URGENTE: L’esercito russo ha bloccato un convoglio dell’esercito americano in Siria

Una pattuglia della polizia militare russa ha bloccato e dispiegato un convoglio americano nella provincia di Haseke, nel nord-est della Siria.
A tal proposito le informazioni compaiono nel nuovo reportage esclusivo dei corrispondenti militari “Primavera Russa” della Repubblica Araba Siriana.

L’esercito americano ha violato i meccanismi esistenti per anticipare le situazioni di conflitto e si è trasferito senza preavviso dalla parte russa nell’area della città di Tell Tamr.

Di conseguenza, una grande unità dell’esercito americano è stata costretta a ritirarsi da un piccolo gruppo di personale militare russo che garantiva la sicurezza del traffico lungo l’autostrada M-4.

Fonte. Источник: https://rusvesna.su/news/1620909374

raduzione: Sergei Leonov

6 Commenti
  • Monk
    Inserito alle 18:13h, 13 Maggio Rispondi

    Quando i russi ficcheranno nel culo degli yankee dei confetti di un cannone da 30mm GŠ-30-1, inizierò a discutere.

  • eusebio
    Inserito alle 19:41h, 13 Maggio Rispondi

    Ormai i rapporti tra USA e Russia sono al minimo storico, dopo la cacciata non ufficiale dell’ambasciatore USA e la limitazione del personale diplomatico yankee a Mosca con la cacciata di 10 membri della legazione USA, si è saputo che tra questi c’è pure l’addetta stampa dell’ambasciata.
    Il conflitto tra anglosionisti e blocco eurasiatico è sempre più incandescente, nelle ultime ore a Taiwan si è misteriosamente bloccata una grande centrale elettrica ed è crollata pure la borsa, a causa del crollo del titolo TMSC, leader mondiale dell’industria dei semiconduttori.
    La società sta soccorrendo gli USA penalizzati dalla carenza di microchip costruendo una megafabbrica in Arizona per produrre microchip a 5 nanometri, la tecnologia più evoluta disponibile, mentre non sta aggiornando la produzione nelle quattro fabbriche che ha in Cina.
    Inoltre Taiwan sta costruendo un nuovo sistema radar a medio-lungo raggio per la marina e ha aggiornato negli USA la sua flotta di F16.
    Tutto ciò ha fatto infuriare la Cina che forse ha sabotato la grande centrale elettrica a Taiwan e fatto crollare TMSC in borsa, magari come preludio all’invasione dell’isola.

  • lutber
    Inserito alle 22:30h, 13 Maggio Rispondi

    sebbene la reazione russa sia ancora troppo debole sia nei confronti di Israele che degli ameri cani in Siria. Debbo anche dire che giorno per giorno le cose vanno sempre meglio. forse non a breve ma sicuramente a medio lungo termine la Siria riacquistera la sua sovranita e sarà allora che assisteremo al vero spettacolo: la disfatta di chi ha creato tutto questo sfacelo. il mondo non è già più quello che pensavano di aver creato.

  • luther
    Inserito alle 22:32h, 13 Maggio Rispondi

    sebbene la reazione russa sia ancora troppo debole sia nei confronti di Israele che degli ameri cani in Siria. Debbo anche dire che giorno per giorno le cose vanno sempre meglio. forse non a breve ma sicuramente a medio lungo termine la Siria riacquistera la sua sovranita e sarà allora che assisteremo al vero spettacolo: la disfatta di chi ha creato tutto questo sfacelo. il mondo non è già più quello che pensavano di aver creato.

  • mario
    Inserito alle 22:34h, 13 Maggio Rispondi

    russia = liberta”

  • antonio
    Inserito alle 23:19h, 13 Maggio Rispondi

    dove pensavano di andare con quelle gippettine di mrd ?
    le schiacciano sotto i cingoli gli Armata T14