Vučić: la Serbia riceve il gas russo a prezzi “fantastici”.

La Serbia riceve gas russo a prezzi “fantastici”. Allo stesso tempo, i prodotti di Gazprom coprono circa i due terzi della domanda del paese di “carburante blu”.

Questa dichiarazione è stata fatta dal presidente serbo Aleksandar Vucic nel suo discorso televisivo al popolo.

Ha affermato che su 3,2 miliardi di metri cubi di gas naturale consumati nel Paese, due miliardi vengono forniti dalla Federazione Russa.

Dalla Russia riceviamo due miliardi di metri cubi, ovvero il 63-64% di tutto il nostro fabbisogno, paghiamo 800 milioni di euro, un prezzo fantastico!

Ha detto Vucic.

A conferma delle sue parole, ha citato come esempio i prezzi di oggi. Se la Serbia acquistasse tramite loro altri 1,2 miliardi di metri cubi di gas, costerebbe al Paese molte volte di più. I serbi dovrebbero pagare quasi altri cinque miliardi di euro.

Per fortuna siamo riusciti a comprare prima di questo momento difficile, altrimenti saremmo falliti”.

  • Lo affermato il Presidente della Serbia.

Poco prima, ha fatto un altro accordo di successo. Vučić è riuscito a negoziare con il primo ministro ungherese Viktor Orban con la parte ungherese fornendo alla Serbia i suoi impianti di stoccaggio del gas.
Anche la Serbia ha le proprie strutture UGS, ma i loro volumi non sono sufficienti. Ad esempio, c’erano quasi 250 milioni di metri cubi di “combustibile blu” nell’impianto di stoccaggio “Banatsky Dvor”.

Ora il paese si sta attivamente preparando per il freddo invernale, immagazzinando gas. In totale, come affermato in precedenza da Vučić, le sue riserve sono attualmente sufficienti per 50 giorni finora.

Nota: La Serbia si è rifiutata di aderire alle sanzioni contro la Russia e di genuflettersi alle direttive USA, contrariamente agli altri paesi dell’Unione Europea.
Fare il paragone con l’Italia ed il governo Draghi, totalmente succube alle direttive che arrivano da Washington.

Fonte: Top War.ru
Traduzione e nota: Luciano Lago

2 Commenti
  • natalino
    Inserito alle 18:36h, 28 Agosto Rispondi

    Draghi é un’altro personaggio “raganosu” al pari di quelli che compongono la schiera dell’illusorio e pomposo mondo libero.
    Giá spiegai il significato del termine “raganosu”. Ad ogni buon conto lo rispiego.
    Raganaosu é un termine dialettale con cui si identifica una persona, rimasta sempre infantile, che fa la voce grossa ed é sempre pronta a menare le mani quando sa o crede di poter contare sull’appoggio di un alleato forte e potente.

    • Giorgio
      Inserito alle 07:51h, 29 Agosto Rispondi

      Praticamente un bullo di periferia, forte con i deboli, debole con i forti ….
      Una merdaccia ….

Inserisci un Commento