Vescovi contro Salvini. Dibattiti elettorali sul Cristianesimo nell’Unione Europea

di Sergey Gurkin
Pochi giorni prima delle elezioni per il Parlamento europeo, che si terranno domenica 26 maggio, anche l’artiglieria pesante è entrata in azione. Nel caso dell’Italia, i vescovi cattolici, che hanno informato direttamente il gregge per chi votare. Più precisamente, chi non seguire: il vice-premier Matteo Salvini , il leader del partito più popolare del Paese: la Lega.

Salvini impedisce ai migranti di arrivare in Italia, e in generale non è un vero cattolico” – questa è la posizione di una parte significativa della gerarchia. I loro oppositori sono convinti che una tale politica per la Chiesa sia suicida: se in Italia non votate per coloro che sono contrari alla migrazione, dovrete votare per coloro che sono abortisti e contro i crocifissi nelle scuole. Per coloro che favoriscono le coppie gay e l’educazione Gender nelle scuole, tutte cose che sono contro la Chiesa.

Contro la migrazione

La ragione formale della disputa è l’atteggiamento nei confronti della migrazione illegale. Salvini rappresenta il suo netto limite. Una promessa per superare la migrazione un anno fa gli ha portato il 17% nelle elezioni nazionali e il posto di capo del Ministero degli Affari Interni. Il successo reale (il flusso di migranti è stato ridotto del 90%) ha raddoppiato il rating.

Salvini ha monetizzato con successo l’irritazione dei cittadini contro le migrazioni. Dopotutto, i cittadini non vedono solo le copertine dei giornali con poveri migranti che piangono con i loro bambini – vedono anche le strade delle loro città e sono migranti ben vestiti, non occupati, spesso vendono droga e più spesso gironzolano per le strade giovani africani con gli smartphone. Prostituzione e furti sono cosa comune fra buona parte dei migranti.

I cittadini italiani pagano per loro, e più recentemente le spese ammontavano a più di 1000 euro al mese per mantenimento di ciascuno: in Italia ci sono milioni di persone che guadagnano meno. Un’altra delle tante conseguenze è la situazione nel mercato del lavoro: più migranti puoi assumere per pochi soldi, più bassi sono gli stipendi e salari di tutti gli altri.

Le barche con bambini che piangono sono un mito; la realtà è biglietti per mille euro e una vita senza prospettive, spingendo per la criminalità; non c’è bisogno di incoraggiare l’immigrazione clandestina, che porta solo il male ai migranti stessi e problemi gravi a coloro dove loro si stabiliscono – questa è la posizione della Lega.

Oltre al livello politico nazionale, c’è un livello ideologico. Le organizzazioni non governative che forniscono migranti sono finanziate da miliardari guidati da George Soros, e nessuno lo nasconde. I sostenitori di Salvini sono sicuri che Soros non dovrebbe fare nulla del genere. E che il suo obiettivo – è quello di rendere tutti come i “migranti”, omologati e senza identità. Per questo Soros finanzia le organizzazioni pro migrazioni.

Le stesse persone che chiedono di accettare migranti sostengono anche che possedere il proprio alloggio non è così necessario, che sia sufficiente affittarlo. I padroni ombra dell’Europa vogliono privare i propri cittadini delle radici, renderli lavoratori mobili e a basso salario – questo è il background ideologico.

Per le migrazioni

Negli ultimi anni, la Chiesa cattolica si è opposta alle posizioni antimigratorie, anche se non è sempre stato così. Papa Benedetto XVI ha presentato la famosa tesi sul “diritto di non emigrare”. Ha suggerito di guardare non solo alla migrazione stessa, ma anche alle sue cause. E queste cause – a cominciare dallo scoppio di guerre nei continenti stranieri – vengono rimosse dai propagandisti delle migrazioni..

Tuttavia sei anni fa , Papa Francesco, originario dell’Argentina e portatore di una tradizione completamente diversa, è stato eletto nuovo Papa . Preferisce piuttosto pronunciarsi a favore della migrazione non perché è amico di Soros, ma perché percepisce la migrazione come un dato di fatto e intende già lavorare con le conseguenze. Lui stesso, alla fine, in un certo senso, si sente un migrante.

Questo lavoro dovrebbe essere nell’evangelismo. La maggior parte dei giovani italiani è fredda nelle loro convinzioni (anche se in confronto con gli altri paesi tutto è in ordine), mentre i migranti possono e devono essere ricevuti e convertiti. Il Papa è più a suo agio con un mondo senza confini, perché crede che la buona notizia possa essere trasmessa a coloro che si muovono.

Di tanto in tanto, Francesco fa una riserva, dimostrando che non è un sostenitore assoluto della politica di una migrazione senza fine. Né si può dire che tutti i gerarchi della Chiesa lo sostengano senza eccezioni. Tuttavia, questa posizione è dominante.

Papa Bergoglio con i rifugiati


Il contesto

I partiti italiani sulla questione dei migranti sono divisi in due gruppi. La cosiddetta “destra”, cioè Salvini, Berlusconi e i “Fratelli d’Italia” – fortemente contrari. Il precedente Partito Democratico al governo è favorevole. Tra loro, è in corso il movimento anti-elite a 5 stelle, che detiene i due terzi dei posti nell’attuale governo. In precedenza, erano contrari, perché hanno portato voti, ora lo sono, perché non li portano più: tutti i bonus della lotta contro la migrazione sono stati presi dal concorrente Salvini.

E in che modo questi partiti pro migranti si rapportano al cristianesimo? Il “movimento a 5 stelle” un mese fa ha criticato aspramente il Congresso della Famiglia di Verona, organizzato dal Partito Salvini. I leader del “Movimento” definivano l’atteggiamento “medievale” dei partecipanti al forum sull’aborto come omicidio.

Il Partito Democratico è quello che ha rimosso le parole “padre” e “madre” (ora Salvini li restituisce) dai documenti, dai crocifissi delle classi scolastiche (tornano anche loro), che sancivano le parate gay e le coppie civili dello stesso sesso in Italia “. come matrimoni. ” Sembrerebbe che i gerarchi ecclesiastici italiani non dovrebbero avere alcuna illusione. Tuttavia, il loro rapporto con i democratici è molto meglio che con Salvini.


Argomento del Catechismo

Fino a poco tempo fa, il conflitto era mantenuto entro un quadro ragionevole, ma a maggio ha cominciato ad andare oltre. Il vescovo Domenico Mogavero ha detto che Salvini non poteva definirsi un cristiano, perché i suoi punti di vista e le sue azioni erano incompatibili con il cristianesimo. E per di più, coloro che lo votano non dovrebbero considerare se stessi cristiani come coloro che seguono Salvini.

Questo è stato detto in relazione a un terzo dei cittadini del paese, circa il cento per cento dei quali si considera cattolico. Tuttavia, non c’è stato un gridare “dall’alto” – al contrario.

Il capo della conferenza dei vescovi d’Italia, Gualtiero Bassetti, ha affermato che coloro che si considerano cattolici, nelle prossime elezioni dovrebbero sostenere le parti che sostengono l’accettazione dei migranti. Perché l’Italia dovrebbe essere “il miglior volto dell’Europa”. In modo che nessuno dubitasse contro chi fosse diretto l’attacco, nella frase successiva, Bussetti ha dichiarato che il rosario nelle mani di Salvini alla manifestazione era l’uso indebito di simboli religiosi.

Salvini ha risposto che dimostra il suo cristianesimo con il suo lavoro. Più piccolo è il flusso di migranti, meno morti in mare. Quindi ha fatto la mossa di un cavaliere e ha citato il catechismo della Chiesa cattolica, dove si dice che i migranti dovrebbero essere accettati, ma solo “il più lontano possibile” (paragrafo 2241). E tutti i limiti possibili, a suo avviso, sono stati a lungo superati.

Certo, un rosario in mano e un appello alla Vergine Maria per il sostegno è anche retorica. Salvini non sembra un pensatore e non cerca di descriverlo. La sua immagine è “l’ultima persona normale in politica”. Compreso – il portatore di valori tradizionali. Da qui la promessa di “restituire radici cristiane all’Europa”.

Ma cosa rende i vescovi che misurano la profondità della fede di Salvini, perché non hanno un accenno di sospettosità nei confronti dei democratici? Perché chi, dal loro punto di vista, finge di essere cattolico, è più pericoloso di chi lotta direttamente e apertamente con la Chiesa e i valori cristiani?

La Chiesa Perde non solo i giovani

Ora questa intera disputa è piuttosto a livello teorico. Su specifiche parrocchie e parrocchiani, con rare eccezioni, non ha alcun effetto. Tuttavia, i pessimisti credono che se i vescovi continueranno nello stesso spirito, non finiranno con nulla di buono per la Chiesa in Italia.

È chiaro che i proprietari di flussi finanziari e giornalisti delle loro pubblicazioni discutono sull’inevitabilità e persino sul bene della migrazione. Sia quelli che gli altri guadagnano su tale fenomeno . Ma quando i vescovi escono con dichiarazioni simili, ciò significa che sono in qualche modo troppo lontani dalla gente. E non solo dall’italiano medio.

Non è così difficile rispondere alla domanda su quale delle due situazioni umilia maggiormente i migranti. La prima è quando i migranti non sono ammessi perché ce ne sono già troppi. La seconda è quando sono incoraggiati a migrare, acquistare biglietti costosi per i gommoni, stabilirsi in centri sociali con una prospettiva diretta di lavorare sul mercato nero, e questa è anche la migliore.

I pessimisti dicono: meno spesso i vescovi visiteranno le periferie delle loro città e più spesso diranno ad alta voce che i cittadini contrari all’immigrazione (che è molto più della metà del paese) non sono veri cristiani – prima questi vescovi realizzeranno l’esodo dalla Chiesa dei giovani e di quelli che sonp più vecchi.

Autore Sergey Gurkin

Fonte: Regnum Traduzione: Sergei Leonov

17 Commenti

  • Max Dewa
    22 Maggio 2019

    Va bene Vince salvini e cosa cambia? Dice di essere per l’accoglienza di donne bambini e bisognosi di cure ecc ecc Questo si chiama fermare gli sbarchi? Ma a voi Italiani o che piace farvi prendere per I’ll culo o siete dei menomati mentali , ma questo ha Capito che a voi Italian I basta qualche bel proclama vuoto ma bello pomposo Fatto con una Bella propaganda alle spalle negativa o positiva non importa basta che se ne parli vecchia ricetta , poi sto qui Salvini si dichiara amico degli ebrei ! LA razza piu nefasta quella che ha partorito Soros l’ebreo che vi sta inondando di feccia colorata I dannati Della Terra che nemmeno I loro paesi vogliono tenersi , gente senza identita senza documenti senza soldi malati o no non si sa non importa , mah !

  • Max Dewa
    22 Maggio 2019

    Nel 2009 l’Allora ministro dell’interno maroni respinse e fece riportare 240 clandestini in Libia e allora come oggi LA chiesa si lamento’ , ragion per cui anche Benedetto XVI era per l’accoglienza tale e Quale a Bergoglio , e’ prerogativa della chiesa cattolica accogliere I piu bisognosi poi sta al potere secolare cioe’ Salvini quello di decidere , LA chiesa e’ per LA pieta’ per l’ospitalita’ I’ll mutuo soccorso LA solidarieta ‘ ecc ecc poi pero se I Governi non fanno niente o meglio fanno I selfie allora tutto va in vacca ,ma non date LA colpa alla chiesa e’ NATA per LA fraternita’ tra I popoli

  • Mardunolbo
    22 Maggio 2019

    Lo pseudo papa Bergoglio ed i suoi seguaci episcopali (vescovi ancora cattolici?) non solo non capiscono nulla di fede e di come gestire i cattolici, ma non capiscono neanche di “politica” nè capiscono di avere come alleati proprio gli anticristiani per eccellenza.
    Ma non dobbiamo stupirci, perchè anche persone che masticano betel vivendo in Asia, pensano come Bergoglio pur vomitando contro gli ebrei ! Più contraddizione di così…Ma è proprio la contraddizione che distingue gli eretici e gli inviati satanici

  • Silvia
    22 Maggio 2019

    Pare che siano soprattutto i vescovi italiani e il loro capo ad avere queste idee. Per es. il Cardinale americano Burke ha dichiarato che tutti i progetti globalisti sono condannabili e che un cristiano deve essere patriottico.

  • Sed Vaste
    22 Maggio 2019

    Ma si capisce abbiamo lei mardunolbo che c’illumina , Se secondo lei e’ maledicendo LA chiesa che si vuole aiutarla continui pure , di tutto il clero cosa ne facciamo di intonacati noti ignoranti che non hanno mai studiato neanche per un giorno , perche per ‘ informars oggi i bisogna andare su blondet lui si che detiene il Sapere di tutto lo scibile umano , se LA chiesa ascoltasse I beoti come lei mardunolbo e CE ne stanno tanti in internet sarebbe durata LA durata di un peto ,

    • Woland
      22 Maggio 2019

      Noto che le sue invettive contro Blondet sono diventate un altro dei suoi chiodi fissi.
      Oltre alle sue urla sguaiate contro i cosiddetti “ebrei”, che, data la sua evidente ignoranza, probabilmente non sa neppure chi siano.
      Probabilmente ce l’ha con Blondet perché è stato bannato dal suo blog in quanto pericoloso provocatore.
      Ma se avesse un centesimo della cultura di Blondet non farebbe queste figure.
      Si prenda un calmante e si trovi qualcosa di meglio da fare.

  • Eugenio Orso
    22 Maggio 2019

    Salvini non è un vero cattolico pietoso e caritatevole, ma soprattutto è un falso rivoluzionario che sta prendendo per il culo le masse italiche deprivate …..
    La sua deferenza verso israele e gli ebrei, il suo accettare la nato e anche l’unione europide (che l’ìimbroglione vuole cambiare “restando all’interno”), gettano su di lui un ombra sinistra.
    Questo è il vero problema, non tanto quello che non è un “buon cristiano”, come starnazzano le gerchie ecclesiastiche,a sostegno dell'”accoglienza” finanz-globalista.

    Cari saluti

    • Silvia
      23 Maggio 2019

      Sorvolo sulla solita stoccata sugli Ebrei, ma voglio dire solo una cosa. Salvini accetta la NATO (che anche a me piace poco), ma, se non lo fa, purtroppo rischiamo di vedere i bombardieri americani sul cielo di Roma o Milano.

      • Eugenio Orso
        23 Maggio 2019

        La stoccata sugli ebrei è frutto di un’evidenza, ma chiarisce la subalternità effettiva di Salvini, personaggio “politico” costruito dai media e dall’astuto G. Giorgetti, all’asse del male a guida usa …
        Perciò ricordiamo sempre il significato perverso e leccaculistico del suo viaggio in israele, del 11 dicembre 2018.
        Verissimo che se l’Italia, guidata da forze genuinamente patriottiche (che oggi mancano del tutto), si ribellasse e cercasse di cambiare alleanze internazionali, finirebbe come l’Ucraina, nella migliore ipotesi, o come Siria e libia nella peggiore.

        Cari saluti

      • Monk
        23 Maggio 2019

        Gli innominabili meritano stoccate e ben altro o ci vogliamo prendere per il culo???!!!
        https://www.youtube.com/watch?v=T7isFqPx0fg

  • Kaius
    22 Maggio 2019

    Qui ci vorrebbe un bel ritorno al fascismo,con le camicie nere che buttano negre,ricchioni e mignotte sinistroidi giù dai palazzi,insieme a tutti gli pseudo cattolici che supportano questo schifo.
    Peccato che questo sia quasi impossibile.

  • Mardunolbo
    22 Maggio 2019

    Povero Sed Vaste nulla sa di chiesa ex cattolica, nè di Roberto De Mattei,nè di don Dolindo Ruotolo, (ed altri) nè ovviamente di Danilo Quinto, ultimo arrivato che chiarisce come la chiesa ex cattolica sia rovinata. Le parole di Mardunolbo sono solo le citazioni di altri ben più studiosi e colti di lui, che l’ignorante Mardunolbo legge per acculturarsi senza masticare betel come fanno i vari Sed Vaste-Max Dewa ed altri amminicoli del genere.
    Eugenio Orso ha ragione ha porre dubbi su Salvini; ma pure blog comunistoidi denunciano come Salvini fosse finto comunista e fintosinistro per immergersi in pieno nella Lega. Quindi suscita riprovazioni ovunque. Quale sarà la giusta ? Si vedrà, forse…

  • Max Dewa
    22 Maggio 2019

    Primo woland ( significa diavolo) gia’ con un nik cosi mi indispone comunque fa lo stesso , sul fatto che CE l’ho con blondet non e’ vero ! Io CE l’ ho con I coglioni che lo leggono con I calzoni calati ,secondo mai satato bannato da blondet
    io a belare non ci tengo ,non voglio essere allevato come I suoi utenti delle larve spiritualmente morti , digitate “vescovo di Verona zenti dibattito con margherita hack” questo e’ un vescovo non e’ un ciabattino , poi su quei sitacci che legged Mardunolbo le ricordo che Le quinte colonne gli infiltrati I finti cattolici vedi Blondet che gettano fango sulla Chiesa ci soon sempre stati ,ripeto voi dormite ,solo I’ll The roman e l’ormai scomparso Claudio erano arrivati vicino a capire

  • Max Dewa
    22 Maggio 2019

    A forza di dai e dai Noto che almeno l’ Orso finalmente si e’ spostato verso
    il reietto ( cioe’ io ) digitate ” Giulietto chiesa Barbara Lerner” e poi mi si dice che ho torto che I miei son deliri , poveri Italiani … le scie vi hanno sconvolto vi hanno guastati fino all midollo tra un po vi tocchera’ pure chiedere permesso perche’ ormai I negher e I ROM arrivano prima di voi nei pensieri di chi vi Governa

  • Sed Vaste
    23 Maggio 2019

    Ecco le fonti di Mardunolbo ” Un sacerdote punito scrive all vaticanista valli video ” un ibrido che sembra uscito o uscita da chissa quale gay pride, a volte mi chiedo se mardunolbo ogni tanto non lavori di acacia pure lei , le piacera ‘mica l’agape ?

  • Monk
    23 Maggio 2019

    Salvini sionista è credibile come le mie feci in una profumeria.

  • Max Dewa
    23 Maggio 2019

    Bravo monk lo farei io I’ll caricare I video ma ho LA ripulsa per imparare son luddista quando poi vedo in giro o all mare dei cagoni col computer glieli polverizzerei se non altro per rispetto nei confronti dei poveretti che gironzolano qui da Me e che non hanno manco 1 bath per piangere ,se tornano I fascist e I Nazi gente come I’ll vacchi deve autoaffondarsi il barchino e prepararsi un bel completino in pigiamino a striscie con tanto di lube

Inserisci un Commento

*

code