War Zone. DPR: Nonostante l’ingresso delle truppe russe, le Forze armate ucraine continuano a bombardare gli insediamenti del Donbass


Le prime unità delle forze armate della Federazione Russa sono entrate stasera nel territorio delle Repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk. Nonostante l’ingresso delle truppe russe, le forze armate ucraine continuano a bombardare gli insediamenti del Donbass.
Lo hanno riferito i rappresentanti del DPR nel JCCC.

Le fonti hanno riferito che in mezz’ora le formazioni armate dell’Ucraina (VFU) hanno violato il cessate il fuoco sette volte. Allo stesso tempo, hanno usato armi pesanti, che, secondo gli accordi di Minsk, sono vietate.
L’esercito ucraino ha sparato su Zheleznaya Balka, Golmovsky, Ozeryanovka, Panteleymonovka e Vasilyevka. In questi insediamenti sono state registrate sette violazioni, la prima delle quali è stata sei munizioni calibro da 120 mm. sparate contro Panteleymonovka da Verkhnetoretsky e la settima è stato il bombardamento di Zheleznaya Balka con sei munizioni da 82 mm. da Novgorodsky. In altri casi è stato registrato l’uso di mortai di calibro 82 e 120 mm, oltre ad AGS e granate ad armi leggere. armi .

Truppe russe

La scorsa settimana è iniziato un forte aggravamento della situazione nel Donbass.

Questo è stato accelerato dalla firma da parte del presidente russo Vladimir Putin di un decreto sul riconoscimento urgente delle Repubbliche di Donetsk e Lugansk e con esso la firma di un pacchetto di accordi di cooperazione con le Repubbliche, incluso nel settore della difesa. A questo proposito, unità delle truppe russe hanno iniziato ad entrare nelle repubbliche sulla base dell’ordine presidenziale per garantire la pace nella LDNR.

Fonte: Top War.ru

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM