URGENTE: un tentativo di sfondare il confine della Federazione Russa dall’Ucraina, ci sono vittime


СРОЧНО: Попытка прорыва границы РФ со стороны Украины, есть жертвы | Русская весна

L’FSB della Federazione Russa riferisce che oggi, 4 dicembre, tre ignoti armati hanno tentato di sfondare il confine di stato della Federazione Russa dall’Ucraina.

C’è stato uno scontro a fuoco, a seguito del quale uno degli aggressori è stato ucciso. Due sono scomparsi.

Nel messaggio del dipartimento si specifica che hanno cercato di sfondare il confine nella sezione della direzione del confine dell’FSB della Russia nelle regioni di Belgorod e Voronezh. Dal lato dell’Ucraina, questa è la regione di Kharkov.

Un distaccamento di frontiera è entrato in una sparatoria con gli intrusi.

“Quando i militari della sicurezza hanno cercato di arrestare i trasgressori, questi hanno opposto resistenza armata. A seguito del fuoco di risposta, uno di loro ha ricevuto ferite incompatibili con la vita, due di loro sono fuggiti nel territorio dell’Ucraina “, ha detto il ministero in un comunicato ufficiale.

Militari russi su confine ucraino

URGENTE: drone UAV abbattuto, combattenti DPR (Donbass) uccisi


СРОЧНО: Сбит беспилотник ВСУ, погибли бойцы ДНР | Русская весна
La redazione di Russkaya Vesna ha ricevuto il testo di un comunicato di emergenza dal dipartimento di polizia popolare della DPR (Repubblica di Donetsk)
“Gli invasori ucraini hanno di nuovo violato gravemente il cessate il fuoco ed hanno aperto il fuoco sulla nostra Repubblica.
Oggi, i punitori della 36a Brigata Marina del criminale di guerra Gnatov hanno aperto il fuoco con mortai da 120 mm, sparando 12 mine contro le nostre posizioni nell’area del villaggio di Leninskoye.
I miliziani ucraini hanno effettuato le regolazioni del fuoco utilizzando un UAV (drone), che è stato distrutto dalle nostre unità di difesa aerea.

Postazione morati ucraini

L’attività di fuoco del nemico è stata soppressa da una controrisposta adeguata. Le perdite dei nemici vengono specificate.
Siamo spiacenti di informarvi che a seguito dei bombardamenti nemici, due dei nostri difensori hanno ricevuto ferite incompatibili con la vita. Esprimiamo le nostre più sincere condoglianze alle famiglie e agli amici delle vittime.
L’obiettivo principale dei militanti ucraini, che hanno aperto il fuoco mirato sui nostri osservatori della situazione, era quello di ottenere la morte dei difensori della Repubblica.
Secondo le nostre informazioni, un gruppo di giornalisti era sulle postazioni ucraine durante la provocazione. Siamo fiduciosi che il fatto di bombardamenti da parte delle Forze Armate dell’Ucraina sarà nascosto agli ambasciatori di Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia e Polonia giunti a Mariupol dai rappresentanti del JCCC dell’Ucraina.

Chiediamo agli osservatori internazionali e alla comunità mondiale di registrare un altro fatto di grave violazione del cessate il fuoco, di costringere la leadership politico-militare dell’Ucraina a rispettare gli accordi di Minsk e di sollevare la questione della stabilizzazione della situazione nel Donbas durante la riunione odierna del Consiglio dei ministri dell’OSCE.

Fonte: Rusvesna.su

Traduzione e sintesi: Sergei Leonov

12 Commenti
  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 16:23h, 04 Dicembre Rispondi

    ferite incompatibili con la vita

    non l’avevo mai sentito prima

    • Мосин
      Inserito alle 22:19h, 04 Dicembre Rispondi

      Una capra parlante non l’ avevo mai sentito prima.

      • Arditi, a difesa del confine
        Inserito alle 08:04h, 05 Dicembre Rispondi

        io si, giulio

        • giulio
          Inserito alle 15:20h, 05 Dicembre Rispondi

          ma non lo sa che le capre sono molto più intelligenti e abili di quanto pensano quelli come lei? Provi lei ad arrampicarsi su pendii scoscesi come fanno loro! Lei invece può solo fare il pappagallo di qualche altro fesso suo simile!

          • Arditi, a difesa del confine
            Inserito alle 16:48h, 05 Dicembre

            provi lei ad arrampicarsi su pendii scoscesi come fanno loro! Lei invece può solo fare il pappagallo di qualche altro fesso

  • atlas
    Inserito alle 17:36h, 04 Dicembre Rispondi

    i ricchi guardano al significato cronacistico dell’articolo, i poveri leggono di frettolose traduzioni e si fissano su come criticare pretendendo di scassare il cazzo. Ma non ci riescono

    • Nessuno
      Inserito alle 12:34h, 05 Dicembre Rispondi

      Non accade quasi mai, ma questa volta sono perfettamente d’accordo con te!

  • eusebio
    Inserito alle 19:12h, 04 Dicembre Rispondi

    Il momento dell’aggressione NATO alla Russia sta arrivando, le navi militari USA saggiano la reazione russa forse in prospettiva di un’aggressione navale NATO nello stretto di Kerc, l’aggressione ucraina al confine russo serve forse a saggiare la resistenza militare russa in previsione di un’invasione ucraina della Crimea, la guaidò bielorussa è stata invitata alla cerimonia di insediamento di Biden mentre quello venezuelano è stato ricevuto ieri in videoconferenza dal parlamento francese, in previsione delle elezioni venezuelane di domenica.
    La Turchia ha già ricevuto dall’Ucraina la promessa che dopo che la popolazione russa di Crimea e Donbas, dopo che sarà stata cacciata/massacrata le sarà permesso di trasferirvi milioni di fanatici salafiti, mentre l’obbiettivo della cricca Biden/Obama/Clinton è quello di spacchettare la Russia, creando un Nord Caucaso, una repubblica degli Urali e chissà che altro.
    La Russia è sul’orlo del baratro, le orde di speculatori occidentali anelano al petrolio, al gas e alle altre infinite risorse russe, al Cremlino devono prepararsi agli scenari peggiori.
    Se le truppe ucraine dovessero sconfinare l’armata russa dovrebbe puntare subito su Kiev, cercare di catturare il quisling sionista per fucilarlo e reinsediare Yanukovich che voleva trasformare l’Ucraina in repubblica federale per cederla a pezzi alla Russia.

  • nicholas
    Inserito alle 20:05h, 04 Dicembre Rispondi

    Stanno accelerando il piano di invasione della Russia. Ciò mi fa pensare, che Bidet non vincerà le elezioni.

    • giulio
      Inserito alle 15:22h, 05 Dicembre Rispondi

      veramente “bidet” le elezioni l’ha già vinte solo che il banco pretende di non pagargli la vincita! solito prepotente!

  • marte
    Inserito alle 01:17h, 05 Dicembre Rispondi

    Hanno mandato tre scoregge che sono state prontamente vaporizzate, i prossimi preferiranno restare disoccupati.

  • antonio
    Inserito alle 15:39h, 06 Dicembre Rispondi

    l’ Ucraina è l’ orto dello Zar, fatei buoni e zappate la terra

Inserisci un Commento