War Zone… La Russia intensifica gli attacchi ad Azovstal e avanza nell’Ucraina orientale contro le forze ucraine della NATO

Proseguono le manovre su larga scala dei paesi NATO nelle immediate vicinanze dei confini dell’Ucraina. L’invasione dell’Ucraina occidentale da parte dell’alleanza con un pretesto fittizio sta diventando più reale e, cosa più importante, è necessaria per Kiev, poiché libererà risorse e trasferirà unità aggiuntive delle forze armate ucraine sul fronte di Donetsk. . Ieri il presidente polacco Andrzej Duda ha rilasciato una dichiarazione molto chiara al riguardo.

Sui fronti lungo tutta la linea di contatto si svolge oggi una classica battaglia generale. Le forze armate ucraine stanno cercando di contrattaccare vicino a Kharkov in direzione del confine, le forze russe avanzano nella zona di Liman, Yampol, Severodonetsk, dirigendosi verso Popasna, premendo da Zaporozhye e Donetsk.

Sulla parte del fronte di Izyum, le forze armate ucraine hanno tirato fuori riserve, rinforzate con l’artiglieria, hanno colpito con MLRS e missili Tochki-U a grande profondità. Come riportato dal campo, “Izyum stessa e persino il territorio a nord di essa si trovano nell’effettiva zona di fuoco dei cannoni nemici e dell’artiglieria missilistica”. Le forze russe stanno sfondando le difese nemiche a sud. Nei pressi del Liman l’avanzata ha rallentato un po’ a causa degli incendi boschivi.

È interessante nel settore di Lugansk: le truppe russe hanno completato lo sgombero delle aree residenziali di Rubizhne, le ultime unità nemiche si sono fortificate presso la fabbrica di polvere da sparo Zarya. Presa ieri Voevodovka (tra Rubizhny e Severodonetsk). Le unità NM LPR avanzano da sud verso Lisichansk. Ci sono pochi progressi, ci sono combattimenti a Nizhny e Orekhovo. La lotta continua a Popasna, letteralmente per ogni edificio.

Azovstal Fuga civili

Nella direzione di Donetsk, un’offensiva russa di successo nella regione di Gorlovka. Trinity è impegnata, si sta sviluppando un’offensiva verso la ovest.

Oggi a Zaporozhye, le truppe russe che usano l’aviazione e l’artiglieria hanno lanciato un attacco a Gulyaipole e Orekhov. Le forze armate dell’Ucraina subiscono perdite di manodopera e attrezzature. Truppe ucraine hanno attaccato la città di Pologi: ci sono vittime tra i civili.

Dirigendosi a sud di Kherson, sulla riva destra del Dnepr, l’esercito russo sembra dirigersi verso Krivoy Rog. Un grande incendio di origine sconosciuta è apparso vicino a Odessa.

Interessante: un nuovo gruppo di prigionieri. I militari delle forze armate ucraine si lamentano del fatto che il comando li abbia portati in posizioni di combattimento e li abbia lasciati a combattere i carri armati in avanzamento, dando loro soltanto fucili, mitragliatrici e un paio di granate nelle loro mani.

Fonti: RT News –

Traduzione: Luciano Lago

11 Commenti
  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 07:50h, 07 Maggio Rispondi

    Per iperambiziosi CEO multinazionale Macelleria Globale fatturato cadaveri presunta epidemia risultati… deludenti… indi immediato surrogati da luminose prospettive aperte con succursale Macelleria Ucraina…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Farouq
    Inserito alle 09:51h, 07 Maggio Rispondi

    È evidente che la Nato vorrebbe svuotare l’Ucraina dagli ucraini stessi, è prevista una partizione, la Polonia prenderà una grossa parte ma anche gli isrealiani avranno la loro Gerusalemme celeste, la Palestina è oramai troppo piccola

    • Nicholas
      Inserito alle 19:56h, 07 Maggio Rispondi

      Beh , se così fosse , allora, perché Israele appoggia Kiev??
      Lo stato ebraico dovrebbe rimanere, almeno, neutrale; dato che la Russia sta lavorando per loro.

  • stefanogrim
    Inserito alle 01:31h, 08 Maggio Rispondi

    perchè in quasi tutti i blog di controinformazione leggo sempre e solo di progressi e vittorie russe! sembra che sia stata affondata un’altra nave russa (una fregata missilistica), una nave trasporto truppe di materiali affondata o danneggiata, 2 motovedette russe colpite anche loro, ma di questo non ne parla nessuno! dire con maggiore obiettività come stanno le cose, significa fare propaganda per i nemico Nato ?

    • Domenico Di Mattia
      Inserito alle 11:04h, 08 Maggio Rispondi

      … se qui non ti piace quel che leggi, continua a leggere soltanto quello che dice la propaganda del padrone americano …

      • stefanogrim
        Inserito alle 13:35h, 08 Maggio Rispondi

        scemo! io sono comunista e pretendo di avere un’informazione corretta che non attingo ai giornali padronali che invece tu probabilmente leggi !

  • Luig De Vincentis
    Inserito alle 13:17h, 08 Maggio Rispondi

    IL RAZZISMO DELLE COMUNICAZIONI
    In un mio intervento del 30 Aprile parlai del razzismo occidentarle esternato, fra i morti delle guerre extraeuropee (scatenate dagli esportatori di democrazia) e i morti della crisi russo /ucrainica.
    E’ bene parlare anche del rivoltante RAZZISMO DELLE COMUNICAZIONI/INFORMAZIONI……In questi giorni le TV farisaiche (leggi IPOCRITE), ci fanno vedere financo i WC danneggiati dalle bombe russe, come vivono nei sotterranei i civili, i bambini che giocano con i giocattoli inviati da noi ecc. ecc. ecc.
    Nel mondo, non da ora, ma da anni si combattono conflitti dimenticati. Cito pe tutti quello dello YEMEN, che ha fatto e sta facendo miglialia di vittime….ordunque nemmeno una TV a farci vedere, non dico il WC danneggiato, ma a farci una cronaca obiettiva di quella perdurate tragedia …..RAZZISMO GIORNALISTICO FARISAICO è quello che constato in questi giorni con DISGUSTO, nelle cronache pilotate che vengono dall’Ucraina, utili al lavaggio del cervello a chi si riufiuta di avere una coscienza critica.

  • Luig De Vincentis
    Inserito alle 13:23h, 08 Maggio Rispondi

    LA DOCCIA UCRAINICA
    Oltre a interessi geopolitici, nemmeno tanto nascosti, la crisi russo/ucrainica E’ la DOCCIA UTILE a lavare da dosso agli USA e a tutti i loro alleati/complici le sozzerie,ossia gli orrori di cui si sono macchiati in varie parti della Terra, partendo dal Vietnam, passando per l’Iraq, fino a quelli dell’Afganistan, dal quale sono poi scappati, perchè “gli amici d’oltre Atlantico” dovevavno preparare la polpetta avvelenata ucrainica…chi vuole intendere intenda.

    • Andrea1964
      Inserito alle 16:38h, 08 Maggio Rispondi

      Hai voglia di fare docce purificatrici !
      Dal 1 Gennaio 1945 gli USA di merda e i suoi alleati della UE di Merda compresa la NATO di merda attuale di guerre nè hanno fatte un centinaio !
      Di crimini di guerra nè hanno commessi centinaia di migliaia restando sempre impuniti !

      • Luig De Vincentis
        Inserito alle 18:45h, 08 Maggio Rispondi

        Il ridicolo e l’ipocrisia è nel fatto che certi americani vorrebbero incriminare Putin per crimini di guerra. Non ho capito a quale tribunale internazionale appellarsi, poichè l’unico esistente (quello dell’Aja) non è da essi riconosciuto, come non lo è dalla Russia e dall’Ucraina.

  • Luig De Vincentis
    Inserito alle 18:58h, 08 Maggio Rispondi

    UN OCCIDENTALE ONESTO

    Oggi su RAI TRE nel programma “Mezz’ora i più” condotto da L. Annunziata è stato invitato Lucio Caracciolo, direttotre di Limes ed esperto notevole di fatti di GEOPOLITICA. Ha scritto un libro su Putin. Alla domanda della conduttrice, che gli chiedeva chi è Putin ha letteralmente risposto:
    PUTIN E’ UN SIGNORE CHE QUANDO SALI’ AL POTERE, SI ERA ILLUSO DI POTERE DARE ALLA RUSSIA,UN POSTO DIGNITOSO IN OCCIDENTE,INSTAURANDO RAPPORTI DI BUON VICINATO CON L’EUROPA CHE GLI E’ VENUTA MENO NEL TEMPèO.
    SI ERA ILLUSO PERCHE MAI GLI AMERICANITRATTERANNO CON I RUSSI DA PARI A PARI……SE MAI DA PARI’A……ossia,agggiungo io da inferiori……Americani….RAZZISTI DEI RAZZISTI DEI RAZZISTI.
    Onore a uno studioso onesto…..Ne avremmo bisogni di tanti, invece fanno passare per tali pennivendoli a 5 € al mazzo!!!

Inserisci un Commento