"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

War Zone. Forze dell’Esercito turco sono entrate nella zona curdo-siriana di Afrin

Reparti corazzati dell’Esercito turco sono entrati all’alba di questa mattina ad Afrin, città curda situata nelle vicinanze del confine Turco ed hanno iniziato le operazioni di appoggio alle milizie filoturche (ELS) presenti nella zona.
L’ingresso delle truppe turche è stato preceduto da un intenso bombardamento che ha spianato le posizioni dei reparti curdi appoggiati dagli USA.

Secondo la rete TV turca NTV, le forze turche sono riuscite ad entrare senza incontrare una forte resistenza da parte delle untà curde della YPG che erano posizionate a difesa di questa città.
Nel frattempo sono spariti i reparti speciali di forze USA che si trovavano sul posto in appoggio alle forze curde. Si ritiene che il comando USA abbia ricevuto un preavviso da parte del Governo turco per provvedere al ritiro dei reparti USA.
La situazione è comunque in pieno sviluppo.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Alejandro Sanchez

*

code

  1. claudio 4 mesi fa

    E come al solito gli utili idioti curdi se la pigliano nel culo e gli sta bene. Questi non ci hanno ancora capito un cazzo, infatti chi non impara dai propri errori è destinato a ripeterli.. gli yankees li sfruttano e poi li mollano nella merda e li devono morire, loro e la loro cazzo di rojava demmerda tanto sponsorizzata dai centri sociali.. che ci andassero ora a manifestare nel nord della siria, non che fanno i coatti con i circoli culturali e le riunioni universitarie.. se avete i coglioni partite, imbracciate un fucile e difendete i vostri cari rojavi, merde. E meno male che assad lascia fare o qui scoppia un vero casino..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. panchis 4 mesi fa

    Da quando ho scoperto che i curdi furono i principali aguzzini usati dai turchi per sterminare gli armeni, sti pezzi di merda non mi fanno neanche piú pena.

    Rispondi Mi piace Non mi piace