Un Senatore americano accusa Trump di portare gli USA in una nuova guerra senza fine

placeholder

Un senatore americano accusa Trump per il suo atto incostituzionale di uccidere un noto generale iraniano, avvicinando gli Stati Uniti ad una guerra senza fine.
“ Quando è in gioco la sicurezza della nazione, le decisioni non dovrebbero essere prese nel vuoto. I redattori della Costituzione conferirono poteri di guerra al potere legislativo e nominarono l’esecutivo come comandante in capo per le ragioni precise: costringere i due rami del governo a consultarsi a vicenda in materia di guerra e pace ” Il senatore americano Chuck Schumer ha dichiarato sabato.
Il leader della minoranza democratica al Senato degli Stati Uniti Ha denunciato l’attacco lanciato venerdì, per ordine diretto del presidente Donald Trump, senza l’autorizzazione del Congresso contro l’aeroporto internazionale di Baghdad, la capitale irachena.
L’attacco americano di droni ha ucciso diverse persone, tra cui il comandante delle forze Quds del Corpo dei guardiani della rivoluzione islamica (CGRI), il tenente generale Qasem Soleimani.
” È molto probabile che questa azione abbia portato la nostra nazione a un’altra guerra senza fine “, ha affermato il senatore democratico, mettendo in dubbio che l’amministrazione americana sia pronta per possibili risposte dalla Repubblica islamica.

Biden: Trump ha lanciato dinamite nel caricatore di polveri uccidendo Soleimani.
Il candidato democratico Joseph Biden attacca il presidente Donald Trump per aver ordinato l’assassinio del tenente generale iraniano Qasem Soleimani con l’effetto di precipitare in guerra tutti i paesi dell’area medio orientale.

Senatore USA contro Trump

L’aggressione degli Stati Uniti ha causato un’ondata di critiche e rifiuti a livello internazionale. Diversi paesi come Russia, Cina, Siria, Iraq, Turchia, Venezuela e Cuba hanno condannato l’omicidio di Soleimani, affermando che l’atto criminale aggraverà le tensioni nella regione.
Dallo stesso paese americano, alcuni politici e senatori lamentano l’azione di guerra calda che potrebbe portare gli Stati Uniti in un’altra guerra disastrosa , mettendo in pericolo la vita degli americani.
Lo stato maggiore delle forze armate iraniane ha promesso un “forte pugno in bocca” agli Stati Uniti. e il loro alleato israeliano per l’omicidio di Soleimani, noto come il più importante generale in Medio Oriente e un eroe nella lotta contro il terrorismo. L’azione USA viene considerata da Teheran come una dichiarazione di guerra contro l’Iran.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM