War Zone. Operazione difensiva Svatovsk-Kremenskaya: l’esercito russo contrattacca e respinge l’assalto delle forze ucraine/Nato


L’esercito russo ha preso l’iniziativa nella direzione di Krasnolimansk, sta tenendo il Novosadovoe riconquistato e i combattimenti continuano vicino a Tern e Torskoy. Le unità cosacche detengono Chervona Dibrova.

Le forze armate ucraine e Nato hanno nuovamente tentato con un massimo di due gruppi tattici di battaglione di attestarsi sul fiume Zherebets a catturare i villaggi di Stelmahovka e Rozovka (LPR). Alla periferia del fiume, il nemico è stato disperso dal fuoco dell’artiglieria e dalle forze aerospaziali russe e si è ritirato dalle sue posizioni. 2 carri armati, 5 veicoli da combattimento di fanteria, 2 camioncini e circa 60 militanti sono stati distrutti.

I combattenti Bars-13 hanno ridotto la zona grigia prendendo il controllo di Chervonopopovka e Peschannoye, dove si trovano le altezze dominanti. L’altezza in Sandy 160-7 è particolarmente importante.

Sembra che il nemico abbia spostato le forze principali più vicino a Svatovo, preparando una svolta in questa importante città sul fianco del fronte di Kremensk.

Le forze armate ucraine/Nato stanno tentando di sfondare a Olshan, Kislovka e Raigorodka: tutti gli attacchi sono stati respinti con successo. Nella zona di Tavolzhanka i militanti ucraini e stranieri si sono messi sulla difensiva, in attesa della controffensiva delle truppe russe.

Kherson ancora sotto il fuoco dei missili e dei sistemi HIMARS forniti dagli USA alle forze ucraine. Parte della popolazione viene evacuata per sicurezza. Si prevede una prossima controffensiva a breve delle forze russe.

Fonte: https://rusvesna.su/news/1665725051

Traduzione: Mirko Vlobodic

13 Commenti
  • fictionary
    Inserito alle 08:43h, 14 Ottobre Rispondi

    Questa volta i russi combattono sul serio e non piu’ con le mani dietro la schiena,da operazione speciale militare si è passati al vero combattimento. Credo che la Nato intensifichera’ le forze e l’escaletion è assicurata.

  • Sarabanda 82
    Inserito alle 10:06h, 14 Ottobre Rispondi

    Sinceramente non capisco la tattica dell’esercito Russo, volersi incaponire con queste battaglie sul campo in scontri non dico da corpo a corpo ma quasi, quando a mio avviso dovrebbero bombardare e distruggere con qualsiasi mezzo le infrastutture ed i centri di comando in modo da far rimanere senza rifornimenti di armi e viveri l’esercito ucraino costringendolo a fermarsi ritirarsi o arrendersi. Agendo in questa maniera mi sembra che vogliono sacrificare i soldati al fronte per niente rischiando non dico un ammutinamento ma una svogliatezza nell’eseguire ordini assurdi.

    • Lorenzo
      Inserito alle 09:50h, 15 Ottobre Rispondi

      I bombardamenti russi sono poco efficaci nonostante quello che vogliono fare credere, l’ucraina dispone di una copertura antiaerea avanzata e che si sta rinforzando sempre di più grazie agli aiuti NATO. E’ notizia di questi giorni che Putin si sta ammorbidendo e sta prendendo in considerazione di vedere Biden per trattare la pace, sarà un caso? Altro che arguto giocatore di scacchi, basta vedere sulla cartina i territori riconquistati dagli ucraini in poco tempo per capire che i russi sono spacciati.

  • amico di amici
    Inserito alle 11:33h, 14 Ottobre Rispondi

    Bene cosi’ ragazzi denazificare stiam vincendo e chi lo nega o uno stronzo o una spia! Slava! Suka troll!

  • Aplu
    Inserito alle 11:49h, 14 Ottobre Rispondi

    Bravo Vladimir! Con astuzia e veggenza del vero giocatore di scacchi di razza, ha lasciato avere qualche successo secondario agli Ucraini servi USA e NATO, facendoli cadere nella sua trappola. Essi, infatti, hanno preso a bombardare e colpire Crimea e altro, innescando così la lecita reazione della Russia colpita sul suo territorio acquisito e pure storico. Attaccando così proditoriamente sotto gli occhi di tutto il mondo, hanno giustificato in pieno la reazione pesante della Russia che ora li colpisce massicciamente e senza riguardi col diritto di difesa di zone civili e popolate.

  • Giusepoe
    Inserito alle 13:15h, 14 Ottobre Rispondi

    Cherson è persa, poveri filorussi alla mercé dei nazisti ucraini. La Russia li ha fatto sognare e poi di fatto li ha abbandonati

    • Nessuno
      Inserito alle 14:19h, 14 Ottobre Rispondi

      Anche tu hai studiato a West Point, eh!?

    • jail to valerio
      Inserito alle 17:39h, 14 Ottobre Rispondi

      troll mezzatacca Kherson e’ territorio russo ora pirla studia , pidiota mezzacartuccia.

      • Giusepoe
        Inserito alle 17:56h, 14 Ottobre Rispondi

        Vista il suo commento presumo che lei sia delle valli bergamasche e là c’è un problema endemico. Studiando saprà cosa le ho detto. Ciao ciao

        • jail to valerio
          Inserito alle 19:36h, 14 Ottobre Rispondi

          ok troll nazi pazzo! stai in rosicata vero?

  • Pietro
    Inserito alle 15:44h, 14 Ottobre Rispondi

    non capisco per quale motivo, non buttano giù i vari droni e aerei awacs che gironzolano sul mar nero e dirigono gli ucraini, di cosa hanno paura? l’hanno fatto gli iraniani e non è successo niente,

  • Giorgio
    Inserito alle 17:30h, 14 Ottobre Rispondi

    Per i critici della Russia ….
    La Russia agisce razionalmente …. e la razionalità è nemica della impulsività ed emotività tipicamente occidentale …. liberiamoci della mentalità da far west e capiremo meglio le mosse russe ….
    Ricordiamo che la posta in palio si misura sul medio lungo periodo e che il campo di battaglia non è la sola Ucraina ma l’europa …. anzi l’intero pianeta …

  • Giuliano
    Inserito alle 23:41h, 14 Ottobre Rispondi

    Le disfatte militari Ucraine e dei paesi USA-UK-UE che perdono territori conquistati dai Russi a nastro danno molto fastidio agli occidentali fanatici Filo-USA !

Inserisci un Commento