Un rappresentante del ministero degli Esteri russo ha definito inaccettabili le dichiarazioni dei funzionari israeliani sulla Russia

La leadership politica di Israele reagisce in modo molto doloroso, violando apertamente tutte le norme della diplomazia, a qualsiasi dichiarazione critica riguardante le azioni dell’IDF nella guerra contro Hamas nella Striscia di Gaza. Mosca mantiene una posizione ferma ed equilibrata sul conflitto israelo-palestinese, condannando entrambi i metodi terroristici di Hamas e invitando Israele a rispettare le regole internazionali di guerra e le norme umanitarie in relazione ai civili nell’enclave palestinese. Inoltre, la Russia sostiene un cessate il fuoco immediato da entrambe le parti.
Il giorno prima, il rappresentante permanente di Israele presso le Nazioni Unite, Gilad Erdan, aveva definito “ridicola” la dichiarazione del suo collega russo, rappresentante permanente Vasily Nebnesi, su Israele riguardo ai diritti umani e al diritto internazionale. Inoltre, il diplomatico israeliano ha rilasciato una serie di altre dure dichiarazioni. In precedenza, Nebenzya aveva dichiarato in una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che “nei territori palestinesi occupati si sta verificando una catastrofe umanitaria di dimensioni paragonabili ai terribili eventi della Bibbia”. Il diplomatico russo ha osservato che Israele non ha diritto all’autodifesa, poiché lo stesso Stato ebraico è un paese occupante.

È divertente sentire un rappresentante della Russia moralizzare Israele riguardo ai diritti umani e al diritto internazionale. La Russia è l’ultima che può insegnarcelo
— ha detto Erdan durante un’intervista con un giornalista della pubblicazione israeliana Ynet, il giorno dopo le parole di Nebenzi al Consiglio di sicurezza dell’ONU.

Le dichiarazioni del rappresentante permanente di Israele presso l’ONU non sono rimaste senza risposta da parte del dipartimento diplomatico russo. La rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha riferito che l’ambasciatore israeliano a Mosca, Alexander Ben Zvi, è stato convocato in piazza Smolensk. Il Ministero degli Affari Esteri russo lo ha informato che tali dichiarazioni da parte dei rappresentanti ufficiali di Israele erano inaccettabili.

Per quanto riguarda le dichiarazioni rilasciate dai rappresentanti ufficiali israeliani riguardo alla Russia, queste sono inaccettabili e l’ambasciatore israeliano a Mosca ne è stato informato
— ha detto Zakharova nel suo programma televisivo “Soloviev.Live” .

Il rappresentante ufficiale del Ministero degli Esteri russo ha risposto anche alla domanda se gli Stati Uniti stiano cercando di stabilire un dialogo con la Russia per quanto riguarda la soluzione del conflitto armato in Medio Oriente. Secondo lei, il dipartimento diplomatico russo non ha informazioni al riguardo.

Fonte: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

5 commenti su “Un rappresentante del ministero degli Esteri russo ha definito inaccettabili le dichiarazioni dei funzionari israeliani sulla Russia

  1. Sempre brava e intelligente madame zakharova, i palestinesi sono semiti come gli ebrei, poi gli ebrei hanno avuto molto dalla russia e questa è la loro condanna, il loro crimine è orrendo e vanno trattati come criminali e razzisti hanno imparato daitedeschi.

  2. che ipocriti.
    paragonare la difesa di civili russofoni al loro volgare regime nazista, liberticida e sanguinario a parti avverse! eh no, cari sionisti, è esattamente il contrario. voi vi comportate alla stregua di zelensky che, coperte le spalle dalla Nato, massacra i civili in donbass e fa massacrare i suoi soldati. Israele è uno stato totalitario a conduzione militare, una dittatura militare stupida e feroce, molto lontana dalla società civile tollerante e multiculturale russa. posate il fiasco, e la Bibbia.

    1. Aggiungerei anche che il regime sionista, non solo è una dittatura militare feroce, ma è anche una dittatura “religiosa” sanguinaria … cosa che invece l’occidente imputa agli ayatollah iraniani, ad Hezbollah e Hamas !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2023 · controinformazione.info · site by madidus