Yemen: scene specifiche delle perdite di mercenari degli Emirati Arabi Uniti e dell’ISIS a Shabwa + video

Oggi, giovedì, i media militari dell’esercito yemenita hanno distribuito scene che documentano il respingimento dell’avanzata dei mercenari degli Emirati Arabi Uniti nei distretti del governatorato di Shabwa.
Mondo-Yemen

Le scene mostravano un tentativo di far avanzare le colonne e i blindati dei mercenari nelle aree aperte, prima che gli eroi dell’esercito yemenita e dei comitati popolari li attaccassero dalle catene montuose sparse lungo la linea di battaglia.

Le scene hanno rivelato il processo di distruzione di un gran numero di veicoli blindati e veicoli carichi di mercenari con missili guidati e RPG , nelle mani dei combattenti dell’esercito yemenita e dei Comitati della resistenza, che si occupavano professionalmente di neutralizzare i movimenti delle forze mercenarie.

Combattenti dello Yemen

Le scene hanno anche mostrato la morte e il ferimento di dozzine di mercenari sotto i colpi e il fuoco dei combattenti yemeniti, dove molti dei mercenari sono morti dopo che sono stati distrutti e danneggiati i loro veicoli corazzati, che si sono trasformati in scatole della morte mobili per mercenari.

Le scene hanno mostrato che i mercenari degli Emirati Arabi Uniti utilizzavano i centri abitati e le case dei cittadini come luoghi di concentrazione e protezione dal fuoco degli eroi dell’esercito e dei comitati popolari.

Le scene hanno documentato un certo numero di prigionieri feriti che sono stati abbandonati dai loro compagni mercenari sul campo di battaglia, dove i filmati dei media di guerra mostravano i Mujaheddin umanitari che affrontavano i mercenari feriti, prestavano loro il primo soccorso e curavano le loro ferite.

https://www.alalam.ir/news/6006033/%D8%A7%D9%84%D9%8A%D9%85%D9%86-%D9%85%D8%B4%D8%A7%D9%87%D8%AF-%D9%86%D9%88%D8%B9%D9%8A%D8%A9-%D9%84%D8%AE%D8%B3%D8%A7%D8%A6%D8%B1-%D9%85%D8%B1%D8%AA%D8%B2%D9%82%D8%A9-%D9%88%D8%AF%D9%88%D8%A7%D8%B9%D8%B4-%D8%A7%D9%84%D8%A5%D9%85%D8%A7%D8%B1%D8%A7%D8%AA-%D9%81%D9%8A-%D8%B4%D8%A8%D9%88%D8%A9-%D9%81%D9%8A%D8%AF%D9%8A%D9%88

Traduzione: Fadi Hadda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus