Video: la Russia schiera i sistemi Iskander vicino all’Ucraina

placeholder

Tra le crescenti tensioni con la NATO, un nuovo video mostra che la Russia sta schierando attrezzature militari e sistemi Iskander al confine con l’Ucraina.

Le forze armate della Federazione Russa stanno schierando sistemi missilistici balistici tattici Iskander, carri armati, cannoni semoventi, un sistema di lancio di razzi MLRS e altre attrezzature militari sul confine occidentale della Russia, secondo quanto riportato venerdì dal portale dell’aviazione locale Avia.pro .

Le immagini video mostrano sette lanciatori mobili Iskander che, secondo la fonte, sono stati visti lasciare la città occidentale di Bryansk e potrebbero essere diretti verso Orel, a ovest del paese.

Si osserva un trasferimento attivo di equipaggiamento militare e armi vicino al confine ucraino nel contesto dell’operazione militare delle forze armate ucraine nel Donbas. La pubblicazione assicura che quanto presentato nel video potrebbe significare che Mosca comincerà a concentrare le sue forze vicino al confine con l’Ucraina per evitare provocazioni e aggressioni contro la sua sovranità e il suo popolo.

Inoltre, è possibile che il paese eurasiatico effettui nuove esercitazioni militari su larga scala vicino ai confini dell’Ucraina, durante le quali verrà praticato un contrattacco contro le minacce esterne, afferma il portale.

Allo stesso tempo, dato che ci sono centinaia di migliaia di cittadini russi nel Donbass, Mosca potrebbe decidere di trasferire le sue forze per stabilire la pace in quell’area, anche se questa informazione non è stata confermata al momento.

Il rapporto arriva il giorno dopo che la stessa fonte ha pubblicato una storia in cui riporta che Mosca ha schierato un numero imprecisato di carri armati avanzati sul confine che condivide con l’Ucraina per prevenire qualsiasi violazione del suo territorio.

Secessionisti di Donetsk


Dal 2014 c’è stata una guerra tra il governo ucraino e gli indipendentisti nella regione del Donbas. Nonostante i tentativi di Mosca di coinvolgere Kiev in una soluzione diplomatica a tale conflitto, la situazione continua a peggiorare.In effetti, le autorità ucraine affermano che la Russia sostiene le forze indipendentiste, accusa che la Russia continua a respingere.

Nota: L’illusione dell’Ucraina e del presidente Zelensky di riprendersi le province secessioniste del Donbass con una prova di forza potrebbe essere molto pericolosa e gravida di conseguenze drammatiche per gli stessi ucraini.
Al momento la Russia si trova in una posizione attendista: aspetta di vedere fino a che punto si voglia spingere l’Ucraina e si prepara ad una possibile contromossa che potrebbe sorprendere e siazzare il nemico.
Non è realistico pensare che il presidente Putin possa rimanere inerte mentre viene minacciata la vita e l’incolumità di centinaia di migliaia di cittadini russi che vivono nel Donbass. La sua opinione pubblica interna non lo perdonerebbe e piuttosto richiede di far pagare la resa dei conti alla governance di Kiev.

Fonte: Hispantv

Traduzione e nota: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM