Usa preoccupati per le esercitazioni Cina-Russia-Sudafrica

I prossimi esercizi che coinvolgeranno il trio saranno soprannominati MOSI, che si traduce in “fumo” nella lingua Tswana locale.
La portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, ha avvertito che gli Stati Uniti trovano preoccupanti le esercitazioni militari del Sud Africa con Russia e Cina.

Le prossime esercitazioni che coinvolgeranno il trio saranno soprannominate MOSI, che si traduce in “fumo” nella lingua locale Tswana, e si svolgeranno nell’Oceano Indiano al largo della provincia sudafricana di KwaZulu-Natal dal 17 al 27 febbraio. più di 350 militari sudafricani.

Durante una conferenza stampa, quando è stato presentato il tema dell’affinità russo-sudafricana, Jean-Pierre ha risposto: “Abbiamo delle preoccupazioni”.

La Forza di difesa nazionale sudafricana (SANDF) ha dichiarato giovedì che circa 350 membri dell’esercito sudafricano parteciperanno a esercitazioni marittime trilaterali con Russia e Cina al largo della regione sudafricana del KwaZulu-Natal nell’Oceano Indiano.

SANDF ha anche osservato che i coordinatori dell’esercitazione hanno concordato i dettagli rilevanti per prepararsi all’esercitazione già nel dicembre 2022. Ha anche sottolineato che i giochi di guerra avevano lo scopo di “rafforzare le già fiorenti relazioni tra Sud Africa, Russia e Cina”.

Lunedì mattina, il ministro degli Esteri sudafricano Naledi Pandor ha ricevuto il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov nella capitale amministrativa di Pretoria per colloqui bilaterali.

Lavrov ha affermato che la Russia e il Sudafrica intendono sviluppare la cooperazione bilaterale nel settore energetico e nell’esplorazione delle risorse naturali.

“I nostri governi e le nostre aziende in entrambi i paesi sono tutti interessati a promuovere progetti congiunti relativi a risorse naturali, energia… esplorazione spaziale pacifica, infrastrutture, hi-tech, città intelligenti”, ha detto Lavrov ai giornalisti in una conferenza stampa con il ministro degli Esteri sudafricano Naledi Pandor .

Il diplomatico russo ha aggiunto che sono necessari aggiustamenti negli strumenti finanziari e nelle catene di approvvigionamento per rafforzare i legami bilaterali, osservando che la Russia sta lavorando a stretto contatto con i suoi partner per creare nuovi meccanismi che proteggano dai “capricci e dall’arbitrarietà dei nostri colleghi occidentali”.

“È reale. Abbiamo lavorato insieme a tutti i nostri partner che vogliono garantire una cooperazione leale ed evitare di cadere vittime di pratiche di concorrenza sleale”, ha affermato Lavrov.
In un’altra nota, il diplomatico russo ha parlato della reazione mista dell’Occidente alle esercitazioni navali congiunte avviate da Russia, Cina e Sudafrica, dicendo di non capire perché fossero fonte di preoccupazione per l’Occidente.

“Per quanto riguarda le esercitazioni navali, penso che non ci sia nemmeno nulla da commentare. Tre paesi sovrani conducono esercitazioni senza violare alcuna norma del diritto internazionale. Non capisco come possano provocare una reazione ‘mista’”, ha detto Lavrov, osservando che le esercitazioni potrebbero provocare una tale reazione principalmente da parte degli Stati Uniti.

I colleghi statunitensi credono che solo loro possano condurre esercitazioni in tutto il mondo. Ora sono attivamente impegnati in esercitazioni navali nell’ambito delle strategie indo-pacifiche intorno alla Cina, nel Mar Cinese Meridionale, nello Stretto di Taiwan, e questo non causa qualsiasi reazione mista da parte di chiunque”, ha aggiunto.

Il massimo diplomatico ha sottolineato che la Russia “non vuole scandali e provocazioni” e che le esercitazioni navali sono trasparenti poiché sono state fornite tutte le informazioni.
Da Al Mayadeen inglese

Traduzione: Luciano Lago

3 Commenti
  • afrin
    Inserito alle 19:48h, 24 Gennaio Rispondi

    Hanno finalmente capito che l’unita fa la forza altrimenti verranno spazzati via uno a uno…

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 08:29h, 25 Gennaio Rispondi

    Quindi USA trovano preoccupanti esercitazioni congiunte Cina Russia Sudafrica… russi e cinesi invece dovrebbero trovare rassicuranti esercitazioni permanenti coinvolgenti USA Regno Unito UE Canada Australia Nuova Zelanda?…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Tacabanda1964
    Inserito alle 14:42h, 25 Gennaio Rispondi

    L ” Impero USA e i suoi paesi satelliti UK-UE sono preoccupati delle esercitazioni Russe-Cinesi-Sudafricane perché questo è il segnale che la festa e finita !
    Dagli anni 70 USA-UK-UE-ISRAELE hanno potuto fare guerre di invasione e atti terroristici in tutto il mondo con l” appoggio del ONU !
    Dopo mezzo secolo di INVASIONI-MASSACRI-RAZZIE -GENOCIDI -FINTE RIVOLUZIONI USA-UK-UE-ISRAELE hanno minacciato militarmente l” Orso Russo il Drago Cinese e molti altri paesi liberi !
    L” Orso Russo o il Drago Cinese militarmente da soli possono solo Difendersi da una aggressione militare USA-UK-UE-ISRAELIANA e avrebbero problemi a livello economico e politico !
    Orso Russo più Drago Cinese più Sudafrica più Iran possono non solo difendersi ma pure attaccare militarmente e non avere conseguenze economiche e politiche !
    Secondo me queste sono solo prove tecniche di una saggia e fattibile Coalizione di Stati Liberi che non vogliono essere sottomessi-invasi-disintegrati e razziati dai paesi USA-UK-UE-ISRAELE .
    Mi sembra alquanto strano che il Sud-Africa ex paese Britannico “tradisca” sua madre GB e i suoi cugini bastardi dei paesi UK e USA .
    Forse le politiche razziali che da mezzo secolo vengono fatte da USA e dai paesi UK e anche UE a danno del Sud-Africa e il tentativo USA-UK-UE di far tornare il Sud-Africa a livello di paese sottomesso= Colonia da sfruttare ,umiliare , bistrattare lo ha gettato nelle braccia di Cina e Russia che lo trattano da Nazione Libera e come fosse un loro Pari .
    Se i cugini Anglofoni ed europei ti vogliono sottomettere ,sfruttare ed accoppare da Cina e Russia ti devi recare che ti daranno aiuto militare !

Inserisci un Commento