WAR ZONE. LA GUARNIGIONE UCRAINA A MARYINKA È SULL’ORLO DEL COLLASSO


L’esercito russo ha recentemente dichiarato un certo successo nella città di Maryinka, situata nella periferia occidentale dell’agglomerato urbano di Donetsk.

Il 20 dicembre, il capo ad interim della Repubblica popolare di Donetsk ha affermato che le forze armate ucraine sono state spinte verso la periferia occidentale della città dall’esercito russo. La parte occidentale di Maryinka è stata quasi distrutta durante le prolungate battaglie nella città, quindi la difesa delle postazioni militari ucraine sarà quasi impossibile.
Secondo quanto riferito, la principale roccaforte dell’AFU era situata nel centro di Maryinka. Il 19 dicembre i funzionari della DPR hanno dichiarato conclusa l’operazione di rastrellamento nella parte centrale del paese. In precedenza, è stato confermato che le forze russe avevano interrotto la strada che portava da Maryinka a Krasnogorovka. Un’altra strada che conduce alla città vicina è pesantemente bombardata dall’artiglieria russa. La strada che porta a Maryinka dalla direzione sud è già sotto il controllo dell’esercito russo.

Pertanto, l’esercito ucraino rischia di perdere il controllo dell’insediamento a breve scadenza.

I militari russi condividono filmati della zona:


I giornalisti militari russi schierati con le truppe russe in avanzata vicino a Maryinka confermano che le forze ucraine sono state spinte nella parte occidentale della città. Secondo i loro rapporti, la principale operazione offensiva è avvenuta nell’area il 19 dicembre.

Finora, la dura battaglia per Maryinka continua. Allo stesso tempo, le forze russe continuano le operazioni offensive a Krasnogorovka situata a nord della città ea Pobeda situata a sud del Maryinka. Le operazioni militari sono di importanza tattica e probabilmente mirano a distrarre l’esercito ucraino dal principale campo di battaglia di Maryinka.

A loro volta, le AFU tentano il contrattacco. Ad esempio, un altro loro tentativo di contrattacco nei pressi del villaggio di Pobeda sarebbe fallito il 18 dicembre.

L’esercito ucraino sta rafforzando la guarnigione a Maryinka con forze ridistribuite dalla regione di Kherson.

Tuttavia, i militari russi continuano la loro avanzata. Tra i feroci duelli di artiglieria, i militari russi stanno distruggendo le roccaforti ucraine a Maryinka e nei campi alla sua periferia.
Le posizioni ucraine nell’area di Maryinka sono state pesantemente fortificate durante gli anni della cosiddetta operazione antiterrorismo del regime di Kiev contro la popolazione del Donbass. I nazisti ucraini hanno bombardato i civili a Donetsk dalla loro roccaforte lì.

La liberazione finale di Maryinka nella DPR consentirà alle forze russe di stringere a tenaglia il raggruppamento AFU alla periferia occidentale dell’agglomerato di Donetsk. In caso di successo dell’operazione di rastrellamento russa a Maryinka e Krasnogorovka, le forze russe dovrebbero avanzare lungo la strada verso ovest verso Kurahovo, dove si trova un nodo ferroviario strategicamente importante.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM