Video: soldati israeliani assaltano i cristiani ad Al-Quds

Soldati del regime israeliano hanno attaccato diverse chiese e aggredito i cristiani nella città occupata di Al-Quds (Gerusalemme), in Cisgiordania.

Secondo gli attivisti sui social network, l’esercito israeliano ha attaccato i cristiani nel centro di Al-Quds (Gerusalemme), arrestandone diversi.

Gli abitanti musulmani di Al-Quds sono anche bersaglio quotidiano di atrocità da parte di soldati e coloni israeliani estremisti che spesso profanano la moschea di Al-Aqsa e attaccano i fedeli.

“Non è solo una questione musulmana. A Israele non piace nessun’altra religione. Il mondo intero deve svegliarsi prima che sia troppo tardi. Perché a Israele piacciono solo i popoli sionisti che seguono il loro modo di pensare “, ha scritto un internauta sul social net
Un altro account su Ciao europei, continuerete a sostenere Israele?”

Giovedì scorso, il regime israeliano ha bombardato la chiesa ortodossa di San Porfirio, la più antica di Gaza, dove si stavano rifugiando centinaia di sfollati palestinesi, la maggior parte dei quali donne e bambini, fuggiti dai bombardamenti israeliani. Almeno 18 cristiani palestinesi hanno perso la vita.

I sionisti, infatti, hanno intrapreso una campagna di bombardamenti indiscriminati contro la Striscia di Gaza, dove hanno già ucciso più di 5.700 persone.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

5 commenti su “Video: soldati israeliani assaltano i cristiani ad Al-Quds

  1. Il sionismo è da abbattere a qualunque costo. Non dimentichiamo che per essi ( i sionisti ) il resto dell’ umanità è goym cioè equiparabile agli animali.

  2. Il sionismo è la peggior forma di razzismo mai apparsa sulla faccia della terra … I sionisti hanno anche la faccia di bronzo di chiedere le dimissioni di GUTIERREZ, che si era solo limitato a condannare qualunque aggressione alla popolazione civile, da qualunque parte provenga. Loro vogliono l’impunità totale, licenza di uccidere a discrezione, stabiliscono chi è l’occupante e chi l’occupato, chi la vittima e chi il carnefice, e pretendono che il resto del mondo approvi genocidi, torture, insediamenti di coloni, omicidi mirati, bombardamenti di ospedali, stragi di neonati ! La nostra corrotta casta politica e mediatica continua a negare questa evidenza, tacciando di antisemitismo chiunque critichi, anche blandamente, la loro abusiva entità statale !
    L’occidente li spalleggia, finanzia e arma, ma continuando su questa strada finiranno travolti e distrutti, gli uni e gli altri, occidente e sionisti, da un flagello epocale di dimensioni bibliche !

  3. Non so se mi sbaglio (sarei felice di sbagliarmi) ma basta leggere i loro testi sacri o ascoltare i loro rabbini per capire che, secondo loro, al mondo esistono gli ebrei e gli “altri”. Se la mettiamo in numeri fanno 30 milioni di ebrei e 7 miliardi di “altri”. Se la mettiamo in percentuale fa 0,5 % di ebrei e 99,5% di altri. Con “altri” loro intendono “animali parlanti”. E lo ripetono da decenni, mica da ieri. E ci fanno le LEGGI apposite quando scrivono che Israele è il paese per gli ebrei intendendo no la razza ma la religione. Quindi di cosa meravigliarsi se dei soldati israeliani cacciano a fucilate o a pedate i cristiani da ciò che loro considerano la loro patria diventata nel frattempo la loro Chiesa? Gli unici sciocchi sono gli “altri” che ancora credono che Israele sia un paese amico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM