Una Base Segreta USA scoperta vicino ai confini della Russia

di Paul Antonopoulos

TALLIN – Una base “segreta” delle forze speciali dell’esercito americano è operativa in Estonia dal 2014, secondo quanto riferito da un media estone dopo aver presumibilmente avuto accesso alla struttura.

Sebbene la presenza di un contingente NATO in Estonia, un paese baltico al confine nord-occidentale della Russia, non sia mai stata un segreto, la presenza di truppe statunitensi in una presunta base segreta era apparentemente ben conservata.

Tuttavia, il “segreto” del sito è stato scoperto dall’emittente estone ERR dopo che uno dei suoi giornalisti aveva semplicemente analizzato i registri pubblici del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

I media locali hanno sempre cercato di nascondere il fatto che Washington ha una base militare nella regione chiamandola “struttura per operazioni di addestramento non specificate”.

Rapporto della base

La rete ha involontariamente denunciato la “segretezza” del sito, poiché gli Stati Uniti non hanno mai riconosciuto le strutture militari in Estonia, dove solo truppe NATO britanniche sono ufficialmente schierate nella base militare di Tapa.

Secondo i documenti del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, i 15,7 milioni di dollari assegnati alla base militare estone saranno utilizzati per costruire una serie di strutture, tra cui caserme, magazzini di armi e un’area di pulizia delle armi.

Dopo sei mesi di indagini, i giornalisti di ERR sono stati in grado di entrare nel territorio di questa base, che presumibilmente ospita un reggimento a rotazione delle forze speciali statunitensi.

La base è stata fondata nel 2014 dopo che le relazioni tra la vicina Russia e l’Occidente hanno iniziato la loro spirale discendente, secondo il colonnello dell’esercito americano Kevin Stringer, citato dalla rete.

Rapporti precedenti

Questa non è la prima volta che basi americane “segrete” vengono rivelate casualmente al pubblico e ai loro potenziali avversari per mera possibilità o mancanza di supervisione.

A novembre 2017, una popolare app. di fitness mobile, denominata Strava, aveva pubblicato la mappa che indica la posizione degli utenti più attivi. Con sorpresa di molti, alcune delle maggiori concentrazioni non si trovavano in città o centri sportivi, ma nel bel mezzo del nulla.

Poiché alcuni di questi cluster coincidevano con luoghi in cui c’erano basi militari con sede negli Stati Uniti, vari media suggerirono che l’app. fosse utilizzata dai soldati nelle loro sessioni di addestramento. Pertanto, molte delle concentrazioni non assegnate potrebbero anche appartenere a basi segrete statunitensi.

Appare questa una ulteriore conferma del dispositivo militare che gli USA hanno creato alle frontiere della Federazione Russa in violazione di tutti gli accordi precedenti.

Fonte: FRN

Traduzione: Sergei Leonov


Inserisci un Commento

*

code