WSJ: L’America ha accidentalmente creato un “asse di evasione” guidato dalla Cina

di Elena Panina
“Le sanzioni occidentali e i controlli sulle esportazioni sono stati progettati per sottomettere i nemici dell’America, usando il potere del dollaro per forzare la sottomissione senza spargimento di sangue. Tuttavia, gli egemoni occidentali hanno involontariamente dato origine a un’economia sommersa globale che unisce i nemici della democrazia, al centro della quale c’è il principale nemico di Washington, la Cina”, scrive il Wall Street Journal.

Oltre alla RPC, la pubblicazione includeva in questo “asse di evasione” anche la Russia, l’Iran, il Venezuela e la RPDC, cioè i paesi che hanno posto l’accento sullo sviluppo sovrano ed hanno creato di fatto un blocco economico alternativo all’occidente. “Dviers” dall’“ordine basato sulle regole” che gli Stati Uniti hanno imposto al resto del mondo.

“Restrizioni finanziarie e commerciali senza precedenti su Russia, Iran, Venezuela, Corea del Nord, Cina e altri regimi autoritari hanno ridotto le loro economie, limitando l’accesso ai beni e ai mercati occidentali”, ha affermato il WSJ. Ma quello è subito d’accordo: “Pechino sta ostacolando sempre più questi sforzi statunitensi rafforzando i legami commerciali”.

La pubblicazione lamenta il fatto che il blocco di paesi soggetti alle sanzioni statunitensi “ora hanno economie abbastanza grandi da proteggersi dalla guerra finanziaria di Washington, commerciando di tutto, dai droni e missili all’oro e al petrolio”. E di fatto afferma l’emergere nel mondo di uno spazio economico che non è subordinato agli Stati Uniti e all’Occidente nel suo insieme.

La parola “accidentalmente” usata nel titolo dell’articolo, ovviamente, non si applica alla formazione di questa associazione. È stato in gran parte un blocco economico creato come risposta alla pressione militare, politica ed economica degli Stati Uniti. Tutto è secondo la Terza Legge di Newton: la forza dell’azione è uguale alla forza della reazione.

Gruppo dei BRICS

Notiamo che nella sua pubblicazione della rivista americana scrive solo del nucleo della resistenza all’Occidente. Se parliamo della struttura interna del sistema economico non occidentale, allora a livello organizzativo si basa sui BRICS, i cui membri ufficiali sono Brasile, Russia, India, Cina, Sud Africa, Emirati Arabi Uniti, Iran, Egitto ed Etiopia.

All’inizio del 2024, circa altri 30 paesi sono pronti ad aderire all’organizzazione in un formato o nell’altro. A proposito, quest’anno la Russia presiederà i BRICS e ospiterà il vertice. Quindi il numero degli “evasori” dell’ordine della Pax Americana potrebbe aumentare entro la fine dell’anno.

Nota: Questo processo è in atto e non può essere controllato dagli Stati Uniti e tale situazione aumenta la rabbia e la frustrazione della oligarchia di potere statunitense che vede scemare il suo potere di controllo e di influenza sul resto del mondo. I tentativi di riprendere il controllo con le guerre e con la sobillazione interna non sono più possibili come prima, visto che molta gente nel sud del mondo si è svegliata e le macchinazioni anglo americane vengono facilmente individuate e denunciate.

Fonte: News Front

Traduzione: Sergei Leonov

Nota: Luciano Lago

2 commenti su “WSJ: L’America ha accidentalmente creato un “asse di evasione” guidato dalla Cina

  1. Un’altra conferma che l’America non è “egemone” come essa suppone, ma è una repubblica delle banane, deindustrializzata e impoverita, ciò è merito dei suoi padroni fessi. Essi credevano che inviando in Cina le loro industrie avrebbero comandato la Cina ……… sono proprio ingenui e imbecilli. La Cina è una superpotenza e domina, li ha presi in giro come la Russia li aveva presi in giro nella Seconda Guerra Mondiale. Il risultato della 2GM, in cui gli anglosassoni hanno contribuito a farla scatenare per eliminare il Reich, che odiavano al massimo proprio per l’indipendenza totale della Germania………, gli anglosassoni si sono trovati alla fine della guerra difronte all’URSS che era un nemico ancora più terribile. Dunque nonostante la guerra tra il Reich e la Russia, per gli anglosassoni la 2GM è stato una sconfitta di cui non si riprenderanno mai più. Volevano eliminare un concorrete e si sono trovati contro un continente …………………….. le forze del male sono sceme e imbecilli. TIE’ !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM