War Zone. Operazione speciale russa in Ucraina, 26 ottobre. Giorno 245 Eventi chiave, notizie, dichiarazioni

All’inizio di questa giornata, la situazione su tutti i fronti dell’operazione speciale si sta sviluppando con successo per le truppe russe. Tutti i tentativi delle forze armate ucraine di contrattaccare le nostre posizioni sono stati vanificati, il nemico ha subito gravi perdite di manodopera e attrezzature.

Tuttavia, nonostante ciò, i nazionalisti ucraini ostinatamente non rinunciano ai loro tentativi infruttuosi. Nel settore di Kupyansky, il comando ucraino del 14° OMBR ha effettuato una rotazione del personale come parte dei preparativi per un’offensiva contro le posizioni delle truppe russe vicino al villaggio di Kislovka e nel settore di Lisichansky ha ridistribuito le riserve per compensare perdite subite durante i tentativi falliti di prendere d’assalto le posizioni delle forze armate russe nella direzione di Belogorsk. Nella direzione Nikolaev-Berislav, i militanti continuano a prepararsi per un’offensiva lungo l’intera linea del fronte, nelle vicinanze di Novaya Kamenka sono stati schierati diversi supporti di artiglieria semoventi, tra cui i cannoni semoventi Krab da 155 mm.

A Melitopol, un’auto minata da sabotatori ucraini è stata fatta saltare in aria vicino all’edificio della compagnia televisiva e radiofonica ZaTV. Sei giornalisti e civili sono rimasti feriti, inclusa una ragazza di 12 anni.

L’ex vice della Verkhovna Rada dell’Ucraina Ilya Kiva ha espresso l’opinione che tali attacchi potrebbero intensificarsi, poiché sotto le spoglie di rifugiati, agenti reclutati dal controspionaggio ucraino sono penetrati in Crimea, così come nelle regioni di Zaporozhye e Rostov. L’unico modo per proteggere gli abitanti, secondo lui, è la eliminazione di tali agenti.

Dopo aver avvertito la comunità mondiale che Kiev non solo ha una bomba nucleare “sporca” (e, molto probabilmente, non senza l’aiuto di alcuni stati occidentali), ma è anche pronta a usarla, la Russia ha ufficialmente informato il Pentagono dell’inizio della sua proprie esercitazioni di forze di deterrenza nucleare.

Il capo della Cecenia , Ramzan Kadyrov , che ha espresso insoddisfazione per la reazione della Russia al bombardamento dei suoi territori da parte delle Forze armate ucraine, sostenendo nel suo canale tg che il satanismo occidentale è già in guerra con la Russia sulla sua stessa terra, ha dichiarato: “Questo è la Jihad! I nostri comandanti ceceni hanno deciso di non difendersi, ma solo di attaccare. Distruggi questi shaitan, ovunque si trovino e non importa quanto bene si nascondano.

Kadyrov

Il nuovo primo ministro britannico Rishi Sunak , esprimendo la speranza per un primo incontro personale con il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky , ha detto che Londra continuerà a sostenere Kiev allo stesso livello, e proseguirà la politica delle sanzioni contro la Russia. Il presidente tedesco Steinmeier , che ha visitato Kiev, ha parlato allo stesso modo , promettendo “in un futuro molto prossimo” di fornire all’Ucraina i nuovi lanciarazzi multipli e obici MARS. Il cancelliere tedesco Olaf Scholz e il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen hanno proposto di sviluppare un “Piano Marshall del 21° secolo” per l’Ucraina al fine di introdurre un “paese prospero” nell’Unione europea.

Dopo le aspre critiche dell’amministrazione della Casa Bianca, un gruppo di legislatori della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha deciso di ritirare la lettera al presidente degli Stati Uniti chiedendo un cambiamento di approccio agli eventi in Ucraina, per avviare negoziati con la Federazione Russa e cercare una soluzione attraverso mezzi diplomatici.
Stremousov ha affermato che le truppe russe non lasceranno la regione di Kherson
Le unità delle forze armate russe non lasceranno la regione di Kherson, nessuno cederà il territorio al regime di Kiev. Lo ha affermato il vice capo dell’amministrazione regionale Kirill Stremousov.

Nella sua dichiarazione, Stremousov ha invitato la popolazione civile della regione di Kherson a non preoccuparsi del fatto che la regione sarebbe stata ceduta ai nazionalisti ucraini e ha sottolineato che le unità delle forze armate della RF non avrebbero mai lasciato questo territorio.

Fonti: Svpressa – RiaFan.ru

Traduzione: Sergei Leonov

12 Commenti
  • EnriqueLosRoques
    Inserito alle 12:44h, 26 Ottobre Rispondi

    Bisogna eliminare pure i governanti psicopatici europei che ci stanno portando alla morte socio-economica finanziaria

  • GEEDDA
    Inserito alle 12:51h, 26 Ottobre Rispondi

    Piano Marshall del 21° secolo in un paese corrotto da oligarchi criminali? Ma questa crede a quello che dice (ovvero è rimbambita) o mente sapendo di mentire?

    • vincenzo
      Inserito alle 07:56h, 27 Ottobre Rispondi

      ma davvero credete che il piano marshall attuato alla fine del secondo conflitto mondiale sia stato ció che ci é stato raccontato?
      intanto c’è da sapere che questo grazioso omino (leggasi bastardo) …il generale marshall appunto, era il capo dell’ufficio piani di guerra, un ufficio tramite il quale gli amerikani progettavano le guerre ancora da fare! bello vero?
      ma torniamo al fiabesco piano marshall !…un piccolo dato. tra i primi interventi posti in essere dagli angeli del bene ( É COSÍ CHE GLI YENKIES AMANO FARSI CHIAMARE) ci fu l’arrivo di una enormitá di grano per sfamare la popolazione italiana, ma come è possibile questo se il sud del nostro paese era un potente produttore di cereali? subito dopo la fine del conflitto venne fatto in modo che non si potesse seminare il grano. ecco perché vi fu una forte carenza. arrivò quello americano ( peraltro di scadente qualità) e venne diffusa la notizia che il popolo americano regalava un sacco i grano per ogni sacco acquistato dall’italia. sembrerebbe un bel atto di altruismo , ma la realtà era ben altra! il prezzo corrente era di 2 dollari a sacco …ma gli amerikani ci fecero un prezzo di 8 dollari ! questa è la veritá. alla fine del piano dei cosiddetti “aiuti” l’Italia si vedrà gravata di un debito finanziario più che trentennale ….già ! Il debito!…vi ricorda qualcosa questa parola in relazione alla strategia del capitalismo americano?
      un altro dato! ma davvero credete che gli aiuti ai paesi sconfitti ( e non ) dell’europa fu per gli americani un … dimentichiamo tutto e volemose bene? niente affatto! in un primo momento si era deciso di lasciare morire letteralmente di fame il 20% della popolazione tedesca, ma quando gli yenkies compresero che per la macchina industriale americana, che era lanciata al massimo della sua sua produzione sarebbe stata la catastrofe , decisero subito per gli aiuti….ovviamente a pagamento . questo sistema che avrebbe garantito all’america 3 obiettivi. 1 continuare la corsa produttiva di tutto il complesso industriale con conseguenti enormi guadagni.2 garantire alla grande finanza di accumulare enormi profitti. garantire alla politica americana di dominare il mondo. bello il piano marshall vero?

      • Giorgio
        Inserito alle 17:32h, 27 Ottobre Rispondi

        Benissimo VINCENZO ….. Ottima ricostruzione di cosa è stato davvero il FIABESCO E ALTRUISTA PIANO MARSHALL degli eroici, liberatori e buoni hollywoodiani ….
        e pensare che molti ancora credono che Wall Street, Pentagono e Cia siano organizzazioni di beneficenza che distribuiscono dollari, libertà e democrazia al resto del mondo ….
        e infatti chi rifiuta tali “benefici” viene chiamato TIRANNO, AUTOCRATE, NUOVO HITLER, NUOVO ZAR … e bombardato, rovesciato, attaccato economicamente e militarmente ….
        Gheddafi, Saddam, Khomeini, Assad, Putin, XI, Kim Yong Un, Castro, Maduro, Ortega ecc.

  • antonio
    Inserito alle 13:47h, 26 Ottobre Rispondi

    è uno scontro di civiltà
    i demoni di Pluto contro la Vergine di Kazan

  • luther
    Inserito alle 16:20h, 26 Ottobre Rispondi

    Come si fa a fare commenti in momenti come questi. Forse nei prossimi giorni avremo qualche cambiamento significativo non prima. Una cosa è certa, la diplomazia nonostante tutte le parole, sembra aver ripreso vita propria, i risultati di questo dialogo tra Russia e i paesi della nato porterà qualcje risultato di sicuro, perché se da una parte i russi con questa operazione speciale hanno dovuto intraprendere un percorso “inaspettato”, l’occidente si sta dissanguando senza risultati aprezzabili, al contrario deludenti. Non escluso da ciò abbiamo il crescente dissenso interno proprio in europa.. Inaspettato penso, e credo. Putin, non tornerà indietro, questo lo sanno tutti i più accreditati analisti militari in occidente, infine un dato da tenere in grande considerazione è il fallimento delle sanzioni. Iinsomma ne hanno cose su cui discutere tutti, prima che tutto diventi davvero irrecuperabile, perché andando avanti senza dialogo è esattamente così che andrà. Come ho detto Putin non tornerà indietro non lo farà mai, ragion per cui, nonostante l’apparenza, all’occidente non rimarrà che limitare i danni e far buon viso a cattiva sorte,e di questo sono molto più coscienti i russi che gli ucro/nato. Se posso dirla tutta insomma, non si andrà avanti ancora per molto.

  • Sarabanda 83
    Inserito alle 16:25h, 26 Ottobre Rispondi

    Più aumenterà la distruzione delle infrastrutture militari del Ucraina e più aumenteranno le perdite Ucraine di soldati che hanno già superato i 200 mila soldati morti più aumenteranno le difficoltà delle potenti forze armate Ucraine di poter lanciare offensive militari o di difendersi !
    Praticamente gli Ucraini hanno già perso la guerra contro la Russia però il regime dittatoriale fantoccio Ucraino Filo-USA continuerà a lanciare disperati attacchi suicidi contro la Russia finché riceverà soldi ,munizioni e nuovi armamenti dai paesi USA e UK -UE !
    Finché verranno regolarmente pagati dagli USA-UK-UE gli stipendi e le pensioni ai cittadini Ucraini PRIVILEGIATI al servizio del regime Nazista Ucraino la guerra continuerà anche se la maggioranza del popolo Ucraino sarà al freddo è alla fame senza soldi !né lavoro !
    Il regime nazista-democratico italiano usa questa tecnica sociale per mantenere lo Status Quo !
    Soldi-lavoro-diritti sindacali -pensioni-sussidi di disoccupazione -cittadinanza solo ai lavoratori e cittadini italiani o immigrati regolari o clandestini stranieri Privilegiati funziona così da sempre in Italia !
    La stessa strategia democratica o nazista di dare soldi -cibo -riscaldamento è diritti solo a pochi cittadini Ucraini è usata oggi nella Ucraina in guerra !
    Bombardando in Ucraina le banche e gli istituti che elargisco pensioni e sussidi a pochi Ucraini Nazisti del partito DEMOCRATICO locale forse il sistema si blocca di colpo !

  • Lorenzo
    Inserito alle 19:01h, 26 Ottobre Rispondi

    Non vedo molte possibilità per il dialogo, Putin non cederà mai i territori occupati e gli ucraini rivogliono tutto Crimea compresa, l’unica possibilità è una tregua e poi lasciare le zone contese in gestione all’ONU finché non si trovano soluzioni, l’alternativa è una guerra lunghissima perché entrambe le parti non hanno le forze sufficienti per risolvere militarmente in tempi brevi

    • Danton
      Inserito alle 00:55h, 27 Ottobre Rispondi

      Il pazzo che troppo vuole nulla stringe tra le sue mani !
      Che il Pazzo sia il dittatore Marionetta Ucraino oppure che sia dittatore pazzo è rincoglionito USA oppure i piccoli Ducetti scemi ed incapaci sottomessi agli USA dei paesi satelliti UK-UE non ha nessuna importanza !
      USA-UK-UE-UCRAINA dal 2000 si RIFIUTANO di fare accordi PACIFICI con la Russia per risolvere il problema delle popolazioni a maggioranza Russa residenti in alcune regioni Ucraine che in realtà sono Russe !
      Gli Occidentali e il regime fantoccio Filo-USA dittatoriale Ucraino hanno voluto ad ogni costo far la guerra con relativa pulizia etnica della popolazione Russa residente in Ucraina !
      Logicamente la Pulizia Etnica i Russi Ucraini non la hanno gradita e si sono ribellati e si resi indipendenti !
      Dal 2014 la Russia ha tentato di convincere ONU gli Ucraini e quei criminali paesi di USA-UK-UE che fomentano guerre a trovare una soluzione politica PACIFICA !
      Il regime fantoccio Filo-USA di Kiev ha risposto picche !
      Anche USA-UK-UE hanno voluto ad ogni costo una guerra tra Ucraina e Russia e sono stati accontentati a Febbraio 2022 dalla Russia !
      Tecnicamente la guerra è vinta dai Russi e comunque vada tutte le ex regioni della Russia Zarista che per ragioni politiche interne del URSS Sovietica sono state cedute al ” Ucraina torneranno ad essere Russe e non ha nessuna importanza per la Russia attuale per quanti mesi o anni andrà avanti questa guerra di liberazione dei territori Russi storici oggi in mano agli Ucraini !
      Ormai è una questione di vita o di morte per la Russia !
      Se la Russia libera tutti i territori Russi oggi occupati dagli Ucraini la Russia avrà il controllo di buona parte del Mar Nero perciò potrà proteggersi da una Invasione o Minaccia Militare USA-UK-UE da Sud e da Ovest l” Ucraina sarà notevolmente ridimensionata e quasi tutta distrutta e dovrà usare i porti tutti Russi del Mar Nero se vuole importare o esportare merci .
      Se la piccola è futura Ucraina vuole la pace e la tranquillità se vorrà potrà diventare una nazione UE . e NATO però non ci dovranno essere né truppe USA -NATO né ordigni Nucleari USA in territorio Ucraino !
      Volere la Pace o Volere la guerra è solo nelle mani degli Ucraina e dei paesi USA-UK-UE !

      • Lorenzo
        Inserito alle 11:20h, 27 Ottobre Rispondi

        Questo però è un ragionamento che non potrà mai portare alla pace perchè l’ucraina non accetterà mai e poi mai queste condizioni e non c’entra Zelensky o la nato, se chiedi a qualsiasi ucraino (non filorusso) cosa ne pensa della guerra, ti risponderà che vinceranno e vuole riprendersi anche Crimea. Non so come si fa a dire che la Russia ha già vinto, basta vedere sul campo come vanno le cose, forse in questo momento non vince nessuno, finchè l’Ukr avrà il sostegno occidentale avrà sempre la forza di respingere l’esercito russo e se anche fosse sconfitta comincerà una guerra partigiana contro gli occupanti. La strada verso la pace è fatta di dialogo e compromessi, è sempre stato così

        • Danton
          Inserito alle 02:21h, 28 Ottobre Rispondi

          Puoi sognare quanto vuoi Lorenzo la guerra è persa per gli Ucraini comunque vada !
          Quello che pensa qualche idiota di Ucraino Nazista Esagitato Criminale che riceve soldi è armi dagli USA -UK-UE non è quello che pensa la popolazione Russa che si è resa INDIPENDENTE e non è nemmeno quello che pensa la maggioranza della popolazione Ucraina che è stanca di questa assurda guerra voluta dai Nazisti Ucraini e dai paesi USA-UK-UE !
          Per la cronaca la popolazione Russa della Crimea e del “altro Stato Indipendente Russo non accetterà MAI di lasciarsi massacrare ed uccidere dai tuoi amici Ucraini fanfaroni e criminali !
          Perciò male che vada nel caso di un ritiro militare Russo i due nuovi stati Russi combatteranno fino al ” ultimo uomo con una intensa guerra guerreggiata contro gli Ucraini e contro i paesi USA-UK-UE .
          Perciò USA-UK-UE e Ucraini si troveranno impantanati in una guerra tipo Vietnam persa è costosa !
          Ti informo che se lo stato della Crimea potesse agire militarmente senza più il controllo diretto Russo per gli Ucraini e C ci sarebbero molte brutte sorprese !
          P.S.
          Gli Ucraini si sentono forti e fanno i bulli perché ricevono miliardi di euro e di dollari ogni mese e armi e munizioni !
          Se i cittadini Italiani ed europei stanchi di venir TASSATI al” inverosimile e di morire di fame per finanziare la stupida guerra Ucraina si ribellassero ai loro governati la UE cesserebbe subito di inviare soldi è armi agli Ucraini è nel giro di 15 giorni la guerra finirebbe !
          Gli Ucraini sono dei parassiti prepotenti che vivono sulle spalle altrui perciò finché riceveranno soldi è armi continueranno la guerra !

  • vincenzo
    Inserito alle 13:29h, 27 Ottobre Rispondi

    il punto su cui ruota tutta la problematica ma che nessuno cita é un altro.
    I russi sapevano giá prima della guerra che l’obiettivo americano consisteva in un attacco a sorpresa contro la russia , dopodiché smembrarla per renderla inefficace. il prossimo boccone sarebbe stata la cina. i russi hanno attaccato proprio per anticipare questi eventi. da ciò si deve dedurre che i russi lottano per la sopravvivenza. e non terneranno indietro! e se necessario useranno l’atomica!

Inserisci un Commento