War Zone. Armenia e Azerbaijan si affrontano sul terreno e nello spazio aereo

Prosegue senza sosta il conflitto tra Armenia e Azerbaijan con grandi perdite da entrambe le parti.
Risulta che un caccia F-16 dell’Aeronautica Militare turca ha abbattuto un aereo da guerra Su-25 dell’Aeronautica armena nella regione del Nagorno-Karabakh ,come ha riferito il 29 settembre il ministero della Difesa armeno.

Il jet da combattimento F-16 sarebbe decollato dalla base aerea di Ganja in Azerbaigian e stava fornendo una copertura aerea per combattere gli UAV(droni), che stavano colpendo obiettivi nei Vardenis, Mec Marik e Sotk dell’Armenia.
L’incidente sarebbe avvenuto nello spazio aereo armeno.

Ora, l’Armenia probabilmente farà una richiesta all’Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva (un blocco militare post-sovietico guidato dalla Russia) per chiederle un supporto militare.
L’Azerbaigian e la Turchia hanno negato alle affermazioni armene secondo cui un F-16 turco avrebbe abbattuto il Su-25. Hanno denominato la dichiarazione armena una notizia falsa e una provocazione.

Solo poche ore fa, l’ Armenia minacciava di utilizzare i sistemi missilistici Iskander per colpire l’Azerbaigian e le sue forze se fossero stati utilizzati i jet F-16 . Il segretario del Consiglio di sicurezza dell’Armenia Armen Grigoryan ha anche telefonato al suo omologo russo Nikolay Patrushev sostenendo che c’era una possibilità che il conflitto del Nagorno-Karabakh si estendesse all’Armenia.

L’Armenia afferma che l’F-16 turco ha abbattuto il Su-25 armeno dopo che Ankara ha promesso di sostenere l’Azerbaijan sul campo di battaglia

A sua volta, la Turchia ha dichiarato ancora una volta che considererà qualsiasi attacco al territorio azero come un attacco al territorio turco e ha promesso di sostenere Baku sull’arena diplomatica e sul campo di battaglia.

Il ministero della Difesa azero ha anche affermato di avere informazioni sullo spiegamento dei sistemi S-300 dell’esercito armeno più vicino alla regione del Nagorno-Karabakh e ha minacciato di distruggerli.

L’Armenia pubblica il video dell’abbattimento di elicottero atzero

BEIRUT, LIBANO (19:30) – Martedì il ministero della Difesa armeno ha diffuso un video del relitto di un elicottero dell’Aeronautica Militare Azerbaigiana nella regione del Karabakh.
Commentando questo video, il portavoce del ministero della Difesa armeno Shushan Stepanyan ha dichiarato che il sistema di difesa aerea armeno Igla ha abbattuto due elicotteri azerbaigiani.


Nel video qui sopra, il Ministero della Difesa armeno ha mostrato i resti di un elicottero azero che è stato abbattuto questa mattina nella regione del Karabakh.

Fonti: South FrontAl Masdar News

Traduzione: L.Lago

30 Commenti

  • nicholas
    29 Settembre 2020

    E’ iniziata,ufficialmente, l’offensiva militare alla Russia.
    Vedremo , adesso, Putin come si comporterà. Dato che sono alle porte.

    • Hannibal7
      29 Settembre 2020

      Si lo penso anch’io
      Ora bisogna vedere se davvero l’Armenia userà gli Iskander in risposta al fatto dell’abbattimento del Su25 da parte dell’F16 turco
      Incidente tra l’altro che sembra avvenuto nello spazio aereo armeno,quindi una violazione del territorio
      Ovviamente dovrebbero esserci delle indagini per chiarire l’accaduto
      Ma qua sembra che il tempo stringe
      Cosa farà Putin con Erdogan???….continuo a chiedermelo….
      Di una cosa sono quasi sicuro…e cioè che tutta sta faccenda era gia
      già premeditata dal turcoide maledetto

  • michele
    29 Settembre 2020

    credo che come al solito………..la russia non si impegnerà direttamente.
    se non si è impegnata quando hanno abbattuto un su 24……..e dopo molte altre gravi provocazioni….non vedo il motivo x cui si impegnerà ora.
    anche la russia è sotto il regime…covid!
    credo sia tutto un teatro se pure tragico.

    • morto che cammina
      30 Settembre 2020

      Ecco perchè gli alleati non si fidano più di voi. E perchè avete scelto di stare dalla.parte di questi bastardi ?????????????????????? Per soldi ???????? Per interessi economici ???????????? Se volete diventare ricchi ricchissimi ALLEATEVI SERIAMENTE CON CINA E IRAN e vedrete quanti benefici avrete……………. ….. MADRE RUSSIA tornerà ad essere la numero uno………………..ve lo stò dicendo col cuore e senza nessun interesse………VI VOGLIO BENE. GRANDE RUSSIA.

  • nicholas
    29 Settembre 2020

    Spero tanto che Putin sappia cosa stia facendo.Abbia un pian ben congeniale. Altrimenti, stavolta la Russia cadrà per sempre nelle mani dell’Occidente
    Vedremo nei prossimi giorni cosa accadrà……

    • Niko
      30 Settembre 2020

      Io penso che sarebbe ora togliere il pazzo malefico di Merdogan,

  • Hannibal7
    29 Settembre 2020

    ??????
    Ma che dici nicholas???
    La Russia nelle mani dell’occidente???
    Questo tuo commento francamente non lo capisco….

    • atlas
      30 Settembre 2020

      devi imparare a leggere le persone hannibal, con arguzia e preparazione. Riconosco che non è dote da tutti. Provaci, anche se ti attirerai odio

      non credere che solo perchè si commenta su questo Sito si stia tutti dalla stessa parte, leggiti sed ad es., non sta affatto con Putin

      • atlas
        30 Settembre 2020

        in tutta la mia vita avrei voluto non capire niente, sarei vissuto più tranquillo. Come un’ebete, ma sereno

        senza fare continuamente guerre

        • morto che cammina
          30 Settembre 2020

          PAROLE SANTISSIME FRATELLO anche io non avrei voluto capire niente e sarei sicuramente stato più felice di adesso…… UN ABBRACCIO e non dite cazzate vi raccomando …. grazie

          • atlas
            30 Settembre 2020

            tu per quanto mi riguarda puoi tornare solo nel loculo dal quale sei uscito. L’alternativa è l’ospedale psichiatrico. Poi non ti rispondo più

            sed è un pazzo scemo, tu sei un pazzo PAZZO

  • cosedapazzi
    29 Settembre 2020

    Cercano di logorare la Russia impegnandola su più fronti.

    • Alvise
      30 Settembre 2020

      @Atlas
      Accanirsi, come fai tu con “morto che cammina” ti qualifica. Ma quanta birra (e vino) bevi? Dalla panza che tieni, direi a ettolitri.

      • atlas
        1 Ottobre 2020

        io mi accanisco solo sul mangiare e bere naturale il meglio possibile. Del resto ‘me ne frego’

  • giulio
    29 Settembre 2020

    Ucraina, bielorussia, caso Navalny, siria, iran, Hong Kong, sanzioni truculente contro russia e cina, ora anche guerra tra azerbaigyan filo turca e armenia filorussia… tutti focolai sapientemente accesi dall’imperialismo americano per mettere alle corde il blocco rivale guidato da russia e cina.
    Particolarmente grave questa guerra armenia/azerbaigjan perchè punta a creare un conflitto tra la russia e quell’erdogan che sembrava volersi sganciare dagli sciacalli americani!
    E’ una situazione incandescente in cui i focolai di prossime e peggiori guerre vanno estendendosi a vista d’occhio.
    Il prossimo fronte probabilmente sarà aperto in Iran con qualche attacco decisivo dei sionisti appoggiati proprio dall’arcangelo Trump, il finto pacifista eroe dei dei finti pacifisti anche nostrani!
    Qualcuno si chiede cosa farà Putin….cercherà di pacificare le opposte fazioni ma se dovesse fallire questo tentativo non potrà che accogliere l’appello dell’armenia così come ha raccolto l’appello della bielorussia e tanti saluti ai tentativi di Lavrov di tirare i turchi dalla parte della russia. La nato si ricompatterà contro russia e cina….rimarrebbe il problema greco-turco ma oramai nelle strategie nato la grecia conta poco o niente e lasceranno al cane turco farne polpette…un pò di soldi non mancheranno per comprarsi il silenzio dei tsipras e compagnia.

    Manca solo che i gangster americani riescano a fermare il gasdotto russo-tedesco e poi la situazione sarà matura per dare l’affondo contro i ribelli russi-cinesi aprendo altri fronti in crimea e dovunque potranno alimentare conflitti interni!
    Guerra nucleare globale? Non credo, sebbene non è da escludere che la follia dell’impero arrivi a scatenarla…credo piuttosto a un rovesciamento dialettico di quella strategia rivoluzionaria di guevariana memoria dei 10, 100, 1000 vietnam che sarà sostituita dall’imperialistica strategia delle 10,100,1000 guerre convenzionali sparse per il globo per disarticolare il blocco dei ribelli al potere imperiale.
    La russia e tutto sommato anche la cina hanno la forza di controbattere a un attacco preventivo diretto contro di loro ma avranno la forza di controbattere a una così ben articolata e pressante strategia imperialistica di accendere 10, 100, 1000 focolai di guerra?
    Purtroppo non saprei rispondere…posso solo augurarmi di SI.

    • atlas
      29 Settembre 2020

      è chi ha preso potere in Azerbaijan il problema, come in Turchia, non quelle popolazioni Musulmane

      che la fratellanza salafita di merdogan, creata da giudei e ameri cani, e alla quale anche l’Iran fa riferimento (Iran quindi in parte giudeizzato sciitamente…), possa discostarsi minimamente dalla nato è cosa cui solo i sed vaste possono credere. Cioè coloro che vegetano senza neanche saperne il perchè

      la Russia si allena, meglio così, provare e riprovare tutti i migliori sistemi militari, di difesa e offesa, stare in allerta operativa prima della grande guerra distruttiva e finale contro il male usa e getta. E contro il giudeo internazionale. (MA CHE VENGA PRESTO, PRESTISSIMO, SONO STUFO DI VEDERE GENTE IN MASCHERA E BAMBINI IN CATENE DEMOCRATICHE)

      • Hannibal7
        30 Settembre 2020

        Atlas non dire così che poi ci prendono per matti
        Noi….che volevamo soltanto vivere come si viveva 7 mesi fa…

        • atlas
          30 Settembre 2020

          PORCA MISERIA E’ VERO si potesse tornare indietro nel tempo anche solo a Gennaio 2020… ero appena tornato a Milano dalla Tunisia. E a Febbraio me ne andai a Gallipoli una settimana, nella PACE DI DIO, LIBERI. Poi il buio, la notte, le catene da schiavi. Dio maledica tutti i giudei

          cmq vedo che reazioni ci sono. Magari isolate, ma l’intolleranza nella gente c’è. Quì da noi nelle Due Sicilie la milizia di regime italiana denuncia o mette in carcere sempre più chi non ubbidisce a tratti di legge marziale per ‘resistenza e oltraggio’, cioè le uniche cose che si possono inventare per reprimere la gente. E nessuno interviene, la milizia giudicante approva e ratifica, questo è l’indirizzo dei democratici. Si DEVE obbedire. Poi ci sono i “collaborazionisti”, peggio ancora, la massa inetta

          Venerdì 9 Ottobre sono a Milano, in sha Allah, se vuole Dio. Chissà se l’indomani al Sabato ci sarà qualche Conferenza interessante a Modena, magari ci vedremo lì. O a Torino. Noi intanto socializziamo, i democratici se la prendano in culo. Resistere, resistere, resistere. Con la cultura, con gli atteggiamenti, senza terrore. Pronti a tutto

          ciao, auguri di ogni bene, a presto

      • morto che cammina
        30 Settembre 2020

        Di colpire israhell non ne sento mai parlare e pretendete l’alleanza della CINA ???????? O con loro o contro di loro NESSUNO ACCETTERÀ IL VOSTRO PIEDE IN DUE SCARPE…………….. ……NESSUNO.

  • sguarcialupo
    29 Settembre 2020

    penso che la Russia aspetterà il 3 novembre, il turco sa che fine a quella data può agire liberamente. Salvo che qualche giocattolo non cada in territorio armeno….. allora saranno dolori. Perchè non potrà più reclamare l’art. 5 del trattato.

    Il tutto sta che anche l’iran aspetterà a muoversi. Nel frattempo ci sarà carne da cannone da ambo le parti

  • IVANDRAGO
    30 Settembre 2020

    Mi sembra che Putin di mosse, soprattutto in fatto di politica estera e militare, ne abbia sbagliate ben poche nella sua “carriera politica”. Ha la grande capacità di vedere “oltre”, cioè quando accade un fatto lui vede già cosa succederà più in là nel tempo e prende le adeguate contromisure……tranquilli che non sbaglierà nemmeno stavolta.
    Avessimo noi un Putin !!!

    • Arditi, a difesa del confine
      30 Settembre 2020

      tipo farsi fregare l’Ucraina da sotto il naso ?
      o come in Georgia ?
      ed in Siria ?

      bah…

      • IVANDRAGO
        30 Settembre 2020

        Beh, in Ucraina la partita è ancora aperta, intanto la Crimea ( che è strategica ) l’ha recuperata e senza sparare un colpo e poi militarmente l’Ucraina per la Russia non è che una zanzara fastidiosa.
        In Georgia nel 2008 quando ci hanno provato in qualche giorno ha risistemato le cose e la Siria senza l’intervento russo oggi sarebbe uno stato tipo Libia dove regna il caos più totale !…….poi ovviamente Putin non è onnipotente e noi ragioniamo da occidentali, cioè appena uno ci fa un’affronto lo dobbiamo lavare immediatamente……la cultura Russa non è così, e Putin ha dimostrato di saper vedere lontano !

    • atlas
      30 Settembre 2020

      BRAVO IVAN ! L’ardito invece non è capace nemmeno di difendere i confini di casa sua

      probabilmente si saranno presi già sua moglie. Proprio perchè era capace solo di ‘metterce er dito’

      cosa si vuole rispondere a impiastri disfattisti del genere. Si osservano le sue grandi corna, lo si guarda con pena……e si tira avanti

      non tollero più nessuno ? Sono esaurito ? Si sentirà offeso ? MA CHI CAZZO SE NE FREGA. Sono stufo di essere circondato da sta gente. Siamo in guerra, il morale dev’essere alto, non è più tempo di leggere o sentire chiacchiere. Ogni minimo sbaglio di calcolo lo si paga caro e io non voglio pagare per colpa di cretini infami che non sono mai serviti a nulla. Per le balle democratiche c’è la tivvù. E la chiesa ………

      • Arditi, a difesa del confine
        30 Settembre 2020

        ed i vostri, anzi, i suoi perche’ il voi lo dò a chi merita il mio rispetto, i suoi confini “duo siciliani” chi li ha difesi? mastrocicco ?

        vada a farsi il bagno, che è l’ultimo della stagione, ed occhio a cosa mangia la sera che poi fa sogni brutti come ieri.

        • atlas
          30 Settembre 2020

          ma scrivimi impiastro, cosa c’hai da scrivere

          in 3 gg. la Russia si è presa Ossezia del sud e Abkhazia sotto di sè, Georgia distrutta come si è mossa

          si è presa la Crimea, Lugansk e Donetzk, Ukraina alla fame

          in Siria Bashar Al Asad è sempre lì, al suo posto dopo le aggressioni giudeo/ameri cane ai musulmani, l’unico. Grazie alla Russia

          ti devi inginocchiare sui ceci davanti a Putin

          • Hannibal7
            30 Settembre 2020

            Infatti
            L’avessimo noi qui uno come Putin

            Invece abbiamo un presidente della repubblica che si copre di buone parole e discorsi ma che vale come il due di bastoni a briscola
            Abbiamo Conte che apre a cani e porci e pensa solo ai fatti suoi
            Poi c’è Gigino Di Maio agli esteri…uno che non ha mai lavorato se non vendendo bibite al San Paolo di Napoli e che nel mezzo di una crisi confonde i libanesi con i libici…e sono stato clemente perché sono sicuro che fosse assolutamente certo di cosa diceva,poverino
            Abbiamo Zingaretti,il quale pare che per lui e i suoi amici del PD la priorità ora in Italia è che nelle scuole i ragazzi imparino a memoria “Bella ciao”….e qualcuno l’aveva proposta pure come inno nazionale…robe da pazzi veramente
            Quindi,contro Putin c’è davvero poco da commentare….

      • Kaius
        30 Settembre 2020

        La Chiesa(quella vera)non c entra un cazzo con la DEMO crazia

        • atlas
          1 Ottobre 2020

          è vero. Oggi Bergoglio si è rifiutato d’incontrarsi con Pompeo per non essere strumentalizzato, più di quanto già non è, in fatti di geopolitica con la Cina

          quindi due sono le cose: o la Cina è una moderna democrazia occidentale …

          o il CRISTO sta per scendere di nuovo sulla terra a dire tutta la Verità, solo la Verità, nient’altro che la Verità

          e in quest’ultimo caso ai ‘mercanti del tempio’ converrà prendere la prima astronave utile per Marte

          • Kaius
            1 Ottobre 2020

            Io parlo della Chiesa vera,non della setta bergogliana.

Rispondi a Hannibal7 cancella risposta

*

code