War Zone. Elicotteri militari ucraini violano lo spazio aereo russo e bombardano aree residenziali, sette civili sono rimasti feriti, tra cui una donna incinta.

Membri dell’aviazione ucraina sono entrati illegalmente nello spazio aereo russo con due elicotteri da combattimento equipaggiati con armi pesanti. Volando a bassa quota, hanno sparato almeno sei colpi contro case residenziali nella città di Klimovo” nella regione di Bryansk, ha affermato giovedì il Comitato investigativo russo in una dichiarazione.

Secondo l’agenzia di stampa russa TASS, almeno 7 persone, tra cui una donna incinta e un bambino, sono rimaste ferite nell’attacco.
Due dei feriti sono in gravi condizioni, mentre altri tre hanno ferite lievi. Dal ministero della Salute russo hanno precisato che la donna incinta è in buone condizioni e il bambino, in condizioni moderate.
D’altra parte, il Servizio di sicurezza federale russo (FSB, per il suo acronimo in russo) ha riferito lo stesso giorno che il punto di controllo del confine di Novye Yurkóvichi, situato nella regione russa di Briansk, è stato bombardato con proiettili di mortaio provenienti dall’Ucraina.

L’incidente non ha lasciato vittime. Tuttavia, due veicoli con più di 30 rifugiati ucraini in rotta verso la Russia sono stati danneggiati. “Con il fuoco di rappresaglia delle guardie di frontiera russe, i punti di fuoco sono stati soppressi”, ha aggiunto.

Sabato scorso, le forze armate ucraine hanno colpito a morte un posto di frontiera nella provincia russa di Kursk, a circa 530 km a sud-ovest di Mosca. A questo proposito, mercoledì il ministero della Difesa russo ha emesso minacce al riguardo. “Se questi casi continuano, le forze armate russe attaccheranno i centri decisionali, anche a Kiev, cosa che l’esercito russo si è astenuto dal fare fino ad ora”, ha aggiunto.

Le tensioni tra Russia e Ucraina hanno preso un’altra rotta dallo scorso 24 febbraio, quando il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato la sua decisione di avviare un’operazione speciale nel Donbas (Ucraina orientale) per difendere i cittadini di Dontesk e Lugansk, i cui Le autorità avevano chiesto aiuto a Mosca per respingere le aggressioni del governo ucraino ed evitare una catastrofe umanitaria.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM