Venti di guerra sulla scena internazionale

Tira una brutta aria nel sistema internazionale e questo è confermato dalle notizie che arrivano in questo momento.
Non dobbiamo farci ingannare dalle false notizie ma negli Stati Uniti si era saputo che si stava preparando uno stato d’allarme per tutta la popolazione nei prossimi giorni. Questo è stato confermato per la data del 4 di ottobre.
La Commissione nazionale per le comunicazioni preparerà per quella data un sistema per trasmettere le sue informazioni a tutti gli utenti che dispongono di un telefono mobile e che siano collegati. La prova si terrà in quella data ma potrà essere rinviata al 11 di ottobre, nel caso in cui i sistemi non siano stati approntati per tempo.
Nello stesso tempo nella Federazione Russa viene predisposta una esercitazione analoga, questa secondo il detto “se vuoi la pace prepara la guerra”.
Risulta che in Russia si è installato il motivo “non vogliamo ma siamo preparati”. Una esercitazione analoga si preparerà negli stessi giorni in tutte le regioni della Federazione Russa, eccetto nelle nuove integrate da Febbraio, e questa si terrà il 3 di ottobre. Per la prima volta nella storia della Federazione si svolgerà una grande esercitazione di protezione civile per simulare la possibile contaminazione radioattiva del suolo e la distruzione del 70% delle abitazioni.

Così ha informato la direttrice del centro di Prevenzione, Anna Popova, sulla base delle norme di diritto internazionale e delle leggi della Federazione..
In altre parole la Russia potrebbe essere attaccata con armi nucleari e le autorità, le squadre di soccorso, i vigili del fuoco devono essere preparati per una tale eventualità.
ll tema è come garantire la vita dopo un evento di questo tipo. Dice il comunicato di Anna Popova.
Un’altra fonte dice che questo tipo di esercizi si erano realizzati anche in anni passati ma mai era avvenuta una esercitazione generale in tutte le regioni della Russia. E davanti a questo evento bisogna domandarsi perché tutte e due le super potenze realizzano questi esercizi di questo tipo nello stesso momento.

Anna Popova

Allarme deficit negli USA
Altre notizie: gli economisti USA stanno facendo suonare le sirene d’allarme sul deficit statunitense. Gli Stati Uniti stanno spendendo il 40% del PIL all’anno, lo stesso livello che esisteva durante la 2a guerra mondiale e il costo del finanziamento è sempre più alto, circa il 6% del PIL all’anno. Questo significa che in appena 8 anni il deficit aumenta paurosamente alla metà del PIL USA, dal momento della crisi del tetto del debito, gli USA chiedono 14 milioni di dollari al giorno per coprire le spese. Continuando la crisi fino al 2033, secondo Bloomberg, il costo del finanziamento arriverà al 7% del Pil.
Washington sta stampando denaro come se si trovasse in piena recessione mentre richiede un atterraggio morbido dal deficit.
Ci si può chiedere se importa davvero al mondo il debito USA, certo perchè il costo del debito sta aumentando sempre di più e difficilmente il Tesoro USA potrà seguire stampando dollari. I costi del servizio stanno aumentando eccessivamente e questo avrà ripercussioni su tutto il sistema finanziario internazionale. Non esiste il denaro gratis e i conti alla fine qualcuno dovrà pagarli.

Caccia russo B, SU-57

Il conflitto in Ucraina procede verso una escalation
Da fonte turca si è saputo che le forze dell’Ucraina stanno trasferendo bombardieri Su 24 M alla prima linea per un nuovo attacco con missili Shadow Storm contro la Crimea. C’è una grande attività in questi giorni in Ucraina per lanciare questi nuovi attacchi sulla penisola russa.
Da parte Russia si è saputo che sono entrati in esercizio i nuovi cacciabombardieri SU 57, migliorati ed aggiornati e che hanno passato prove tecniche molto dure. Si tratta di caccia di V generazione con grandi capacità operative, l’incorporazione di questi aerei fa parte del programma di ampliamento e modernizzazione della flotta aerea russa e per fine anno l’aviazione russa riceverà altri lotti di caccia di nuova generazione. Inoltre le forze russe riceveranno nuovi lotti di missili e droni anche da parte dell’Iran, sulla scia degli ultimi accordi conclusi con il paese persiano.
La Russia ha annullato le sanzioni all’Iran e continua la collaborazione tecnologica e armamentista con Teheran.
Russia e Cina sono impegnate entrambe ad annullare le sanzioni e partecipare nei progetti di sviluppo del paese, mentre Europa e USA sono fuori dalla scena.
L’Iran ha lanciato il suo terzo satellite e la Russia è interessata alla collaborazione missilistica con l’Iran. Questo accresce le potenzialità sia dell’Iran che della Russia nell’interscambio di materie strategiche e tecnologia avanzata.
La Russia fornirà a sua volta all’Iran aerei moderni e sistemi d’arma, radar e altri prodotti per migliorare le capacità di difesa di quel paese, sempre sotto minaccia di USA e Israele.
In pratica Russia, Iran e Cina hanno formato un triangolo strategico di difesa a cui si è aggiunta ultimamente anche la Corea del Nord.
Questo è un incubo per i responsabili del Pentagono e per i funzionari israeliani che progettavano attacchi a sorpresa sull’Iran.

Fonti varie

Luciano Lago

8 commenti su “Venti di guerra sulla scena internazionale

  1. Alla fine si optato per la guerra mondiale.
    Peggio per l’occidente.
    Strano che in Europa, non si faccia questa esercitazione

  2. Si è un po quello che si registra da due anni , ma ormai tutte le linee rosse son state varcate e la Russia ha assistito da spettatore di rinterzo alle azioni scellerate dell’Ovest per mano ucraina…l’IT alert è arrivato anche a noi in Italia tutto seguendo la logica della digitalizzazione della persona…vedi che i famigerati “complottisti” avevano ragione 3 anni or sono quando dicevano che si sta preparando qualcosa di grosso …il ponte di genova ….le armi dell nato ….la guerra elettronica e psuiilogica con Muos e geoingegneria…e noi si deve assistere alle logiche della stampa main stream che fa di tutto per normalizzare una guerra epocale…

  3. Non accadrà nulla, secondo voi i satanisti comunisti*cosmisti fascisti socialisti e nazisti fanno tutto questo casino per distruggere il pianeta?

  4. ” Noi moriremo come Martiri – ma voi morirete come virus ”
    cambio il riferimento a cani … visto che i cani sono anime belle

  5. Faccio notare che esistono le bombe ai neutroni.poca o contenuta distruzione termomeccanica, grandi danni a esseri viventi e elettronica.
    In poche parole l’arma giusta per la distruzione della vita senza causare danni strutturali enormi.
    In Italia ci sono,fra basi e comandi usa e nato un centinaio di obiettivi. Sparsi per tutto il paese.
    Fatevi i conti.
    Prosit

    1. Si può usare anche il buon GAS tossico !
      Costa molto poco !
      Le armi chimiche sono la bomba atomica dei paesi poveri oppure di quei paesi a cui gli viene negata l” arma Nucleare !
      Non distrugge nessuna struttura civile è militare nemica !
      Inoltre le armi chimiche gassose sono pure molto ECOLOGICHE !
      Uccidono insetti-animali tra cui l” uomo ma si biodegradano in poche ore o giorni !
      Non uccidono i vegetali perciò sono molto gradite alla Greta e alla Generazione ZETA !

  6. Io penso che c’è un’alta probabilità di guerra atomica visto come si sono messe le osé mi auguro solo che a rimetterci non siano le popolazioni per quanto ignare e se qualcuno sgancera questa famosa bomba distrugga anche il pianeta è quindi anche i potenti della terra cioe coloro che hanno provocato questa guerra pensando di salvarsi nascosti nei bunker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM