War Zone. Prosegue l’offensiva russa in Ucraina con attacchi mirati contro obiettivi a Chuguev e Kramatorsk


Le forze armate russe continuano a colpire strutture e sistemi critici dell’Ucraina, una serie di esplosioni sono risuonate nella regione di Kharkiv, in particolare a Chuguev. Gli arrivi sono confermati dalle fonti ucraine.
Secondo le informazioni disponibili al momento, le forze russe hanno lanciato attacchi dal territorio della regione di Belgorod, da lì sono pervenute segnalazioni di lanci di missili, presumibilmente utilizzando i sistemi dell’Iskander OTRK. Non si sa ancora quali obiettivi vengano colpiti, ma con alta probabilità l’esercito russo sta nuovamente lavorando sulle riserve delle Forze armate ucraine trasferite a Chuguev, possibilmente su mercenari. Ci sono molte “oche selvatiche” polacche nelle vicinanze della città. Nella regione di Kharkiv, e in effetti nelle regioni orientali dell’Ucraina, è stata dichiarata un’allerta aerea.

A tal proposito, nelle ultime due settimane, più di 500 Vushnik feriti, alcuni dei quali mercenari, sono stati alloggiati nelle istituzioni mediche di Chuguev. Circa un centinaio sono in condizioni molto pesanti, non ci sono abbastanza medicine, non possono essere debitamente curati. Nell’obitorio ci sono molti corpi di mercenari, gli stessi polacchi, hanno subito pesanti perdite.

C’erano anche informazioni secondo cui le forze russe hanno colpito le strutture militari delle forze armate ucraine a Kramatorsk, mentre viene segnalata un’esplosione molto potente. A giudicare dal video apparso sulle risorse ucraine, un razzo o un’altra arma ad alta precisioneha colpito un edificio magazzino, mentre i detriti sono volati in aria, dopodiché sono comparsi fumo e una nuvola di polvere. L’ufficio del sindaco di Kramatorsk ha confermato il fatto dell’arrivo del razzo, affermando che non ci sono state vittime.

Missili Iskander


In precedenza, il Ministero della Difesa ha riferito che nell’ultimo giorno più di 300 mercenari stranieri, la maggior parte dei quali sono arrivati ​​​​in Ucraina dalla Polonia, sono stati annientati da missili ad alta precisione vicino a Kharkov e Slavyansk.
Nota: L’offensiva prosegue ma il peresidente Putin ha dichiarato di poter fermare le ostilità in qualsiasi momento a condizione che la parte ucraina e i suoi sponsor siano disposti a venire ad un tavolo di trattative.
Zelensky tuttavia continua a ripetere che la Russia deve ritirarsi dal Donbass e dalla Crimea e riportare questi territori sotto il governo di Kiev. Soltanto in quel caso è disposto a trattare e rifiuta ogni possibilità di negoziato. Il costo della guerra lo sta pagando la popolazione ucraina mentre gli oligarchi di Kiev si arricchiscono con l’enorme flusso incontrollato di denaro e di armi in arrivo dall’occidente.

Fonte: Top War

Traduzione e nota: Luciano Lago

5 Commenti
  • Pavel
    Inserito alle 11:16h, 26 Novembre Rispondi

    Zelensky non vuole sedersi al tavolo delle trattative ????? E’ il momento di toglierlo di mezzo e mettere un filo russo al suo posto ….forza Russia

  • Vitruvio
    Inserito alle 11:19h, 26 Novembre Rispondi

    Avanti così..i negoziati dovranno iniziare quando gli ucronazi saranno in ginocchio..

  • enzo
    Inserito alle 19:13h, 26 Novembre Rispondi

    Forza Russia noi italiani siamo invasi e ci dicono bugie h 24 dalle tv al web intero in mano dei soliti noti che ora fanno la guerra la Onorevolissima Santa Russia . Slava Z! Per la Fede & la Libertà!

  • birratarelli
    Inserito alle 23:00h, 26 Novembre Rispondi

    ma come le gloriose armate Zhovko Blakit stanno letteralmente schiacciano gli untermensch con i superiori armamenti occidentali le armi russe sono un residuato sovietico.
    la realtà è ovviamente diversa le anglomerde soprattutto quelle di foggy Albion secondo i loro ineffabili servizi è da marzo che gli untermensch avevano finito i missili ma chissà come mai continuano a martellare gli Zhovko Blakit.
    per non parlare delle armi che gli untermensch hanno e che i superiori occidentali non HANNO secondo questa logica gli untermensch non dovrebbero avere queste armi tecnologicamente avanzate e che invece dovrebbe avere l’illuminato occidente.ma guarda caso i superiori occidentali dispensatori di unica forma di democrazia al mondo ( secondo loro non DEVE ESISTERE ALCUN ALTRA FORMA DI GOVERNO/ISTITUZIONI SE NON QUELLA OCCIDENTALE )
    Loro fanno guerre solo per dare la democrazia magari a gente che non la vuole ma loro te la impongono perché tu DEVI accettarla perché te lo dicono i superiori Occidentali tu non puoi capire perché ti uccidiamo ma lo facciamo per il tuo bene…….

    DASVIDANIA TOVARICH
    SLAVA RUSSIA

  • Zagaria
    Inserito alle 02:27h, 27 Novembre Rispondi

    L2 Ucraina ha perso la guerra !
    Tra poco ci sarà il tracollo di tutta la struttura Statale Ucraina ormai è al collasso !
    Più aumentano le passerelle a Kiev dei dittatori o Gerarchi GUERRAFONDAI E TERRORISTI dei paesi USA-UK-UE -NATO più si avvicina la fine del dittatore Ucraino !
    In due o tre giorni il comico assassino di Kiev ha ricevuto in visita ben due dittatori stranieri !
    Lo scopo di queste visite a Kiev dei dittatori stranieri UK E BELGA è solo uno scopo propagandistico di facciata per obbligare il Comico Assassino di Kiev a continuare la guerra contro la Russia !
    Promettono di dare nuovi armamenti a Kiev ed aiuti alla popolazione Ucraina perché non congeli al buio o muori di fame in realtà tutti i dittatori di USA e dei paesi UK -UE -NATO si stanno lentamente DEFILANDO !

Inserisci un Commento