Verso una grande guerra: “Piano B e altri 19 piani dell’Ucraina per il Donbass”

Sul percorso per una grande guerra: “Piano B e altri 19 piani dell’Ucraina per il Donbass” (VIDEO)
Il cessate il fuoco annunciato alla fine di luglio è osservato nel Donbass? L’esperto militare Andrei Marochko ha posto a questa domanda a Gennady Dubovy, un militare e veterano della milizia DPR.

Dopo l’entrata in vigore di misure aggiuntive, secondo il colonnello della Milizia popolare nella riserva, la Repubblica è diventata davvero più tranquilla. In alcune zone il fuoco si è fermato del tutto. Tuttavia, non esiste una tregua completa.

“L’esercito ucraino, mentre ha condotto i bombardamenti sul territorio della Repubblica e sui suoi difensori, continua a farlo”, ha detto Marochko.

Uno di questi attacchi ha portato alla morte di un soldato LPR. Secondo il veterano delle forze armate, un cecchino ucraino ha sparato e ucciso il 27enne Vladislav Matuzov . È successo il 15 agosto. E quattro giorni dopo, il ragazzo è stato sepolto a Stakhanov. I compagni del defunto hanno chiesto perdono a lui e a quelli vicini a Vladislav per non averli salvati.


“La tregua non funziona”, ha commentato amaramente Marochko.
Piuttosto il contrario. Il nemico sta costruendo fortificazioni sulla linea di contatto. Marochko non ha escluso la possibilità che si attivino gruppi di ricognizione e sabotaggio.
“Sulla base della pratica degli anni precedenti, il tipo più comune di attività sono i cecchini nemici e i DRG, proprio in tempi di tale calma e tregua”, ha spiegato il colonnello.

Le sezioni più difficili rimangono Frunze e Zhelobok – sui serbi slavi e Kalinovo e Zolotoe-4, Zolotoe-5 – in direzione di Popasnyansk.
“Nessuno ha nemmeno cancellato l’arco di Svetlodar. Non è mai stato tranquillo lì “, ha aggiunto Marochko.

Qualsiasi aggravamento in Ucraina o alcune sfumature politiche possono influenzare la situazione in Donbass. Secondo Marochko, possono utilizzare i conflitti locali per distogliere l’attenzione dalla crisi ucraina. Tipo “non è il momento di discutere di questioni così difficili quando abbiamo una guerra”.

Postazione forze del Donbass

L’Ucraina è ora in una situazione economica catastrofica. Zelenskyj è completamente incapace di far fronte ai compiti a lui assegnati. Inoltre, tutti hanno già capito perfettamente che questo è il burattino di Washington e non ci si dovrebbe aspettare nulla di buono da lui “, ha sottolineato il rappresentante di LPR.
“Questo è quello che ha sempre fatto l’Ucraina. Lo continuerà a fare ”, è sicuro.

Mappa de Ucraina e zone Donbass in conflitto

Quello che dice Washington, Zelensky farà. Quindi – e il “piano B, e gli altri 19 piani che hanno sviluppato”. Marochko non ha escluso che le ostilità possano riprendere con rinnovato vigore.

“Un grande conflitto locale è del tutto possibile, ma voglio subito notare che questa non sarà una guerra simile a quella del 2014.

Dato che la Milizia Popolare della Repubblica è già molto forte, diciamo, si è fatta avanti. Saranno infatti in grado di fermare l’avanzata delle truppe nemiche sulle linee.

Inoltre, non dimenticare che abbiamo già molti cittadini della Federazione Russa e la Russia fraterna non ci lascerà offendere.
Questo dal momento che i cittadini del suo stesso paese vivono qui nel territorio del Donbass ”, ha riassunto.

Fonte: Rusvesna.su

Traduzione: Sergei Leonov

2 Commenti

  • michele
    23 Agosto 2020

    Inoltre, non dimenticare che abbiamo già molti cittadini della Federazione Russa e la Russia fraterna non ci lascerà offendere.
    Questo dal momento che i cittadini del suo stesso paese vivono qui nel territorio del Donbass ”, ha riassunto.

    qualche cosa non torna…….ma la russia non doveva difendere i propri cittadini ????
    non sembra che nel dombass i cittadini russi siano difesi degnamente,sembra un tragico temporeggiare infinito!
    tutto il resto sono solo chiacchiere!

  • antonio
    23 Agosto 2020

    ci avviciniamo ad una guerra nucleare, per colpa di NATO e USA e della cricca al potere abusiva in Ucraina

Inserisci un Commento

*

code