VON DER LEYEN: “gli anziani restino in casa fino a dicembre e nessuno prenoti vacanze estive”

placeholder

La Presidente tedesca della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, ex delfina della Merkel, dopo essersi distinta per sostenere la sua cancelliera nel contrastare agli aiuti all’Italia e alla Spagna smentendo tutte le chiacchiere sulla solidarietà europea, adesso ha colto l’occasione per fare dichiarazioni di dubbio gusto che fra l’altro non sembra che rientrino nelle sue competenze specifiche.
Nella situazione drammatica che si registra in tutta Europa, la der Leyen si è presa la libertà di invitare gli anziani a stare sepolti in casa fino a dicembre (per il loro bene naturalmente) e ha invitato i cittadini europei a non prenotare le ferie estive, vista la incertezza sulla fine della pandemia. Una dichiarazione bomba che avrà effetti negativi sul settore turistico di Italia e Spagna, notoriamente meta dei turisti dal nord Europa.
La Presidente ha detto testualmente: «Le persone anziane potrebbero dover rimanere isolamento fino alla fine dell’anno per evitare ogni rischio di contrarre il coronavirus. Lo ha dichiarato la stessa presidente della Commissione Ue Ursula Von der Leyen al giornale Bild. “So che è difficile, che l’isolamento è un peso ma è una questione di vita o di morte. Dobbiamo essere disciplinati e rimanere pazienti”, ha sottolineato auspicando che un laboratorio europeo riesca a trovare un vaccino per il Covid-19.

Ursula con la Merkel


La presidente della Commissione Ue ha sconsigliato poi di prenotare le vacanze estive di quest’anno a causa della pandemia. «Vi consiglio di aspettare. Al momento nessuno può fare previsioni affidabili per luglio e agosto», ha dichiarato.

La dichiarazione certo non sarà gradita agli esercenti turistici delle Riviera Romagnola o della Versilia, località frequentate dal turismo tedesco e noreuropeo.


Si può facilmente capire quali danni produca questa signora agli interessi dell’Italia. Chi ha contribuito in modo determinante a farla eleggere (PD e 5 Stelle) oggi dovrebbe fare un “mea culpa”.
Difficile però che questi esponenti politici abbiano la dignità di riconoscerlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM