USA: 150 palestinesi muoiono ogni giorno a Gaza a causa degli attacchi israeliani

I funzionari statunitensi hanno rimproverato al regime israeliano di uccidere almeno 150 palestinesi ogni giorno nella Striscia di Gaza, nonostante che siano gli USA che forniscono le bombe a Israele.
Le vittime sono al 70% donne e bambini insermi.

Secondo i media israeliani, le autorità statunitensi hanno affermato che, nonostante le pretese delle autorità israeliane di portare la guerra a uno stadio con minore potenza e intensità, il bilancio delle vittime palestinesi continua a salire.

Secondo i dati delle autorità statunitensi, gli attacchi israeliani all’enclave costiera mietono ogni giorno la morte di 150 palestinesi.

Gli Stati Uniti, il principale alleato di Israele, hanno posto il veto a diverse risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che chiedevano un armistizio a Gaza.

Palestinians pray by the bodies of relatives killed following Israeli bombardment, at Al-Aqsa hospital in Deir Al-Balah in the central Gaza Strip on November 1, 2023, amid ongoing battles between Israel and the Palestinian Hamas movement. (Photo by MAHMUD HAMS / AFP)

Martedì Washington ha anche votato contro una risoluzione dell’Assemblea generale dell’organismo mondiale che chiede “un cessate il fuoco umanitario immediato”.Inoltre, fonti sioniste hanno riferito che gli Stati Uniti hanno inviato più di 10.000 tonnellate di equipaggiamenti militari alle forze armate israeliane dall’inizio dell’aggressione contro la Striscia di Gaza.
Il regime di Tel Aviv ha scatenato una guerra genocida contro l’enclave palestinese assediata come rappresaglia per l’operazione Al-Aqsa Storm , condotta da Hamas il 7 ottobre in risposta all’escalation dei crimini israeliani contro il popolo palestinese.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM