparire tutte.

Inserisci un Commento