War Zone: Unità della PMC “Wagner” hanno liberato Nikolaevka vicino a Soledar

I combattenti della PMC “Wagner” hanno liberato il villaggio di Nikolaevka vicino a Soledar, ha detto il servizio stampa del fondatore della compagnia militare Yevgeny Prigozhin.

Unità di PMC “Wagner” durante i combattimenti hanno preso possesso del villaggio di Nikolaevka, riferisce l’ agenzia di stampa di Donetsk con riferimento al servizio stampa del fondatore della compagnia militare privata Prigozhin.

Si noti che prima Nikolaevka era chiamato il villaggio di Chuikovka, e poi Nikolaevka n. Prima dello scoppio delle ostilità, la sua popolazione non superava poche decine di persone.
In precedenza, Igor Kimakovsky, consigliere del capo ad interim del DPR Denis Pushilin , ha affermato che la liberazione di Nikolaevka avvicina il momento del completo accerchiamento di Artemovsk.

Potavoce russa M. Zakharova

L’Europa occidentale sta affondando con l’Ucraina legata ai suoi piedi, – Zakharova

La portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova ha commentato le lamentele del presidente ucraino Volodymyr Zelensky secondo cui il ritmo delle sanzioni in Europa è rallentato e la Russia ha iniziato ad adattarsi rapidamente alle restrizioni introdotte.

“Cos’è dopotutto, Zelensky. Se non fosse stato per le sanzioni del 2014 (anni) e oltre, saremmo morti da tempo soffocati dal comfort e dai soldi del petrolio – l'”élite” imposta dall’Occidente negli anni ’90 non ci avrebbe permesso di sviluppare la nostra economia”.
E l’Europa occidentale, cadendo in recessione, avendo perso da tempo l’abitudine alla sopravvivenza, sta affondando, con l’Ucraina legata ai suoi piedi.

A metà del XX secolo, l’Europa occidentale è stata salvata da se stessa dal popolo sovietico (nella II guerra mondiale). Onestamente, ora dobbiamo pensarci due volte”, ha scritto Zakharova su Telegram.

Fonte: VZGLYADRusvesna

Traduzione: Mirko Vlobodic

15 thoughts on “War Zone: Unità della PMC “Wagner” hanno liberato Nikolaevka vicino a Soledar

  1. Nikolaevkna…..non è forse quel luogo ove i nostri alpini riuscirono a sfondare, solo loro ,per tornare a casa? Comincio a pensare che i Russi ci lasciarono andare perché non ci hanno mai odiato. Del resto a parecchi dei nostri diedero anche aiuto, mentre i Tedeschi ammazzavano i nostri soldati per non farli salire sui camion parecchi dei quali rubati a noi. Dove sei, caro zio, mai più tornato a casa?

    1. Anche due miei zii non son più tornati a casa, alcune voci dicevano che i soldati italiani sono stati salvati dal gelo dai civili russi e poi hanno deciso di rimanere lì.

    2. E tanti militari italiani in ritirata affamati ed infreddoliti furono accolti falle famiglie contadine,, e molti di loro cambiarono nome e furono dati per morti o dispersi in Italia, quando invece cambiarono vita e rimasero in quelle terre per sempre .

  2. Da blog dagospia

    X anniversario della. Resa di Stalingrado
    Lo ZAR HA DETTO:

    CI MINACCIANO NUOVAMENTE CON I CARRI ARMATI CON LE CROCI. E DI NUOVO SI COMBATTE CONTRO I SEGUACI DI HITLER” – “NON INVIAMO I NOSTRI CARRI ARMATI AI LORO CONFINI MA ABBIAMO QUALCOS’ALTRO CON CUI RISPONDERE

    1. Insomma chi è il nazista fra i 2 belligeranti? Vi rimpallate reciprocamente il complimento..
      È stucchevole dai…Vedete piuttosto di mettervi d’accordo, non foss’ altro per dovere di chiarezza verso gli spettatori che assistono ala partita.

  3. Guardate che il paese liberato dalla Wagner, non è la Nikolayevka della seconda guerra mondiale, cerchiamo di verificar ele cose prima di scriverle, da qualsiasi parte della barricata uno si trovi con il suo pensiero personale. La Nikolayevka della seconda guerra mondiale si trova in territorio Russo non Ucraino, Basta guardare una mappa su qualche libro tipo “Operazione barbarossa”.
    Difatti nel sito di origine questa cosa della tristemente famosa Nikolayevka non c’è.
    Dai per cortesia cerchiamo di essere professionisti altrimenti andiamo a zappare la sabbia per seminare conchiglie.

    1. scompaia la NaziEU guidata da una scellerata figlia di nazisti al soldo dei due padroni Schwab e Usa. Non solo la Nato ci opprime il cuore, ma anche l’europa delle banche. I tedeschi cercano di farsi gli affari loro a scapito degli altri, noi facciamo gli affari degli altri a scapito nostro, chi è il più fesso?

  4. A proposito della 2gm, un amico di famiglia tornò dalla ritirata di Russia, raccontava i fatti a lui succeduti in varie battaglie.
    La cosa che mi colpì di più fu quando raccontò che durante le cene al freddo e buio, le tavole degli ufficiali erano illuminate con.. indovinate??
    LE BATTERIE DEI CAMION Gli stessi al momento della ritirata, non partirono ahimè.
    Questa è l’Italia nostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2023 · controinformazione.info · site by madidus