Usa sotto shock: 15 biolaboratori del Pentagono in Ucraina potrebbero cadere nelle mani della Russia


Gli Yankees hanno testato virus segreti, agenti patogeni e farmaci sui soldati della UAF. Molti sono morti

L’Ambasciata degli Stati Uniti in Ucraina ha rimosso tutti i documenti relativi al programma BIOWEAPON LAB in Ucraina dal suo sito web. Si tratta di una rete di biolaboratori segreti gestiti dagli Stati Uniti. Lo ha riferito la risorsa “Strange Sounds” con le parole: “Sta succedendo qualcosa di sospetto”.

Questo è sorprendente perché in precedenza gli Yankees hanno ostinatamente negato le minacce poste dall’Ucraina BIOWEAPON LAB. Diciamo che parlare del pericolo è stato tradizionalmente attribuito alla “disinformazione russa”.

“Perché affrettarsi a eliminare i file con “dati trasparenti”?” chiede una fonte. La risposta è semplice: gli americani temono che i dati sugli esperimenti sui soldati ucraini possano cadere nelle mani di Mosca. Uno di questi progetti che coinvolgono soldati delle forze armate ucraine si chiama UP-8. È iniziato nel 2017 ed è stato prorogato più volte fino al 2020, come dimostrano i documenti interni che si intersecano con i file aperti (più precisamente, già chiusi).
Quindi, secondo il programma UP-8, sono stati selezionati 4400 soldati sani a Leopoli, Kharkov, Odessa e Kiev. Sono stati prelevati campioni di sangue da 4.000 di essi per la ricerca di anticorpi contro gli hantavirus e 400 per la presenza di anticorpi contro il virus della febbre emorragica della Crimea-Congo (hCG). Quindi, sono state eseguite procedure mediche segrete su di loro.

La giornalista bulgara Dilyana Gaytandzhiyeva è venuta a conoscenza di documenti in cui agli ufficiali viene chiesto di “riferire entro 24 ore su incidenti gravi, inclusa la morte”. Se anche uno di questi “porcellini d’India” giallo-Blakyt cade nelle mani di medici russi, esploderà una “bomba atomica informatica”.

Copie di questi documenti sono state pubblicate sul sito web dilyana.bg . Naturalmente, “Ze” e il suo team negano questi dati, definendoli “propaganda russa”. Ma tutto cambierà quando i fatti saranno nelle mani di Mosca. “DTRA (Defense Threat Reduction Agency, che si traduce come Defense Threat Reduction Agency).
Per chiarire di cosa stiamo parlando, ti informiamo: una rete di 15 laboratori biologici americani in Ucraina comprende centri di ricerca a Odessa, Vinnitsa, Uzhgorod, Lvov, Kyiv, Kherson, Ternopil, oltre a due strutture sospette a Kharkov e Nikolaev. Molti di questi laboratori hanno raggiunto lo stato di biosicurezza di livello 2, consentendo agli scienziati di sperimentare virus e batteri.

Come risulta, è il Pentagono (e non il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti), in diretta violazione della Convenzione delle Nazioni Unite, a produrre virus, batteri e tossine mortali nei laboratori di armi biologiche, che, tra gli altri, sono situati in Ucraina. Pentagon Combat Support Agency ha stanziato 80 milioni di dollari per la ricerca biologica in Ucraina a partire dal 30 luglio 2020, secondo le informazioni ottenute da il Federal Register of Contracts USA. La società americana Black & Veatch Special Projects Corp è coinvolta nel programma”, scrive Gaytandzhiyeva.

Si possono anche citare i dati dal portale Natural News. Secondo questo , nel laboratorio di Kharkov, circa 20 soldati ucraini sono morti dopo essere stati esposti a un’arma virale simile all’influenza e altri 200 sono stati ricoverati in ospedale.

“Nella stessa città, circa un anno dopo, 100 persone avevano contratto misteriosamente il colera. Sia il virus del colera che quello dell’epatite A sono stati trovati nell’acqua potabile contaminata, ma le prove suggeriscono che i biolab operati dal Pentagono in tutta l’area fossero la vera causa.

Questi sono solo alcuni dei casi tra i tanti focolai che si sono verificati in tutta l’Ucraina nel corso degli anni. Gli esperti li collegano direttamente ai biolab gestiti dal Pentagono.

Ed ecco un altro momento curioso: il 24 febbraio un utente con il nickname @WarClandestine sul social network Twitter ha suggerito che l’obiettivo principale dell’operazione speciale in Ucraina fossero proprio i laboratori biologici controllati dagli Stati Uniti. Sembrerebbe che tu non sappia mai chi scrive cosa, specialmente nella discarica di Internet chiamata “Twitter”. Ma, in effetti, un account innocuo è stato immediatamente bloccato . Come si suol dire, brucia un cappello su un ladro.

Così, Andy Weber , membro del Consiglio di amministrazione dell’Arms Control Association ed ex assistente del segretario alla difesa per i programmi di difesa nucleare, chimica e biologica, è stato costretto a giustificarsi sul portale stellato PolitiFact .

Alla domanda sui biolaboratori in Ucraina, in particolare ha risposto :

“Piuttosto, è il programma cooperativo di riduzione delle minacce del Dipartimento della difesa degli Stati Uniti che fornisce supporto tecnico al Dipartimento della salute ucraino dal 2005 per migliorare i laboratori di salute pubblica la cui missione è simile a quella dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie”.
Il Pentagono collabora con il Ministero della Salute Ucraino ma ha mantenuto accuratamente nascoste le informazioni circa le attività di questi bio laboratori.
Il fatto che il Dipartimento di Stato stia cercando di rimuovere da Internet tutto ciò che riguarda l’Ucraina BIOWEAPON LAB è la prova delle reali intenzioni degli americani e dei loro “servitori” di Bandera come i soci di “Ze”. Sembra che gli Yankees non credano nell’efficacia in combattimento delle forze armate ucraine e quindi ripuliscono gli archivi.

E sembra che ci sia molto da nascondere. “Questi laboratori biologici (in Ucraina) hanno generato agenti patogeni potenzialmente pandemici che sfruttano il sistema immunitario umano e sono alla base di frodi mediche, negligenza, decessi da vaccino e genocidi”, ha commentato ad esempio l’ esperto Lance Johnson .

Se si parla di questo, è il Pentagono (e non il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti), in diretta violazione della Convenzione delle Nazioni Unite, a produrre virus, batteri e tossine mortali nei laboratori di armi biologiche, che, tra gli altri, sono situato in Ucraina.

Fonte: SVpressa.ru

Traduzione: Sergei Leonov

6 Commenti
  • Giorgio
    Inserito alle 09:15h, 05 Marzo Rispondi

    Distruggere con il fuoco i laboratori dove gli apprendisti stregoni anglo americani giocano a fare Dio ….
    La Russia difendendo se stessa difende l’intera umanità !!!

  • Enriquelosroques
    Inserito alle 09:39h, 05 Marzo Rispondi

    Pensano che i russi non abbiano già tutti quei documenti che hanno tolto?? Ricordate Putin che aveva detto agli usa “sappiamo che state cercando di avere sangue russo per i vostri esperimenti”. Ecco questa è la conferma che stanno veramente cercando di adottare una guerra batteriologica… Grandi gli Ucrainiiiii.

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 10:28h, 05 Marzo Rispondi

    Ogni immondo scarafaggio che abbia concepito progettato costruito e anche solo lavorato in quegli autentici antri demoniaci… dovrebbe essere… eliminato!…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Paolo
    Inserito alle 15:36h, 05 Marzo Rispondi

    I Laboratori per creare armi biologiche sono già stati “sistemati” con armi termobariche e non si può escludere che l’invasione Ucraina sia stata accelerata per informazioni di intelligence che non davano più tempo, infatti è stata la prima operazione portata a termine.I miliardi di dollari investiti per quelle schifezze non erano solo degli usa ma anche dei loro soliti compagni di merende.

  • Patrizia Stella
    Inserito alle 07:19h, 06 Marzo Rispondi

    Tutto questo intervento tempistico che sa di miracolo prima che scoppiasse il peggio per tutti, sicuramente è stato sostenuto dalla preghiera di moltissimi cristiani tenaci e di grande fede che, da ogni parte del mondo, pregano e continuano a pregare.
    Coraggio dunque cari cattolici e ortodossi. Rimaniamo uniti nel supplicare dalla VERGINE MARIA, AUXILIUM CHRISTIANORUM, NELLA QUALE TUTTI NOI CREDIAMO, CHE DAVVERO SCHIACCI LA TESTA AL DIAVOLO E CI FACCIA VEDERE PRESTO LA VITTORIA DELLA VERITÀ, DI GESÙ CRISTO, NOSTRO SIGNORE E SALVATORE.

  • Romolo giudeppe Angelotti
    Inserito alle 03:48h, 07 Marzo Rispondi

    Questo e’ il vero volto degli Stati Uniti Golpisti Fascisti Nazisti e tutto di nascosto perche’ devono dimostrare al mondo di essere dei democratici. Sono responsabili anche di questa pandemia. Ma la sinistra in Italia dove’ Mario Draghi e’ l’anello di congiunzione con questo mondo.

Inserisci un Commento