War Zone. La NATO richiede alle forze ucraine di lanciare una offensiva a tutto campo contro i russi

Sembra che la Nato abbia dato una sorta di ultimatum a Zelensky per ottenere una vittoria rapida sulle forze russe, affinche si lanci una offensiva generale, e questo imput sarebbe avallato dagli alti costi sostenuti dall’Alleanza per gli investimenti fatti in Ucraina dai paesi membri. Si calcola che la Nato abbia fornito in armamenti non meno di 60 miliardi all’Ucraina e gli occidentali vogliono vedere dei risultati concreti sul campo che possano giustificare tali sforzi.
Al tempo stesso risulta che la Nato si aspetti un attacco prossimo della Bielorussia che potrebbe avvenire in qualsiasi momento con l’apertura di un nuovo fronte di battaglia.
Una agenzia ha mostrato foto di costruzioni di cememto armato al confine bielorusso, questo perchè la Bielorussia potrebbe entrare nel conflitto in dicembre e ci sono molti indizi per questo ulteriore sviluppo, così ha affermato il comandante ucraino Yurij Butisov, così come ci sono molte ragioni per ritenere questo probabile.
La stessa Ucraina ritiene necessario ampliare il fronte delle operazioni contro la Russia, mentre la Bielorussia ha realizzato preparativi per la mobilitazione dell’Esercito e reparti del suo esercito stanno ricevendo addestramento in territorio russo.
La Bielorussia si sta predisponendo per una guerra a grande scala, aveva ritardato questo momento per prepararsi alla guerra e lo fa molto rapidamente in prospettiva di un attacco a dicembre.
Quello che non dice il comandante ucraino è che i paesi occidentali stanno sospingendo l’Ucraina a lanciare una offensiva generale nella speranza che l’esercito ucraino possa iniziare ad ottenere successi sul campo che siano presentabili come una vittoria, in modo da avere una posizione di forza ad un eventuale tavolo di negoziati.
La pubblicazione militare, Military Review, ha pubblicato una informativa in cui ha sostenuto che le risorse delle forze ucraine sono sufficienti per lanciare un grande attacco contro la Russia, contando sulle armi fornite dalla NATO e sul supporto logistico e di intelligence fornito da questa alleanza.
L’Occidente esige solo un sconfitta della Russia in Ucraina per puntare poi su un cambio di potere al Cremlino.
Allo stesso tenpo l’obiettivo militare della Nato è quello di portare la battaglia nella regione di frontiera della Russia, minacciando la Crimea e le postazioni della Russia occidentale a Belgorod e zone limitrofe.
Per questo le forze ucraine Nato stanno sondando le linee russe prima della battaglia con voli continui di UAV di avvistamento.

Truppe ucraine


Il comando russo non ha molti margini di manovra e deve necessariamente respingere la possibile offensiva e tagliare i rifornimenti alle forze ucraine Nato. Per questo motivo la Russia sta distruggendo le infrastrutture strategiche energetiche e ferroviarie dell’Ucraina e il punto di inflessione è la città di Bakhmut, centro strategico e snodo ferroviario di trasporto importante nel Donbass, la battaglia per questo centro si è prolungata da tempo. Il centro è così importante che la Nato ha trasferito la pmc Mozart dei mercenari USA per affrontare la compagnia russa Wagner.
Al momento si sa che le truppe ucraine hanno abbandonato il territorio di Azanyanovka al sud di Bakhmut e parallelalmente, per la incapacità di mantenere le posizioni, si registra un cambio della ubicazione delle truppe che attualmente stanno ritiranosi dalla città, vista la impossibiltà di mantenere l’accesso alla città e di fronte ad un prossimo assalto russo. L’esercito ucraino qualifica la situazione attuale a Bakhmut come ciritica per le condizioni in cui si trovano le strade e le fortificazioni realizzate in precedenza e lo stesso comando ucraino è consapevole che la ritirata delle forze ucraine consentirebbe l’immediata avanzata delle forze russe.

Le stesse fonti ucraine (TK Bikka) riferiscono che c’è un inferno intorno a Bakhnut e che le forze ucraine stanno subendo perdidte mostruose. Il flusso dei feriti all’ospedale non si riesce a trattenere…. Si parla di oltre 500 soldati e mercenari feriti su questo fronte negli ultimi giorni e tali notizie sono state confermate da varie altre fonti. D’altra parte le condizioni ambientali e climatiche in questo periodo non favoriscono una avanzata delle truppe ucraine che si trovano immerse nel fango e sotto la pioggia battente, con grandi difficoltà a indirizare i tiri dell’artiglieria e con l’impossibiltàdi fa volare i droni d’attacco.

Il fatto che la Nato abbia tanta fretta nel lanciare una offensiva su vasta scala lo hanno compreso nel comando russo ma importanti linee ferroviarie in Ucraina sono state distrutte e non funzioneranno per molto tempo, nello stesso tempo ci cono molte difficoltà a trasferire i rifornimenti e le armi che servono alle forze ucraine. Sembra comunque che gli USA siano ormai convinti che non sarà possibile sconfiggere la Russia sul campo di battaglia anche se dovessero morire tutti gli ucraini e distruggere tutto il paese.

Per questo Washington sta scommettendo su una possibile rivoluzione di colori all’interno della Russia, sobillando rivolte e scioperi , sfruttando il malcontento e aizzando una rivolta interna attraverso l’azione propagandistica delle radio occidentali e dei social media sul pubblico dei giovani in Russia. Un importante stanziamento per parecchi milioni di dollari è stato già fatto e le equipe dei servizi di intelligence occidentali procedono per diffondere slogan di propaganda e trasmissioni con cui si cerca di iniettare la sfiducia e la riprovazione verso le scelte di politica estera attuate dalla giunta di Mosca.

Non sarà un compito facile poichè in Russia il presidente Putin dispone di un indice di approvazione di oltre il 72% dell’opinione pubblica, in continua crescita. Inoltre la gran parte del pubblico russo ha inteso questo conflitto come una lotta esistenziale che la Russia si trova a combattere, non solo contro l’Ucraina, ma contro tutto l’Occidente ed è in gioco la sopravvivenza stessa della Russia come stato indipendente.

Luciano Lago

Fonti varie

18 Commenti
  • antonio
    Inserito alle 14:53h, 28 Novembre Rispondi

    Più terrorsti dei Rock Rotsh chi puoi trovare nella storia dell’ umanità ?
    forse solo tra i papi dei Roghi dell’ Inquisizione

  • blackarrow
    Inserito alle 15:00h, 28 Novembre Rispondi

    Ho visto una pulce scroccare un passaggio a un orso, ma non ho mai visto un orso fermato d una pulce.

  • giovanni
    Inserito alle 15:01h, 28 Novembre Rispondi

    Insomma il solito copione dello zio sam, quando vuole distruggere uno stato con annessa la popolazione. Nulla di nuovo sotto il sole, satanisti all’opera.

  • Stefano Z.
    Inserito alle 15:28h, 28 Novembre Rispondi

    …inoltre (secondo l’ambasciatore polacco alla NATO) gli equipaggiamenti militari NATO europei sono quasi terminati, perché forniti ai banderisti ucraini…i quali li hanno quasi completamente perduti sotto il fuoco russo.

  • Tacabanda1964
    Inserito alle 15:42h, 28 Novembre Rispondi

    USA-UK-UE hanno svuotato completamente i loro vecchi arsenali bellici comprese le munizioni in IMMENSE QUANTITA ” ed inoltre hanno fornito anche armamenti e munizionamenti moderni occidentali il massimo della tecnologia militare di USA-UK-UE -NATO sempre in notevoli quantità !
    USA-UK-UE hanno inviato militari migliaia di Mercenari e militari Statali Stranieri armati con moderne armi Occidentali .
    USA-UK-UE perciò pretendono che i militari Ucraini prima della resa totale del Ucraina almeno infliggano una sonora sconfitta militare ai Russi .
    USA-UK-UE-NATO non possono permettersi di perdere per l” ennesima volta un” altra guerra in giro per il MONDO !

    • Lorenzo
      Inserito alle 20:33h, 28 Novembre Rispondi

      Di sonore sconfitte i russi ne hanno già prese, gli ucraini stanno preparando il colpo del ko, probabilmente nei prossimi mesi riusciranno ad arrivare fino a mariupol tagliando in due la retroguardia russa. L’occidente ha finito le scorte di munizioni? Pensi vi voglia molto a produrre dei pezzi nuovi in qualcuno dei 40 paesi nato?

      • valerie
        Inserito alle 21:19h, 28 Novembre Rispondi

        Ahahahah, pura di sinfonia di travaso di bile con toccata e fuga di schiuma alla bocca e passacaglia di fegato spappolato! Bravo, fa’ lo scemo su internet, non ti rimane più nient’altro, segaiolo della tastiera! E poi torna da mammina a piangere su quanto sei sfigato e quanto la vita è avara di soddisfazioni con te! Tra poco sarai anche tu come quell’altro deficiente talmente disperato che nemmeno riesce più a scrivere. Povero idiota! Povero idiota! Povero idiota!

        • Lorenzo
          Inserito alle 19:21h, 29 Novembre Rispondi

          Valerie? Aspetta forse mi ricordo di te, quello o quella che mi dava del povero scemo quando dicevo che i russi stavano perdendo kherson? sai le risate che mi farò tra qualche mese, avrai ancora voglia di fare il leone della tastiera?

      • Stefano
        Inserito alle 22:01h, 28 Novembre Rispondi

        Poarin (poveretto)

      • Nessuno
        Inserito alle 17:07h, 29 Novembre Rispondi

        Vedo che anche qui qui ci sono lettori del libro di fiabe “Open”

        • Tacabanda1964
          Inserito alle 18:02h, 29 Novembre Rispondi

          Open .IT non è quel finto e criminale giornale creato dal regime italiano nel 2021 per seminare odio-violenza dei criminali ignoranti Nazisti Italiani invasati violenti di Pro-Vax oppure di Nazi -Pass italiani ?
          Mi ricordo che OPEN .IT assieme ad un “altro Finto Giornale ON-LINE chiamato Fanpage ( Fanfonerie traduzione lampo in lingua italiana più che perfetta ) diffondevano Odio-Violenza False Notizie e bufale e leggende metropolitane su inesistenti ospedali italiani stracolmi di NO-VAX moribondi o di inesistenti violenze e di inesistenti azioni fuorilegge fatte dai cittadini italiani No-Vax e No Lasciapassare !
          Sono stato testimone oculare nel 2020-21 e anche 2022 di centinaia di violenze psicologiche -fisiche -Fuori legge fatte da criminali italiani PRO-VAX E PRO NAZI-PASS che non hanno subito nessuna condanna penale dai giudici schifosi italiani !
          Di violenze NO-VAX NO-PASS NON NE HO VISTE NEMMENO UNA SOLA !
          Su FANPAGE E OPEN .IT le Bufale o false notizie su orribili violenze commesse dai cittadini italiani NO-VAX E NO PASS venivano diffuse ogni due o tre ore con nuovi fatti criminali inventati !
          Oggi OPEN e FANPAGE diffondono false notizie su inesistenti vittorie Ucraine e su inesistenti crimini di guerra Russi !

  • Monk
    Inserito alle 15:53h, 28 Novembre Rispondi

    basta con queste moderazioni

  • Nicholas
    Inserito alle 16:44h, 28 Novembre Rispondi

    Si avvicina l’atto finale di questa guerra e dell’occidente collettivo.
    Gli yankoo scaricheranno gli ukraini, per dedicarsi alla guerra contro l’Itan(voluta da Israele).
    Anche lì , ovviamente, perderanno.

  • Acquagratis
    Inserito alle 20:50h, 28 Novembre Rispondi

    Ultima sponda di USA-UK-UE-NATO che annusano la cocente mazzata invernale.
    Sperano solo si cavarsela con l’ennesima gettata di dollaroni .
    Crepate cialtroni!
    È la storia di un popolo eroico, ,caparbio è geniale che farà crepare!
    Non vi resta che tornare a casa con il ciuccio.

  • Acquagratis
    Inserito alle 20:55h, 28 Novembre Rispondi

    Addavenì BRICS!

  • Tacabanda1964
    Inserito alle 02:21h, 29 Novembre Rispondi

    Le sonore sconfitte militari Ucraine ormai non fanno più notizia !
    USA-UK-UE sono rimaste senza armi da inviare agli Ucraini !
    La cosa più assurda è che c “è ancora qualche Pirla Ignorante di italiano DIN DON che sogna fantasiose sconfitte Russe in Ucraina perché lo dice qualche schifoso giornalista italiano pagato dal regime italiano !

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 08:55h, 29 Novembre Rispondi

    Netta impressione che stavolta angloyankees abbiano addentato osso troppo duro… con cui si romperanno denti…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Dolphin
    Inserito alle 19:21h, 29 Novembre Rispondi

    Quello che é essenziale é che il Popolo Russo abbia capito, a parte qualche coglione, ma quelli non mancano mai a qualsiasi popolo, in percentuale li abbiamo tutti, che non si tratta di difendere il capitale di qualcuno, ma si tratta di difendere l’indipendenza, la libertà e l’esistenza della Russia. I russi sono consapevoli che combattono per questo, e ciò li rende invincibili in confronto a mercenari che combattono per un pugno di dollari. Forza Russia

Inserisci un Commento