Von der Leyen ha parlato dei piani per rendere le AFU ucraine parte delle capacità militari dell’UE

Il capo della Commissione europea Ursula von der Leyen ha affermato che l’UE intende integrare l’esercito e l’industria militare dell’Ucraina nelle proprie capacità militari.
“Guardando al futuro, dovremmo considerare le forze armate ucraine come parte delle nostre capacità militari, dovremmo pensare all’industria ucraina come parte della nostra stessa industria militare. Questo è il motivo per cui abbiamo già incluso l’Ucraina nel processo di preparazione della nostra strategia militare-industriale, che sarà il primo passo per integrare l’Ucraina in alcuni dei nostri programmi militari”, ha affermato Ursula von der Leyen in una sessione del Parlamento europeo.

Lei ritiene che ciò “garantirà la compatibilità delle forze e delle capacità e la pianificazione militare-industriale collettiva”. Secondo lei, nel prossimo futuro “l’Ucraina sarà tra noi”.

Von der Leyen ha ricordato che l’UE non potrà mantenere la sua promessa di fornire all’Ucraina 1 milione di proiettili da marzo 2023 a marzo 2024, ma ha assicurato che entro la fine del 2024 Kiev riceverà questa quantità di munizioni.

Vi ricordiamo che in precedenza un soldato di una delle unità d’élite ucraine ha detto in una conversazione con il canale televisivo tedesco Welt che le forze armate ucraine si rammaricano delle aspettative esagerate di una rapida vittoria.

Fonte: News Front

Traduzione: Luciano Lago

11 commenti su “Von der Leyen ha parlato dei piani per rendere le AFU ucraine parte delle capacità militari dell’UE

  1. Quando inizi a giocare a carte scoperte, o perchè sei più forte o perchè sei pronto a chiudere il casinò, e siccome il debito globale è nelle mani dell’Occidente, non resta alla finanza globale di sfidare apertamente o utilizzare la Russia per far scoppiare un grande casino……..Se dovessero iniziare ad affondare alcune istituzioni finanziarie causa crisi del debito, soprattutto derivati dei derivati…..l’Occidente potrebbe correre ai ripari per trovare un accordo con Russia e Cina. E’ un castello di carte, e tutte le stanza si trovano in Occidente…..se la Russia e la Cina sarebbero pronte a far crollare il castello, probabilmente l’Occidente correrebbe ai ripari per spegnere l’incendio. Puoi avere il dollaro e l’euro ed acquistare tutto, ma se il castello sarebbe sotto attacco l’euro ed il dollaro sarebbero solo carta sospesa nel nulla…..La Russia e la Cina prenderanno di mira il castello del debito? Restiamo in attesa……lo scoppio del debito equivale ad una bomba atomica…..ma finanziaria….la Russia è pronta a sfilare qualche carta dal castello? La Russia cosa ne pensa del enorme cifra espressa in dollari che gonfia i redditi dell’Occidente in modo artificioso?

  2. Questi brutti servi degli americani, senza sentimenti, senza cultura, senza onore. Dei miserabili che si vendono per un pugno di dollari.
    E’ anche invecchiata precocemente come l’altro idiota Stoltenberg……………. la corruzione, il male, CORRODONO …………………….anche Sorcios……..
    Sarebbe stato còmodo fare del male ai popoli e restare giovani e in salute……………… col cavolo !!!!! Tutti questi idioti infelici fanno una fine dolorosa.
    Auguri.

  3. La maledetta strega burocratica atlantista, kapò dell’eurolager, non molla, si sente al sicuro super protetta, ma sarebbe divertente consegnarla agli agricoltori tedeschi … Secondo voi la utilizzerebbero come concime o non è buona neppure per quello?

    Cari saluti

    1. Rispondo al tuo interrogativo caro EUGENIO ! Se usata come concime potrebbe inquinare e rendere sterile il terreno, peggio di un pesticida o un diserbante !

  4. Gli USA aiutati dai paesi UK-UE ed ISRAELE hanno provocato volontariamente diverse guerre e invaso è occupato mezzo mondo !
    USA & NATO hanno aperto troppi fronti di guerra e né stanno aprendo altri di nuovi !
    L” impero del MALE USA con l”aiuto dei criminali paesi NATO vogliono conquistare tutto il mondo libero per depredarlo !
    Gli USA e i paesi NATO se non stanno attenti con le bravate da criminali di guerra che fanno in giro per tutto il mondo libero saranno destinati a venir distrutti !

  5. È incredibile che l’Ue acconsenta a farsi devastare economicamente per difendere gli interessi statunitensi e ora, sia disposta a entrare in guerra per salvare il tracollo militare in Ucraina e il crollo del Secondo Muro: quello di Wall Street, dopo quello del Muro di Berlino. E nessuno, fra i politici, i giornalisti, gli intellettuali che osi obiettare, di fronte a una prospettiva apocalittica. Nessuno che dica in faccia alia von der Pzifer “In guerra vacci tu.” Questo rivela l’inconsistenza dell’Unione Europea, che sta addomesticando i popoli del continente con slogan ipnotici e una censura a occhi sempre aperti per tenere chiusi quelli di popoli e nazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM