URGENTE: le forze armate ucraine hanno colpito la DPR, non permettendo che i corpi dei soldati morti venissero portati via


Le forze armate ucraine hanno colpito la DPR, non permettendo di prendere i corpi dei soldati morti | primavera russa
Unità punitive dell’esercito ucraino stanno nuovamente colpendo la zona dove oggi sono stati uccisi i difensori del Donbass. I corpi dei defunti non possono essere evacuati nonostante le richieste di silenzio.

Lo ha annunciato il giornalista di VGTRK Andrei Rudenko, che si trova nel Donbass.
Le forze armate ucraine hanno ripreso i bombardamenti da armi pesanti nell’area di n. p. Staromikhaylovka
Oggi , quattro militari della DPR sono stati uccisi nella zona e cinque sono rimasti feriti .

I corpi delle tre vittime non sono ancora stati evacuati, continuano i bombardamenti “- ha affermato in un messaggio pubblicato sul canale Telegram dell’autore Rudenko.

“La risposta ci sarà”: la DPR ha commentato l’omicidio dei difensori del Donbass

Il primo viceministro dell’informazione della Repubblica popolare di Donetsk, Daniil Bezsonov, ha commentato gli attacchi ignobili delle forze armate dell’Ucraina contro i militari dell’esercito della Repubblica di Donetsk.

Come riportato dal “Russian Vesna”, oggi le unità punitive dell’esercito ucraino hanno inflitto un colpo di mortaio sulle posizioni della Milizia Popolare della DPR . I corpi delle vittime delle forze armate ucraine non possono ancora essere evacuati, continuando a battere l’area in cui si trovano gli uccisi.

«Sulla morte dei nostri militari. Oggi alle 10:10 l’ukry ha aperto proditoriamente il fuoco di mortaio sulle nostre posizioni nell’area dell’ Insediamento di Lozovoe, a seguito del quale tre dei nostri militari sono stati uccisi e uno è stato ferito. La nostra ha chiesto una modalità di silenzio per l’evacuazione dei feriti e dei corpi dei morti, ha confermato ukry.

Artiglieria Ucraina

Verso le 13:30, il gruppo di evacuazione si è spostato sul posto, ma nonostante il fatto che l’ukry abbia confermato il silenzio, hanno aperto il fuoco da un SPG-9 su un’ambulanza, a seguito del quale un altro soldato è stato ucciso e quattro sono rimasti feriti.
Sono sicuro che ci sarà una risposta. In caso contrario, presto non ci sarà nessuno da servire.

E la risposta decide molto. Ciascuno dei nostri combattenti non dovrebbe pensare che al comando non gliene frega niente di lui. Ogni soldato dovrebbe sapere che la sua morte non sarà ingloriosa e impunita. Il nemico deve sapere che per ognuno dei nostri ne prenderemo cinque. La risposta decide molte cose, non solo sul piano fisico e informativo, ma anche sul piano psicologico.

Se non c’è risposta, questo ispirerà ulteriormente il nemico e demoralizzerà i nostri combattenti. E quelli che desiderano servire nel nostro esercito non saranno affatto soddisfatti della sola parola. Ma tutti lo capiscono comunque. Qualunque cosa accada.

Spero che le persone che prendono decisioni e che capiscono più di chiunque altro non se ne freghino di quello che sta succedendo.

Alcune persone esperte hanno iniziato a scrivermi che gli ukry stanno deliberatamente provocando questa risposta molto famosa per scattare una bella foto e accusarci di nuovo di aggressione e tutto il resto. Ho due semplici domande per questa posizione.

  1. Chi andrà in trincea quando i soldati finiranno?
  2. E perché diavolo si sa quanto tempo passa durante i bombardamenti quotidiani e non ci sono le nostre foto? Anche ukry, avendo a lungo sputato su qualsiasi paura e “in modo che non funzioni”, carica regolarmente video dai loro UAV, come martellano le nostre posizioni con artiglieria e mortai e uccidono i nostri soldati “.
  3. Il sangue dei nostri combattenti sarà vendicato.
  4. Fonte: Rusvesna.ru
  5. Traduzione: Sergei Leonov
Nessun commento

Inserisci un Commento