War Zone. L’esercito russo ha distrutto due veicoli da combattimento della fanteria ucraina che sono entrati nel territorio della Russia

L’esercito russo ha distrutto due veicoli da combattimento di fanteria delle forze armate ucraine che hanno violato il confine di stato della Federazione Russa ed sono entrati nel territorio della Russia. Lo ha riferito il servizio stampa del distretto militare meridionale.

Secondo il rapporto, due veicoli da combattimento di fanteria appartenenti all’esercito ucraino hanno tentato di effettuare un’evacuazione di emergenza del gruppo di sabotaggio e ricognizione delle Forze armate ucraine, inserito nel territorio della DPR. Per fare ciò, hanno attraversato il confine russo ed sono entrati nel territorio della Russia. Entrambi i veicoli da combattimento della fanteria sono stati distrutti dal fuoco dell’esercito russo e delle guardie di frontiera.

La suddivisione del distretto militare meridionale, insieme al distaccamento di confine dell’FSB della Russia, ha impedito la violazione del confine di stato della Russia da parte di un gruppo di sabotaggio e ricognizione dal territorio dell’Ucraina

  • Lo ha armato nel messaggio del Distretto Militare Meridionale.

Si precisa che nello scontro sono rimasti uccisi cinque militari delle Forze armate ucraine, non si registrano perdite tra i militari russi e le guardie di frontiera.

La notizia viene integrata

Fonte: Agenzie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM