"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Yemen, bimba sopravvissuta da bombe saudite: sua foto fa giro mondo

Chissà se era “Made in Italy” la bomba sganciata dall’aviazione dell’Arabia Saudita sulle case del quartiere Attan di Sanaa, capitale dello Yemen.

l’ordigno ha colpito – tra le altre – l’abitazione della piccola Bouthaina al-Rimi – sei anni – uccidendo la madre, il padre e i suoi sei fratelli. Lei, invece, è fortunatamente riuscita a salvarsi anche se è rimasta ferita. Appena estratta dalle macerie, un uomo le ha scattato una fotografia che ben presto è diventata virale ed è stata rilanciata da migliaia di persone non solo yemenite: l’immagine, infatti, mostra Bouthaina con un vistoso ematoma su un occhio, quello sinistro, mentre con le dita della mano destra tenta faticosamente di aprire le palpebre dell’altro occhio.

Lo scatto è stato realizzato il 25 agosto scorso ed è subito diventato un emblema di una guerra troppo spesso ignorata dai media internazionali, condotta dall’Arabia Saudita contro i ribelli Houthi, che controllano lo Yemen settentrionale, tra cui la città di Sanaa.

Nel giro di pochi giorni la fotografia è stata condivisa almeno 3mila volte con gli hashtag #Bouthaina_The_Eye_Of_Humanity e #I_SPEAK_FOR_BUTHINA. L’immagine è diventata un simbolo della guerra e il gesto della bambina è stato assimilato a un invito a tenere gli “occhi aperti” sulla guerra in Yemen.

Bimba yemenita salvata da bombe saudite

Anche il popolare blogger yemenita Ezzedine Aref ha condiviso la fotografia, scrivendo ‘Solidarietà con Buthaina, l’unica sopravvissuta del bombardamento a Sanna la scorsa settimana’. L’immagine ha ben presto fatto il giro del mondo ed è stata ripresa anche da media internazionali come la BBC. L’Italia, come è noto, è tra i paesi che più di tutti forniscono all’Arabia Saudita le bombe sganciate nei raid, quasi quotidiani, sulle città yemenite.

Fonti: Pars Today

BBC News

 

*

code

  1. Giorgio 3 mesi fa

    E’ curiosa, eufemismo, la posizione di Trump che considera bambini solo quelli siriani mentre tutti gli altri sono giocattoli di pezza.
    Quanto alle bombe italiane è obbligatorio considerare quanti posti di lavoro producono e la quantità di retorica sindacale che ci risparmiano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tania 3 mesi fa

    Se è vero che siamo un esperimento genetico di alieni venuti su questo pianeta chissà per quale motivo, le guerre che facciamo le fa la nostra parte primitiva, animale, o la parte evoluta? Chi ci ha fatto ha lavorato bene o ha dimenticato qualche gene primitivo qua e la.
    In quanto alle bombe italiane che danno lavoro, se non è retorica questa…

    Faccio la morte per gli altri, per vivere bene io.
    Sia fatta la tua volontà.

    Ognuno di noi sia responsabilizzato delle sue azioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Walter 3 mesi fa

      E’ il commento più bello che hai scritto da quando ti conosco; non capisco perché qualcuno ha cliccato su “non mi piace”. L’ultima frase che hai scritto dovrebbe essere scritta in cielo a caratteri cubitali e insegnata ai bambini a cominciare dall’asilo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Citodacal 3 mesi fa

        Il problema è che i bambini, poi, diventano adulti…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giorgio 3 mesi fa

      Tania ed altri, ironia materia sconosciuta!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Renè 3 mesi fa

    Il segno della mano “OK” portato sull’occhio è un segno massonico, “l’occhio di RA o di Horus che tutto vede” infatti nella foto che illustra l’articolo alcuni mimano il gesto della bambina che tenta di aprirsi l’occhio tumefatto, ma altri fanno chiaramente il gesto dell’occhio massonico.
    Cosa possa significare la massoneria in questa vicenda, non lo so, ma è inquietante che questo gesto, abbia reso la foto “virale” ovvero che non sia stata censurata o ignorata, ma anzi diffusa, soltanto perchè forse per un malinteso, sia stata considerata “approvata” dalla massoneria, mah… se v’interessa l’argomento tal “marcovuyet” ne ha fatto un blog.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. mardunolbo 3 mesi fa

    il segno massonico lo vedrei in capi di stato occidentale, specialmente. In persone comuni, specialmente arabi (si riconoscono dal viso, non certo europeo)non ci vedo alcun legame massonico, ma semplicemente una solidarieta’ con la piccola yemenita.
    Che raggiunga i media occidentali la foto, ne dubito alquanto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace