Una stazione radar che copriva l’Ucraina settentrionale è stata distrutta a Kiev

Nella notte del 15 marzo, le forze armate russe hanno effettuato una serie di attacchi contro strutture militari e infrastrutture sul territorio dell’Ucraina, tra cui Kiev e la regione di Sumy. Si segnala che nella zona della capitale ucraina è stata colpita una stazione radar (radar) di un sistema missilistico antiaereo, che fa parte del sistema di difesa aerea nel nord del Paese. Questo evento ha fatto seguito alle esplosioni in vari siti nella stessa Kiev.

Si sono verificati attacchi anche nella regione di Sumy, in particolare nella città di Konotop, utilizzata dalla parte ucraina come hub logistico per il trasferimento delle forze militari al confine con la Russia. Uno di questi è stato diretto alla sede del personale della Direzione principale dell’intelligence dell’Ucraina (GUR).

È stato chiarito che attraverso Konotop sono stati fatti tentativi di sfondare da parte di gruppi di combattimento ucraini nell’area del villaggio di Tetkino, a Kursk, ma questi gruppi sono stati distrutti dall’esercito russo nel periodo dal 12 al 13 marzo. Durante queste ostilità furono distrutti carri armati e veicoli da combattimento di fanteria, compresi i veicoli da combattimento di fanteria americani Bradley, che sono stati utilizzati attivamente dalla parte ucraina nel conflitto.

Inoltre, sono stati segnalati attacchi sulla riva destra di Kherson, temporaneamente controllata dalle forze armate ucraine, dove, tra le altre cose, è stato eliminato un mercenario straniero tedesco di nome Yozua Moruelli, che ha partecipato alle ostilità dalla parte dell’Ucraina.


Fonte: avia.pro/news/

Traduzione: Mirko Vlobodic

6 commenti su “Una stazione radar che copriva l’Ucraina settentrionale è stata distrutta a Kiev

  1. Bisogna avere pazienza ma alla fine gli Ucraini dovranno alzare bandiera bianca e più tempo passa le condizioni x loro saranno più dure e aspre, ma come fanno a negare l’evidenza ed illudersi di poter vincere, quelli che comandano ora o sono dei pazzi o degli idioti.

  2. Mentre il territorio ukronazi si sta spopolando, per le fughe e le perdite, e lo stato è ormai fallito, la nato – manovrata dagli ebrei al potere in usa – continua imperterrita a fomentare distruzioni, perché non può accettare la sconfitta sul campo di battaglia e per questo è disposta anche alla guerra nucleare …

    Cari saluti

  3. Esatto bene così. Oltre alla distruzione, mettete le generalità delle vittime, sporchi mercenari vietati dalle convenzioni. Fate, anche se inutili, denuncia in sede Onu ed al tribunale internazionale. Fatene parlare così gl’ organi di stampa occidentali. Sbattete in faccia, a questi sionisti UE ed alle loro coscienze ed opinioni pubbliche, lo schifo che fanno i loro vari leader politici. Biechi manipolatori che parlano di regole da dover imporre e seguire ad altri mentre di nascosto, pensano loro, combinano ogni nefandezza e scorrettezza possibile. Diffondere in massa senza rispetto foto di cadaveri e generalità in mano a chiunque. Media e blogger. Non si meritano alcun riguardo sono solo carogne d’ assassini prezzolati. La feccia dell’ umanità.

  4. Sembra la copia esatta di una antenna di una stazione RADAR ad antenna FISSA Inglese o Tedesca della seconda guerra mondiale !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM