Una Russia senza precedenti che picchia su una piattaforma di grandi bugie e inganni di massa

di Stephen Lendman

Lunedì, il portavoce interventista di Blinken, Price, ha nuovamente ribaltato la verità sull’operazione speciale della Russia in Ucraina dal 24 febbraio.

Ha mentito accusando la Russia di “colpire ospedali, scuole ed edifici residenziali, attaccare infrastrutture e uccidere civili (sic)”.

Ha mentito affermando che l’esercito ucraino infestato dai nazisti sta combattendo “coraggiosamente (sic)”.

Ha mentito definendo l’operazione militare speciale della Russia “non provocata (sic)”.

Ha mentito affermando che “le forze del Cremlino rimangono in stallo in molte aree e i convogli non sono stati in grado di fare progressi significativi (sic).”

Ha mentito insinuando che la maggior parte dei russi si oppone a quello che sta succedendo.

Ha mentito accusando Vladimir Putin di perseguire “un accaparramento di terre in stile imperiale (sic)”.

Ha mentito affermando che le forze ucraine stanno mostrando “ferma resistenza (sic)”.

Ha mentito dicendo che gli americani in Russia sono in pericolo.

Praticamente tutto ciò che lui, il suo capo neocon, il falso Biden e la maggior parte degli altri a Washington hanno detto sulla Russia – e su altri nemici inventati dagli Stati Uniti – sono grandi bugie sfacciate.

Queste notizie, fornite dal MSM (Mainstream) per essere utilizzate come spunti di discussione, vengono rigurgitate quotidianamente come parte di un blitzkrieg di fake news 24 ore su 24, 7 giorni su 7, su tutto ciò che riguarda la Russia.

Secondo la realtà reinventata dall’editorialista del Times Paul Krugman, Vladimir Putin è responsabile delle politiche sbagliate del regime di Biden.

È evidente da un sentimento basso dei consumatori da 10 anni , un’inflazione dei prezzi alla produzione record vicina al 10% con un’inflazione al consumo al 16%, il livello più alto in 75 anni.

È colpa di Putin, dice Krugman e dei ciarlatani che la pensano allo stesso modo.

Affermare che l’inflazione elevata non è “per nulla vicino ai loro” livelli del 1980 è un affronto per ogni americano che mangia, guida un’auto, riscalda una casa, paga l’affitto, ha l’assicurazione sanitaria e altre spese mediche e lotta per pagare le tasse universitarie per i bambini.

Ignorando la realtà sul campo in Ucraina, i redattori di WaPo hanno spinto il mito non plausibile di una sconfitta russa nel paese “senza il coinvolgimento diretto della NATO”, sostenendo che “rimane una possibilità (sic)”.

Osservazioni stravaganti come quelle di cui sopra e innumerevoli altre come loro hanno convinto l’esperto militare Andrei Maryanov a dire quanto segue:

“(L) l’Occidente non può nemmeno fornire una BS credibile.”

Missili ucraini su Donetsk (Donbass) spacciati dai media per colpi dei russi

“Ho già discusso di questo problema prima.”
“Sono semplicemente così incompetenti e non hanno alcuna comprensione della guerra moderna”.

Sulla spazzatura della MSM, ha chiamato i suoi proliferatori “deficienti” e “puttane”, quelle che il compianto George Seldes (1890-1995) chiamava molto tempo fa “prostitute della stampa”.

Sul pubblico americano/occidentale manipolato e ammutolito, Maryanov ha definito i suoi ranghi “assolutamente analfabeti” e “a cui è stato fatto il lavaggio del cervello”.

Secondo WaPo di “puttane”, (il falso) il miglior corso di Biden sull’Ucraina è quello su cui si trova (sic)”, aggiungendo:

Il suo regime dovrebbe approvare il “trasferimento (di) aerei da combattimento dalla Polonia all’Ucraina”, ignorando che sarebbero stati abbattuti in breve tempo dalla superiore potenza aerea russa e dalle capacità di difesa aerea senza precedenti.

WaPo ha ripetuto la smentita affermazione di Big Lie secondo cui Putin ha chiesto aiuto militare alla Cina.

Ha mentito dicendo che “il morale russo si sta deteriorando (e ci sono) segni di disordine interno russo o persino disperazione (sic).”

La sua campagna sta andando come previsto.

È solo questione di tempo prima che Kiev negozi sul serio per risolvere le cose cedendo alle richieste della Russia.

Secondo le fake news del WSJ, “Vladimir Putin sembra intenzionato a sottomettere le città ucraine, con sofferenze e vittime civili intese come parte della strategia (sic).”

“La guerra in Ucraina è una campagna di omicidi di massa (sic).”

I “corridoi umanitari della Russia… si chiudono velocemente (sic).”

“Più di alcuni di quelli che se ne sono andati sono stati colpiti da colpi di arma da fuoco o bombardati dalle truppe russe (sic).”

La spazzatura di cui sopra è un’istantanea di un torrent MSM 24 ore su 24, 7 giorni su 7, di Big Lies e inganno di massa.

Il 4° stato dominante ha perso credibilità molto tempo fa.

I rapporti su tutto ciò che Russia e Ucraina hanno raggiunto nuove profondità di depravazione.

Lo stesso vale per i regimi al potere in occidente in cui hanno sede gli organismi mediatici del MSM.

Fonte: Stephen Lendman

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus