APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Un’altro “mondialista” alla Presidenza della Camera

di  Luciano Lago

“E’ molto importante parlare di immigrazione e flussi migratori, che esistono da sempre e vanno gestiti con intelligenza, sono una grande opportunità per il mondo”. Lo ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico, ospite di Skuola.net.  Vedi: Libero Quotidiano

Se avevamo qualche sospetto che nel Movimento 5 Stelle si annidasse un’anima mondialista, questo ci è stato confermato dalle recenti posizioni del neo presidente della Camera, Roberto Fico, con le sue affermazioni delle quali l’ultima, quella delle “migrazioni come opportunità per il mondo”, che denotano immediatamente quale sia il credo ideologico di questo giovane presidente il quale, senza esitare si è allineato alle stesse posizioni di chi lo ha preceduto sullo scranno della terza carica dello Stato, Laura Boldrini.

Era la Boldrini quella che, in uno dei suoi frequenti deliri ideologici, ci aveva raccontato che “…i migranti sono l’elemento umano della globalizzazione che ci offrono uno stile di vita che presto sarà uno stile di vita per tutti noi…” Vedi: Youtube.com/Watch
Era sempre lei, la Boldrini, che ci parlava delle migrazioni come “una grande opportunità” e sembra che la sua “lezione” sia stata ben assimilata da Roberto Fico che tende ad adeguarsi a questa narrazione fantastica e voluta dalle centrali globaliste, le stesse che pilotano le migrazioni per alimentare il grande business dello sfruttamento e dello schiavismo.

Sfortunatamente per Fico e per la Boldrini una buona parte dell’opinione pubblica ha compreso quali siano le vere finalità delle grandi migrazioni incentivate e sospinte dalle ONG, dalle Mafie e dagli esponenti della grande finanza globale e le ha rigettate affidando a partiti “populisti” il consenso adeguato per riuscire a far cambiare l’atteggiamento della classe politica su questo fenomeno.

La Boldrini ci teneva tanto alle migrazioni e non mancava di esaltarle affermando che gli italiani devono assuefarsi e che, secondo lei, “avrebbero di certo da guadagnare da questo fenomeno”. In realtà non sembra proprio che ci sia questo guadagno per i lavoratori italiani, per i giovani disoccupati e precari i quali anzi possono essere facilmente sostituiti nei lavori di sfruttamento da parte dei migranti disposti a tutto e che vedono abbassare i loro salari nell’ambito di quel progetto di “grande sostituzione” etnica che è il vero obiettivo delle oligarchie globaliste.

Migranti in arrivo su coste italiane

La massa dei migranti entra in Italia come mano d’opera sostitutiva e di riserva per calmierare il mercato del lavoro e permettere lo sfruttamento per le mafie e per le grandi multinazionali, oltre a fungere da massa di nuovo consenso per i partiti della sinistra mondialista che hanno perso il loro tradizionale elettorato popolare che, a ben ragione, ha voltato le spalle ai partiti al servizio della grande finanza e delle oligarchie di Bruxelles.

Non sappiamo quanto Robero Fico sia influenzato da i guru del mondialismo quali Roberto Saviano e la Emma Bonino, come non possiamo sapere se gli sia stato passato il testimone per proseguire l’opera di “indottrinamento” mondialista che prima di lui avevano svolto con grande solerzia la Boldrini e i suoi sodali. eì ancora presto per giudicare ma, se “il buon giorno si vede dal mattino”, non civorrà molto tempo per farsi una idea in proposito.

Di sicuro, se Fico prosegue su questa strada, è destinato ad aprire una frattura con il suo stesso partito che condivide un programma sovranista con la Lega di Salvini nella coalizione di Governo e magari potrebbe essere lui l’ispiratore di una presa di distanza dei settori del Movoimento 5 Stelle che si ritrovano su posizioni similari del tutto incompatibili con il programma del nuovo governo.

Non è quindi escluso che in un prossimo futuro vedremo esplodere clamorosamente questa contraddizione sulla scena politica italiana che determiati ambienti della sinistra potrebbero cavalcare per il proprio tornaconto.

Vedi anche: Le migrazioni di massa devono essere accettate, lo dice l’ONU

*

code

  1. Renato 3 mesi fa

    Uno Stato lo puoi distruggere in modi diversi. L’immigrazione forzata è uno di questi. Distruggi l’Italia, e avrai un concorrente di meno, questa è la politica Europea, che doveva arricchirci tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Stefano radi 3 mesi fa

    Dal successo elettorale del 2013, ampiamente sopra le piu’ lusinghiere aspettative dello stesso Grillo, il m5s e’ stato in attesa di una scissione. Numerosi sono stati, nel corso della scorsa l3gislatura coloro che, tra gli eletti del movimento, sono transitati ad altri partiti, non solo in sede nazionale ma anche locale. Cio’ era inevitabile in un movimento inteso a dare sfogo alla rivolta antipolitica, preservando in tal modo il principale partito nazionale (pd) al tempo ancora in grado di raccogliere consensi di vecchia data. Oggi, date le regole nuove imposte agli eletti pentastellati, la diversa visione politico ideologica espressa da ciascuno degli eletti e’ destinata ad emergere e, elemeno non secondario, la funzione primaria del m5s (serbatoio genericamente anti sistema) e’ venuta a mancare, per effetto del mutato quadro politico usa. Non meraviglia quindi se il giovanotto ambizioso parcheggiato a fare il presidente della camera, si rivelasse una quinta colonna del mondialismo. Ne ha tutte le caratteristiche, tra le quali spiccano ignoranza politica e mediocrita’ culturale.a

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luca 3 mesi fa

      Ne ha tutte le caratteristiche, tra le quali spiccano ignoranza politica e mediocrita’ culturale.a
      Sopratutto ciò

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. redfifer 3 mesi fa

    Il sor-cino Fico finora s’è dimostrato l’unico che non c’entra niente dentro un governo che da sondaggi va bene al 79% degli italiani, quindi anche da parte di chi vota o votato PD, il che è tutto dire!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 3 mesi fa

      democrazia, questo cancro conosciuto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Idea3online 3 mesi fa

    Di sicuro, se Fico prosegue su questa strada, è destinato ad aprire una frattura con il suo stesso partito che condivide un programma sovranista con la Lega di Salvini …

    E’ stato messo li proprio per far duellare la Lega e il M5S è tutto logico, segue uno schema scritto in anticipo per non far concludere niente, e convincere alle masse che si tratti di attriti spontanei….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Anonimo 3 mesi fa

    Ci eravamo tolti finalmente dai coglioni la Sboldrina e ora ci ritroviamo con al suo posto il fratellastro. Roba da pazzi!
    L’Italia diventerà una discarica di negri col beneplacito di questa gentaglia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace