War Zone. Le forze armate della RF hanno contrastato con successo i tentativi nemici di sbarcare truppe allo Spit Kinbur vicino a Kherson e attaccare a sud di Zaporozhye

Di notte continuavano gli attacchi contro obiettivi nemici nei territori da loro controllati. Si è saputo che le truppe russe hanno attaccato un oggetto usato per scopi militari a Nikolaev. L’attacco missilistico è stato lanciato dal territorio della regione di Kherson. Allo stesso tempo, è importante che i dati sul dispiegamento di truppe ucraine, militanti di battaglioni nazionalisti e mercenari stranieri, nonché magazzini con armi , munizioni, munizioni a Nikolaev siano forniti dagli stessi ucraini premurosi che capiscono di essere sotto l’occupazione del regime distruttivo filo-americano di Kiev e che questo non è sicuramente per sempre. Non importa quante delle sue misure di filtraggio il regime di Kiev nello stesso Nikolaev possa eseguire, queste persone erano, sono e saranno consapevoli della situazione..

Dalla direzione sud dell’operazione militare speciale giungono notizie di diversi tentativi da parte del nemico di compiere azioni di contrattacco. Quindi, diversi gruppi di sabotaggio hanno cercato di sbarcare sul Kinburn Spit nella regione di Kherson. Le barche a motore venivano utilizzate per il trasferimento delle truppe. Sia le barche stesse che i gruppi di sabotaggio ucraini che vi si trovavano sono stati distrutti dall’artiglieria russa e dai combattenti della Guardia Nazionale. Il nemico ha cercato di effettuare lo sbarco avanzando dalla regione di Ochakov della regione di Nikolaev.

Il personale di diverse unità della 65a brigata di fanteria motorizzata delle forze armate ucraine è stato parzialmente distrutto, parzialmente catturato, quello stesso che è stato lanciato per sfondare la linea di difesa delle truppe russe nell’area del villaggio di Nesteryanka a sud della città di Zaporozhye sulla linea Orekhov-Vasilyevka.
Il nemico ha cercato di attaccare tre volte e tutte e tre le volte ha subito perdite ed è tornato indietro. Tra quelli catturati c’è l’equipaggio di un carro armato danneggiato durante la battaglia . In totale, i combattenti ucraini hanno perso fino a due plotoni di personale e sei veicoli corazzati, inclusa la corazzata cingolata M113, durante questi tentativi di sfondamento. Il numero di prigionieri – 7 persone. Come riportato dalla scena, tra i prigionieri c’era un ufficiale ucraino.

Fonte: Top War

Traduzione: L.Lago

6 Commenti
  • Russia is my heart
    Inserito alle 09:49h, 15 Settembre Rispondi

    07 59 alfio successone? solito troll mononeurone pandemitico russsofobo! anche oggi voi urko bots l’obolo?

  • Farouq
    Inserito alle 10:58h, 15 Settembre Rispondi

    La concentrazione di truppe ucraine facilita il tiro al piccione.
    I russi lasciano fare per un po’ e i piccioni acquistano una falsa sicurezza per essere poi arrostiti (termobariche?), grande tattica

  • Farouq
    Inserito alle 12:25h, 15 Settembre Rispondi

    Buona notizia, i russi stanno preparando una controffensiva in Ucraina su di un fronte segreto e non dichiarato dove farà più male

  • Giulio Cesare
    Inserito alle 14:38h, 15 Settembre Rispondi

    Sui schifosi TG RAI ieri 14 Settembre 2022 dei schifosi giornalisti italiani Rai criminali truffatori Pro-Guerra diffondevano la Bufala o falsa notizia sensazionale con molta Enfasi della strepitosa Vittoria Ucraina sulle truppe Russe in fuga disperata verso la Russia sconfitte !
    Oltre il 5 % cento del territorio Ucraino è stato ripreso dagli Ucraini che entro pochi mesi entreranno perfino in Russia !
    Il dittatore Nazista Ucraino Zeleschi ieri è perfino uscito dal suo bunker di Kiev e salito su un mezzo super corazzato e scortato da 500 gorilla e ha fatto una visita lampo di due minuti alle sue truppe vittoriose !
    Sono passate solo 24 ore dalla visita del dittatore Ucraino alle sue truppe vittoriose pronte a marciare su Mosca che oggi sono già in grosse difficoltà militari nel mantenere le posizioni !

  • Russia is my Heart
    Inserito alle 19:10h, 15 Settembre Rispondi

    Gi unici giornali oltre controinformazione che scrivono della verità sul campo sono vietatoparlare , Laverita e il Fattoquotidiano che affrontano report seri e non propagandistici sulla guerra , il resto è solo propaganda dei servizi a soldo Nato cia , visto che abbiamo 100 atomiche nel nostro didietro dislocate , quindi al netto di queste ineludibili considerazioni è inutile cercare conferme da chi vuole il massacro delle genti del Donbass e di fatto promoziona il regime sanguinario del Pinochet Banderista….laciamo stare Youtube che mostra solo gli effetti dei manpads ma non i circa 10.000 decesi dei soldati sul campo ukraino. Questa è una analisi seria e obiettiva. Che iddio ci illumini!

Inserisci un Commento