APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Yemen: fallita risoluzione anti-iraniana di Londra al Consiglio di Sicurezza

NEW YORK (Pars Today Italian) – Una bozza di risoluzione proposta al Consiglio di Sicurezza dalla Gran Bretagna che accusava l’Iran di fornire armi ai rivoluzionari yemeniti e’ miseramente fallita dopo il veto posto dalla Russia e il voto negativo della Bolivia.

Cina e Kazakistan si sono astenuti mentre gli altri 11 membri, tra permanenti e provvisori, hanno votato a favore. “Non possiamo concorrere a conclusioni poco assennate e confermare prove che hanno bisogno di verifica e discussione nella commissione delle sanzioni”, ha detto l’ambasciatore russo all’Onu, Vassily Nebenzia.

Anche nei giorni precedenti, la Gran Bretagna aveva fatto circolare all’Onu un documento nella quale chiedeva il rinnovo delle sanzioni ai danni del paese arabo afflitto dall’aggressione saudita, condannando l’Iran per una presunta violazione dell’embargo di armi e la fornitura, diretta o indiretta di missili a corto raggio, droni ed equipaggiamento militari ai rivoluzionari del movimento di Ansarullah. Quest’ultima formazione, costituita dai combattenti Houthi, difende lo Yemen dall’aggressione aerea e terrestre dell’Arabia Saudita e dei suoi alleati, iniziata il 26 marzo 2015.
Intanto, l’ambasciatore iraniano presso l’Onu, Gholamali Khoshroo, ha ricordato che Usa e Gran Bretagna stanno cercando di distrarre l’opinione pubblica dai crimini commessi dai loro alleati in Yemen attraverso simili risoluzioni ridicole.

L’Iran ha applaudito al veto posto dalla Russia alla risoluzione antiiraniana promossa dalla Gran Bretagna ed appoggiata da USA e Francia ed a sua volta ha denunciato i paesi chiamati in causa per il loro ruolo nell’armare l’Arabia Saudita e nell’incitare alla guerra contro il disgraziato paese arabo, lo Yemen, dove la popolazione sta sopportando il terzo anno di guerra e di aggressione.

Bombardamenti nello Yemen

A questi paesi, sponsor della Monarchia Saudita, va imputata l’intensificazione del conflitto e la perdita di tante vite innocenti per causa del loro invio costante di armi letali all’Arabia Saudita”, ha dichiarato il rappresentante iraniano, Bahram Qasemi. Il diplomatico iraniano ha inoltre accusato i tre paesi firmatari della mozione anitiiraniana di aver legittimato l’aggressione saudita allo Yemen, invece di adoperarsi per far cessare questo conflitto e di utilizzare il loro peso nel Consiglio di Sicurezza dell’ONU per trovare soluzioni negoziate e ristabilire la pace nella regione.

Inoltre Qasemi ha denunciato che  i tre paesi (USA , Gran Bretagna e Francia) stanno cercando di occcultare le loro responsabilità nei crimini di guerra che vengono commessi nello Yemen contro la popolazione civile, donne e bambini in particolare, che subiscono i bombardamenti dell’aviazione saudita-USA ed il blocco aeronavale imposto al paese che ha creato una delle peggiori emergenze umanitarie degli ultimi anni.

Fonte: Hispan Tv

*

code

  1. Mardunolbo 7 mesi fa

    Certo che tre paesi occidentali hanno causato la morte e sono responsabili di guerre ed omicidi ! La Francia e’ stata asservita alla massoneria da quando ha dichiarato la sua “rivoluzione” con carneficine di ogni genere e la feroce persecuzione della Vandea cattolica.
    La Gran Bretagna e’ asservita alla “sua” banca, inglese di nome, ma sionista di fatto. Gli Usa sono i servetti potenti ed idioti del sionismo. Sono di fatto un bel trio che semina venti di distruzione nel mondo ! Finche’ sara’ loro concesso, poi verra’ la loro fine !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 7 mesi fa

      tutti i nodi vengono al pettine. Da Dio veniamo e a Dio torniamo

      Rispondi Mi piace Non mi piace