APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

USA, Francia, Regno Unito hanno lanciato un attacco congiunto sulla Siria

BEIRUT, LIBANO (4:10 AM) – Qualche ora fa, Stati Uniti, Francia e Regno Unito hanno lanciato una raffica di missili cruise verso la zona del campo di Damasco, causando massicce esplosioni vicino alla base aerea di Dumayr nella zona orientale di Qalamoun.

Mentre il sito colpito è ancora sconosciuto, il corrispondente di campo di Al-Masdar a Damasco ha riferito che il bombardamento ha colpito la zona rurale di Damasco vicino la base aerea di Dumayr.
La base aerea di Dumayr è l’installazione militare dell’Air Force siriana utilizzata per lanciare attacchi aerei sulla Ghouta orientale durante l’operazione Damasco.
La Difesa aerea siriana ha risposto nel tentativo di abbattere i missili cruise; tuttavia, alcuni missili da crociera hanno già colpito l’area.

Al-Masdar in precedenza ha riferito che la base aerea di Dumayr era il probabile bersaglio perché i bombardamenti aerei sulla Ghouta orientale sono stati lanciati da questo sito.
La Difesa aere siriana ha intercettato e distrutto alcuni dei missili USA

BEIRUT, LIBANO (7:00 AM) – Gli Stati Uniti, il Regno Unito e la Francia hanno lanciato attacchi aerei contro obiettivi governativi multipli a Damasco sabato mattina presto, per colpire presunti siti di armi chimiche.
Il fumo delle esplosioni può essere visto sorgere da una struttura di ricerca scientifica a Barzeh, che la coalizione afferma di essere utilizzata per la produzione di armi chimiche e biologiche.

I bombardamenti sono la risposta della coalizione USA a un presunto attacco di armi chimiche a Douma la scorsa settimana. La Siria e la Russia hanno entrambi negato le accuse, definendole “messe in scena” e una “fabbricazione” fatta dai ribelli jihadisti.

Nota: L’attacco è avvenuto con una azione unilaterale condotta dagli USA , Francia e Gran Bretagna, le stesse potenze che in questi anni hanno appoggiato e sostenuto, assieme all’Arabia Saudita, i gruppi terroristi che hanno seminato morte e distruzione in Siria. Il presidente Trump ha ordinato l’attacco a cui si sono accodati il governi di Francia e Gran Bretagna, senza neppure attendere l’esito di una ispezione internazionale di specialisti dell’ONU per verificare se ci sia stato effettivamente l’utilizzo di armi chimiche nella zona del Goutha, dove erano insediati i terroristi che dalle loro postazioni bombardavano i quartieri di Damasco.

La verifica era stata chiesta dalla Russia e dalla Siria che hanno sostenuto di disporre delle prove ineppugnabili che l’atacco chimico sua stata una messa in scena creata dai ribelli con l’appoggio dei servizi di intelligence britannici.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione e nota: Luciano Lago

*

code

  1. Eugenio Orso 6 mesi fa

    Ci siamo.
    Lo sapevo che dopo le dichiarazioni deliranti di Trump e le sparate di Macron i due assassini non potevano perdere la faccia.
    Di mezzo c’è anche la perfida albione, che i cui servizi segreti e “buoni uffici”, secondo i russi, sono alla base dell'”attacco chimico”.
    I siti siriani attaccati dovrebbe essere nei pressi di Damasco e di Homs.
    Qualche malalingua afferma che gli obbiettivi dell’attacco criminale da parte dei ratti usatlantisti (per ora niente israelo-ebrei) sono stati concordati con i russi, per non colpire loro installazioni o loro uomini sul campo.
    Ci sarà una risposta russa?
    In ogni caso le bestie neocapitaliste protettrici dei tagliagole e colpevoli della lunga guerra di sterminio in Siria stanno portando il mondo verso la guerra, com’è nei desideri dei loro padroni e burattinai delle City finanziarie e di quella potente organizzazione criminale (più della mafia e dell’andrangheta!) che è la lobby sionista, pappa e ciccia con i neocon.

    Cari saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Eugenio Orso 6 mesi fa

      Permettetemi una considerazione a latere, riguardante l’Italia.
      La sciaquetta Gentiloni si tiene costantemente informato! Di Maio, poco tempo fa, si è professato apertamente atlantista …
      L’Italia è un paese occupato, sotto il tallone dei criminali internazionali che hanno attaccato la Siria e prima hanno diffuso “fake news” come patetica giustificazione …
      Per questo gli italiani sono costretti ad essere atlantisti, rischiando guerre che non vogliono, a sopportare un governo collaborazionista, vigliacco e sinistroide, a restare passive davanti agli armati dell’animale Macron che entrano impunemente in territorio italiano (vedi il caso Bardonecchia) …
      Noi, i pochi dignitosi senzienti in questo paese in catene, destinato a sparire, assistiamo impotenti …

      Cari saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Animaligebbia 6 mesi fa

        Forse,mai come ora, in questo momento e’ opportuno non avere un governo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. atlas 6 mesi fa

      i giudei : ” questo attacco deve essere solo l’ inizio, giusto avvertimento all’asse del male Siria, Iran ed Hezbollah. ”

      Stessa cosa dichiarata da Erdogan

      per quei tordi che avevano ancora dubbio riguardo al cripto-sionista Merdocane.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio 6 mesi fa

        I cavalli si vedono alla fine, per ora, insieme a cavalli di razza ben conosciuti tipo orso o gebbia, sento solo ragliare gli asini..
        io avevo un fornitore di vini in quel di montecarlo, vini straordinari, che al confronto il brunello era gazzosa.. il proprietario è un camerata di prim’ordine e diceva sempre: per parlare di vini bisogna anche capirsene..
        devi capire che questa non è materia per te, parla di cose che conosci, è meglio..
        oltretutto poi citi la repubblica, dovresti schifarti da solo..
        vogliamo dirla tutta?? Come la mettiamo con putin che permette agli anglosionisti di bombardare la siria e gli iraniani in siria e come linea rossa dice di non bombardare i russi?? Se è vero che erano d’accordo, non ti sembra una porcheria tipica di un voltafaccia stile merdogan?? Che cazzo di alleato sei se poi permetti a tutti, istaele compreso, di bombardare gli amici tuoi?? E se merdogan è un traditore, perchè gli vendi gli s-400?? E siccome sai che i sauditi sono i finanziatori dei taqfiri che hanno aggredito la siria, perchè ci fai affari e gli vendi gli s-400 pure a loro?? Molla il fiasco e continua a leggere minchiate nelle madrasse e nei centri sociali che frequenti..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. atlas 6 mesi fa

          è inutile rispondere a simili porcate…Putin d’accordo con chi ? Queste minkiate sono solo dei nemici (di destra, come te) che tentano di insinuare con malizia il fronte interno, come i giudei che misero in giro la menzogna che Hitler era ebreo, Gheddafi ebreo …

          vuoi stare con Trump ? E stai con Trump, MA SAI A ME QUANTO CAZZO ME NE STRAFREGA ! Che ti credi, che le brutte parole le puoi scrivere solo tu ? Io le uso solo con te, perché sei il solo che le usi e te le meriti sciacquino del berlusca.

          Poi si vedrà chi fa le chiacchere e chi fa i fatti. A Putin non sfugge nulla, se no perché gli usa se la stanno facendo sotto, che circondano la Russia e la provocano ovunque … ma te ste cose non le puoi capire oppure le capisci molto bene. Ma io più di te. Puoi inculare solo gli Herzog di turno, non me

          Rispondi Mi piace Non mi piace